Macchinette fotografiche concetti di base (differenza tra reflex, compatte, professionali, bridge..)?

differenza tra reflex, compatte, professionali, bridge.. e se c'è altro aiutatemi non so niente! D:

Aggiornamento:

-.- se ho scritto di incollarmi qui i concetti di base incollateli o fate a meno di rispondere grazie -.-" non mi serve un papiro solo qualche concetto per farmi un idea e un altra cosa "la piantate di rispondere alle domande con altre domande??!!!!" se uno ha chiesto una cosa che senso ha rispondergli con un altra domanda scusate? ._.

Aggiornamento 2:

PS: MI BASTA ANCHE SOLO UN LINK DOVE SONO SPIEGATI I CONCETTI!! ;) :D

4 risposte

Classificazione
  • Balrog
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Riassumendo al massimo; le reflex sono caratterizzate dallo specchio mobile al loro interno che permette di vedere esattamente cio che sta venendo inquadrato dall obiettivo. E si dividono in entry-level, amatoriali, amatoriali evolute, semipro e professionali (quindi le professionali non sono una categoria a parte, ma appartengono alle reflex). E ovviamente hanno gli obiettivi intercambiabili e tutti i controlli manuali.

    Le compatte si caratterizzano per le loro dimensioni ridotte e si possono dividere in tre categorie: completamente automatiche, con controlli manuali e di "fascia alta", essendo queste ultime caratterizate per le maggiori dimensioni del sensore

    Le bridge sono in realta delle compatte superzoom (nonostante la loro forma che somigli di piu alle reflex) e si possono dividere in completamente automatiche e "con controlli manuali", oltre a pochi modelli con sensori d maggiori dimensioni. e sinceramente e' difficile fare una distinzione precisa tra compatte con zoom estesi e bridge.

    Poi tu hai dimenticato le mirrorless, che hanno gli obiettivi intercambiabili come le reflex, ma non avendo lo specchio mobile al loro interno permettono di ridurre dimensioni e peso. Mantenendo comunque (in molti casi ma non sempre) sensori delle stesse dimensioni di quelli delle reflex. Ma rinunciando alla visione ottica attraverso l' obiettivo

    @magichunter, ma da dove hai tirato fuori certe cose? A parte che le "professionali" sono un tipo di reflex e non una categoria a parte.

    Poi secondo te parlando delle compatte <il grandissimo difetto è che hanno un sensore minuscolo>... ma hai mai sentito parlare della Sony Cyber-shot DSC-RX1? Sara' pure carissima ma e' una compatta con sensore FF. E della Canon PowerShot G1 X? Compatta con sensore 18.7 x 14 mm. http://www.dpreview.com/products/compare/side-by-s... E potrei continuare.

    Poi la descrizione che dai delle bridge corrisponde invece alle mirrorless; infatti la caratteristica delle bridge e' di avere obiettivi "fissi" con grandissime escursioni focali che possono arrivare al 24-1200mm della Canon PowerShot SX50 HS http://www.dpreview.com/products/compare/side-by-s...

    Quando non si conosce una cosa si farebbe meglio a tacere, per non rischiare di confondere gli altri

    PS Se ho dimenticato qualcosa per favore aggiungetelo, perche ho cercato di riassumere al massimo

    Fonte/i: fotografo professionista da 15 anni
  • 8 anni fa

    Eros ti ha detto tutto in modo perfetto, anzi no, ha dimenticato di dare dell'asino a magichunter, che ha scritto dei strafalcioni degni di essere scolpiti a imperitura memoria fra le risposte più sbagliate di YA.

  • 8 anni fa

    ok ma cosa vuoi sapere di specifico per rispondere a tutte le tue domande bisogna scrivere parecchio solo per i concetti di base ... se vai su un sito di macchine fotografiche ci sono tutte le specifiche e vedi da te le differenze............

    ........su una cosa hai ragione ... non sai nulla cosa pretendi che uno ti scriva quello che vuoi sapere in 2 parole cerca di spiegarti e rendere chiaro cosa vuoi sapere o informati come fanno tutti gli altri leggendo libri sull'argomento senza cercare scorciatoie.

    Fonte/i: fotografo
  • 8 anni fa

    allora...iniziamo...

    REFLEX

    le reflex sono le fotocamere per eccellenza, abbastanza buone per scattare buone fotografie, ma abbastqanza contenute di prezzo (dai 400 ai 1300 euro) da essere usate da non proffessionisti. le reflex hanno il vantaggio di avere una buona cpu e un buon sensore, decisamente grande (anche questo varia di misura da modello a modello) che permettono scatti luminosi, ad alta risoluzione e ad alta velocità (dai 3,2 fps, fotogrammi al secondo, della nikon d3100 per intenderci, ai 7fps). il difetto è che sono decisamente ingombranti, non devono ricevere polvere, e il sensore può essere sporcato di polvere se nn si smontano e rimontano gli obiettivi nella giusta maniera e puliti adeguatamente

    COMPATTE

    le compatte sono le fotocamere per i "barbieri" (cioè per tutti): permettono di scattare buone immagini, sono "compatte" cioè ci stanno in tasca, ma il grandissimo difetto è che hanno un sensore minuscolo. altro difetto, soprattuto delle compatte con zoom ottici dai 10x, è che perde qualuità l'immagine scattata, man mano che si allunga l'obiettivo.

    PROFESISONALI

    sulle professionali c'è poco da dire... vanno dai 2000 euro in su (la d6 della nikon costa 4500 mi pare), e sono per fotografi professionisti: qualità + che eccellente, modalità auto eccezionale, etc.

    BRIDGE

    le bridge sono la novità dell'ultimo presente: UNISCONO A UN CORPO COMPATTO LA POSSIBILITà DI IINTERCAMBIARE OBIETTIVI, CHE VANNO, COME PER LE REFLEX, DAL GRANDANGOLO al teleobiettivo agli obiettivi sportivi etc. il rpoblema è che costano relativamente tanto, sono di nuova produzione quindi le riparazioni se nn effettuate dalla casa produtttrice avvengono + lentamente. inoltre, gli obiettivi di queste camere non possono essere sostituiti da obiettivi vecchi (mentre questo lo puoi fare con le nikon, per esempio, che sono equipaggiate di una presa "F" a baionetta: cioè, io posso montare il vecchissimo set di obiettivi di 30anni fa (!!!!!!!!!!!!) che aveva mnio papà).

    se posso darti un consiglio, ti senti creativo, e vuoi usare a fondo una fotocamera, ti consiglierei una reflex, magari la d3100 della nikon, molto buona per persone che vogliono iniziare, oppure una canon 100d... la prima costa sui 450 euro con un obiettivo 18-55 mm non stabilizzato (io ho preso questo e poi, a parte, un 55-300 mm, stabilizzaato (VR è la sigla) che è un teleobiettivo). la seconda sui 380, ma nn so con che obiettivo in dotazione.

    se invece ti senti che nn useresti tanto la fotocamera, allora punta su una compatta, magari una samsung o una nikon o una sony =)...

    PS. mm= lunghezza dell'obiettivo

    VR = stabilizzazione dell'obiettivo, cioè riduzione delle vibrazioni della mano

    spero di esserti stato d'aiuto =)...

    ciaooooooo... e buona scelta della fotocamera =)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.