Amalia ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 8 anni fa

mi potreste aiutare a scrivere un testo in cui parli un animale che conosce?

mi potreste aiutare a scrivere un testo in cui parli un animale che conosci..completa poi la descrizione fisica riguardano le abitudini, i comportamenti e il carattere dell'animale

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Le parti in cui faccio i puntini li dovrai completare tu.

    L'animale domestico che più mi affascina è il cane; infatti, a casa abbiamo un cane di piccola taglia.

    Mi è stato regalato in occasione di ...................... ed è stato il regalo più gradito. Si chiama ......; il suo pelo è lungo e di colore .................; ha due occhi ......, due orecchie sempre attente ad ogni piccolo rumore. Sembra sempre affamato; lui mangia una volta al giorno, però spesso fa degli spuntini insieme a noi. Il suo angolo preferito è ..............; la sera dormiamo insieme e quando fa freddo si infila sotto le mie coperte. Questo la mamma non lo sopporta, io faccio finta di niente. E' un ottimo cane da guardia; nessuno si può avvicinare a me; sempre pronto ad aggredire al minimo sospetto. Ama farsi fare le coccole, essere grattato sotto la pancia. Detesta farsi fare il bagnetto, e, quando è il momento, diventa una battaglia tra lui e la mamma. Però quando è pulito e profumato diventa adorabile.Lo abbiamo da ............ anni e quindi fa parte della famiglia. Mi fa molta compagnia specialmente quando sono sola a casa. Ci parlo spesso, sembra quasi che capisca quello che dico. Anche io capisco quando ha bisogno di qualcosa; quando rimane senza acqua mi viene a chiamare, quando vuole uscire fa la stessa cosa. Devo dire che siamo veramente in sintonia.

    POI,ALTRI ESEMPI CON I GATTI POSSONO ESSERE:

    Il mio animale preferito è Tommy un simpatico gattino di due anni che vive con me da circa uno. Ha il pelo lungo e morbido, un corpo snello e agile, una testa che sembra una mela dalla quale spiccano due occhioni luminosi. E' un gran golosone, ama mangiare solo le cose che la mia mamma gli prepara perché sono davvero buone e ne vado matta anch'io. E' un simpatico, quando torno da scuola mi viene incontro, prende la rincorsa e mi salta al collo. Subito inizia a leccarmi tutto il viso anche se io cerco di LIBERARMELO.

    A quel punto la mia mamma urla di lavarmi viso e mani e Tommy mi segue in bagno e poi in tavola dove, come un bimbo affamato, mi sale sui piedi aspettando che gli dia qualche boccone del mio piatto. Non ho fratelli, ma per me Tommy è come se fosse il mio fratellino da coccolare.

    Oggi voglio descrivere il mio gatto. Si chiama Zizù. E' un gatto persiano bianco dal pelo lungo e morbido. Quando rientro da scuola mi siedo nella poltrona e lui sale sulle mie gambe e mi richiede le coccole. Il suo musetto mi fa impazzire: è piatto, i suoi baffi "vibrisse" si agitano continuamente, le sue piccole orecchie si drizzano ad ogni piccolo rumore. Zizù è agilissimo, salta, si arrampica, corre, rincorre il suo gioco preferito: una pallina rossa ormai sgonfia. il suo cibo preferito sono le polpette di carne, il riso e gradisce anche qualche biscotto. Mi piace molto accarezzarlo...mi fa compagnia e tante volte all'insaputa di mamma e papà me lo porto nel letto e insieme ci addormentiamo coccolandoci a vicenda.

  • 8 anni fa

    Il cavallo (Equus caballus Linneo 1758), è un mammifero perissodattilo di grossa taglia. Appartiene al genere Equus, unico della famiglia Equidae. Studi archeologici rivelano una domesticazione più tarda rispetto ad altri animali, all'incirca verso il V millennio a.C. nelle steppe orientali dell'Asia, mentre in Europa lo si inizierebbe a vedere non prima del III millennio a.C.[1]. Si suppone che la domesticazione sia avvenuta a partire da una sottospecie estinta delle steppe asiatiche, il tarpan. Viene utilizzato come da tiro, da sella e recentemente, come animale d'affezione. È in grado di rinselvatichirsi e di sopravvivere autonomamente allo stato brado.

    Frutto di una lunga e ben conosciuta evoluzione, il cavallo presenta un'elevata specializzazione morfologica e funzionale all'ambiente degli spazi aperti come le praterie, in particolare ha sviluppato un efficace apparato locomotore e un apparato digerente adatto all'alimentazione con erbe dure integrate con modeste quantità di foglie, ramoscelli, cortecce e radici.

    I cavalli si dividono in base alla corporatura (dolicomorfi, mesomorfi e brachimorfi) e in base al temperamento (a sangue freddo, mezzo sangue e i cosiddetti puro sangue). Il tipo brachimorfo comprende le "razze pesanti" (cavalli da tiro: shire, vladimir, gispy vanner...).Il tipo dolicomorfo comprende le "razze leggere da sella" (purosangue inglese, arabo, trottatori, ecc.); il tipo mesomorfo comprende le "razze da sella" (inglese e americana, Quarter Horse, trottatori, ecc.);

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.