Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 7 anni fa

Qual'e la vostra civiltà antica preferita?

la mia civiltà preferita è roma

si e la mia preferità per le sue grandi conquiste e il suo spirito romano lo spirito di combattere per la patria ma anche per i suoi grandi monumenti e la sua gloria sconfinata mi fanno capire che è una civiltà onnipotente basti guardare il colosseo per vedere che roma era una civiltà globale i suoi monumenti colossali fanno capire agli antichi che sfidare roma era inutile così hanno esteso i loro territori fino al mondo intero dell'antichità pultroppo hanno perso il loro spirito e si sono fatti battere dai barbari brutta storia invece qual'e la vostra civiltà preferita?

Aggiornamento:

fossi in me avrei voluto nascere agli splendori do roma piuttosto che nascere nell'età dell'italia che cade a pezzi!!!

14 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Anche a me piacciono i Romani! Hanno creato il più grande impero che l' Europa abbia mai visto!

    Loro non erano come i barbari! Quando si scontravano con un altra civiltà non la distruggono dal punto di vista culturale, ma ne assorbono il più possibile! Infatti la cultura romana presenta anche accenni alla cultura Greca, Ebraica e Egizia. Erano un popolo affamato di gloria, di soldi e di cultura.

    E sono felice che in Italia vi è stato un popolo tanto civilizzato, non come adesso!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Ati
    Lv 4
    7 anni fa

    Io preferisco i popoli della antica mesopotamia come Sumeri, Assiri, Babilonesi,Persiani ma anche i Spartani visto che rispetto agli ateniesi gli spartani consideravano di più le donne, mentre in Atene una donna non poteva uscire da solo per strada altrimenti veniva considerata un etera

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Sumeri, hanno inventato la civiltà.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Anch'io ammiro molto la Civiltà Romana, che è una sintesi di tutte le grandi civiltà del Mediterraneo, insieme a delle sue caratteristiche, e personalmente ammiro il "Secolo d'Oro" dell'Impero, il II secolo dopo Cristo. Inoltre ammiro, al contrario di Historian, la Roma Imperiale, dove c'era l'emancipazione femminile, le grandi opere, e anche se le classi sociali erano più distinte (Hostiores ed Humiliores), queste erano anche più mobili, poichè un povero poteva diventare ricco (poteva diventarlo anche un liberto, un ex-schiavo, e nella Roma Imperiale questi avevano grande importanza) e passare da una classe all'altra, mentre nella Roma Repubblicana potevi anche diventare ricco, ma rimanevi un Plebeo, la Roma più aperta, meno legata alle tradizioni, più multietnica (Roma ebbe anche un Imperatore Nero, Settimio Severo), più cosmopolita!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Quella Romana repubblicana...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    maya

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Civiltà greca, bellissima.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Il Giappone, Sparta e Roma.

    Fonte/i: Io.
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Grecia, Atene

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    La mia preferita è quella dei Giapponesi.

    E' vero...in passato la civiltà giapponese era suddivisa in moltissime dinastie,ma avevano tutte un valore comune:l'onore.

    Molte dinastie del Giappone si facevano concorrenza tra l'uno e l'altro,copiandosi tra loro tecnologie di guerra e armamenti vari grazie all'ausilio dei ninja che riferivano qualsiasi cosa.

    La loro religione rimane sempre la migliore,avevano armi e armature più efficienti e ben elaborate rispetto alle altre civilità dell'Asia,hanno da sempre il mare più invidiabile del mondo e sopratutto riusciva a vincere le battaglie sia in ambito navale che terrestre.

    I Giapponesi avevano il valore della tradizione;ciò significa che rimanevano sempre a un livello tecnologico inferiore rispetto ad altre civiltà,che aspirivano sempre di più il voler cambiare (specialmente le civiltà dell'Occidente).

    Nonostante questa lacuna i Giapponesi continuavano ad essere molto forti...fino a quando sono successe le colonizzazioni Occidentali,che hanno da quel periodo in poi cambiato le loro idee sul progredire.

    Detto questo...io preferivo nascere in una famiglia nobiliare del Giappone ed essere di conseguenza capo di un esercito e possedere alte capacità di combattimento.

    Saluti!

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.