Clerichia ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 8 anni fa

Aiuto alimentazione scorretta?

Salve a tutti, il mio ragazzo ha problemi alimentari da quando aveva 6 anni, infatti si nutre solo di carboidrati (pasta, riso e tortellini conditi con l' olio con il ragù), patate e dolci al cioccolato. La sua dieta è priva di verdure e frutta (salvo il pomodoro sulla pizza). Inoltre non mangia alcun tipo di latticini (esclusa la mozzarella sulla pizza) e affettato(escluso il prosciutto cotto). Per quanto riguarda la carne.. beh la mangia.. un po' sforzato ma la mangia.

Parlando con lui ho capito che vorrebbe essere aiutato (evitando dottori o analisi mediche) ma che ha come un blocco mentale.

Potreste darmi dei consigli su come poter proporgli gradualmente frutta e verdura? magari partendo con cibi dai sapori delicati o comunque simili a ciò che mangia già, facendogli per lo meno tollerare i "nuovi" sapori...

se avete delle ricette o libri riguardanti questo problema alimentare vi prego di rispondermi.

Grazie a tutti in anticipo!

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    puoi provare a farli un souffle d verdure che arrikkirai cn dadini d prosciutto e formaggio in modo da coprire il sapore delle verdure

    un passato o zuppa cn crostini dentro e formaggio grana sopra.....sempre x coprire

    verdure alla griglia ripiene d philadelfia tipo e avvolte da una fetta d prosciutto x nascondere la verdura

    cn la frutta puoi fare macedonia cn gelato o

    fonduta d cioccolato dove intingere la frutta

    o ricoprila te poi la lascia freddare e diventa frutta ricoperta da ciocc tipo cioccolatino =)

    sennò vai d frullati cn latte/yogourt o spremute d frutta

    puoi anke farli diventare ghiaccioli d polpa d frutta o marmellata su pane tostato a colazione

  • Sunny
    Lv 4
    8 anni fa

    Mandalo dalla nutrizionista!

  • Anonimo
    8 anni fa

    i problemi vanno risolti alla basa, è giusto correggere un comportamento, ammesso che tu ci riesca, ma bisogna vincere il blocco che c'è all'origine. consiglio un consulto psicologico integrato con un dietologo che lo segua.

    Fonte/i: studentessa di psicologia
  • 8 anni fa

    penso che questo suo problema doveva essere risolto molto prima dai suoi genitori. l'unico modo è stimolarlo a mangiare alimenti che non sono di suo gradimento ma che fanno solo che bene. buona fortuna.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    i problemi alimentari sono altri. di sicuro io non ho un problema alimentare perché non mi piacciono i cachi, ma perché non mangio un *****

    Fonte/i: anoressia
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.