Ho un'amica che.....situazione molto complessa!!?

Lei fa parte del gruppo delle mie migliori amiche da tempo, saranno un quattro anni.

All'inizio-inizio, ero un po' invidiosa di lei: le mie migliori amiche all'improvviso se la contendevano e facevano tutto in simbiosi con lei, se lei non veniva ad un appuntamento non venivano neanche loro, ecc., ecc.; inoltre io ho sempre combattuto con il mio corpo perché non lo amavo e in parte non lo amo tutt'ora, ed ecco che, proprio quando mi sembrava di accettarmi, arriva questa squinzia magra magra con grandi occhi azzurri, capelli biondi e gambe lunghe, che, a differenza mia, dopo un piatto di pasta da 70 gr e un'insalata è già sazia, e pure se la fotografi sulla tazza del gabinetto viene come fosse una fotomodella (e non lo dico solo io, ma anche altri). Quindi, per un periodo, le volevo un bene mischiato ad una buona proporzione di invidia. Era ed è, però, un'ividia sana, nel senso che non ho mai voluto il suo male, e ho cercato sempre di imitarla nei suoi numerosi lati positivi.

Per sdrammatizzare questa sua tendenza al perfezionismo, anche nello studio, ho spesso ironizzato su alcuni suoi difetti, spiegandole che erano solo e soltanto battute senza intenzione di offenderla. Tuttavia, lei diceva che la criticavo continuamente e se la prendeva a male, allora ho smesso; lei però non ha mai del tutto smesso di farmi notare che non ero preparata come lei nello studio.

Per comprendere quest'ultima affermazione, bisogna sapere che io, sebbene non passi la vita sui libri, sono sempre andata molto bene a scuola, mentre lei, che comincia a ripassare gli argomenti due settimane prima di qualsiasi compito, ha avuto buoni risultati, ma quasi sempre un voto un pelo più basso. Io ne sono felice (che lei vada bene, non che abbia voti più bassi) mentre per lei non va mai bene quello che fa e ha sempre paura di prendere 4. E anche se le ho spiegato più volte che questo suo atteggiamento mi irrita, va a trovare il pelo nell'uovo nella mia preparazione il 95% delle volte,e poi dice che io critico tutti e mi credo superiore! Adesso abbiamo litigato, o meglio lei mi ha aggredita dopo avermi chiesto un parere, dicendo che le rompevo il ca***. Per giunta in quest'ultimo periodo pare che non stia andando troppo bene, in parte anche per colpa dei professori che non sanno spiegare, e mia madre continua a consigliarmi di andare da lei per studiare...ma questo le darebbe l'occasione di fare ancora la professoressina con me, e sinceramente ne ho abbastanza. Come devo fare? Le voglio molto bene e non vorrei che si creassero fratture nel nostro gruppo, anzi forse è la persona a cui penso di più fra tutte loro. Mi serve un parere esterno perfavore, sono troppo invischiata in questa situazione per vederci chiaro. Niente commenti offensivi o volgari, grazie.

Aggiornamento:

L'ho detto che era una situazione complessa, francesco...mi spiace per tutti quelli che hanno dovuto leggere tutta la descrizione ma era x evitare che si rispondesse con cose stupide come "e che problema c'è, digli di nn romperti le palle..." ecc., ecc: così capite che tipo è lei.

Aggiornamento 2:

L'ho detto che era una situazione complessa, francesco...mi spiace per tutti quelli che hanno dovuto leggere tutta la descrizione ma era x evitare che si rispondesse con cose stupide come "e che problema c'è, digli di nn romperti le palle..." ecc., ecc: così capite che tipo è lei.

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, a stento ho seguito il tuo discorso un pò contorto perchè sempre che la parte iniziale sia un po' sconnessa dalla conclusione. Inizierò con una premesse che vuole essere un consiglio da amica (virtuale). Non essere invidiosa del corpo degli altri, un po' di egocentrismo ci vuole e lo devi trovare nei meandri del tuo animo insoddisfatto. Ogni ragazza è speciale a modo proprio, e che tu ci creda o no nessuno sarò migliore di te e tu non sarai migliore di nessuno. Il tuo corpo è un involucro, valorizzalo ma ricordati che ciò che sta dentro è più importante! =) In secondo luogo, questa ragazza pelle ossa con occhi smisurati probabilmente prova non deve essere una rivale. Se tu credi che lei possa insegnarti qualcosa vai a studiare da lei...se invece credi che non sappia arricchirti e che faccia solo la professoressa "so tutto io" sappi che probabilmente anche lei prova invidia , ed è invidiosa di te. Ora vuoi vivere nell'insicurezza o far luce in questa vicenda??? Se le vuoi bene l'accetti e troverai un modo per comunicare e stare serena in sua compagnia =)Spero di esserti stata utile e di aver capito il problema!

  • ma devo leggermi un libro ???????

  • Anonimo
    8 anni fa

    Ei ciao ... La mia situazione è molto simile alla tua ... So anch'io sono come te .. Mi ingrasso solo con gli occhi , poi invece ci sono quelle ragazze che si saziano con un insalata .. Vabbè , non importa dai .. Allora anche io provo per questa ragazza molto affetto , simpatia , ma soprattutto invidia , si ma come hai detto tu , un invidia sana ... Io alla fine ho deciso di prendere , acquisire tutti i suoi aspetti positivi , restando pur sempre molte amiche ..

    Allora per concludere ti dico che secondo me , come ho fatto anch'io , bisogna acquisire tutti i suoi aspetti positivi e magari cercare di "imitarla"in un certo senso avendo però sempre una propria personalità .... Spero di esserti stata un poco d'aiuto ..

    P.S. Scusate per la grammatica in italiano sono blanda .. Ciao <3

  • Geco
    Lv 5
    8 anni fa

    Penso che l'amicizia sia fatta anche di difetti che si imparano a sopportare... se però ti danno molto fastidio penso che dovresti andare da lei e mettere in chiaro le cose (cercando xò di addolcire la pillola)... io x esempio faccio finta di nnt quando una cosa mi da fastidio perchè sono i miei amici e gli voglio bene :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.