Ancora una domanda sull'allattamento?

Scusate vorrei avere altre informazioni sull'allattamento!manca poco al parto 1 mese e mezzo e iniziano a sorgermi dubbi e un pochino di paure!

Ne ho sentite diverse che hanno avuto difficoltà ad allattare, addirittura la figlia del mio capo era talmente disperata che ha fatto venire a casa(a pagamento ovviamente) un'ostetrica anzi puericultrice per assisterla e seguirla per bene riguardo l'allattamento!e mi sono detta: e caspita addirittura e che sarà mai...dovrebbe essere la cosa più naturale al mondo!!

Per voi è stata un'esperienza cosi traumatica, almeno per i primi giorni??io sento parlare di ingorghi, mastiti, che devi capire quando spostare il bimbo da una tetta all'altra, bimbi che non si attaccano!sto ricevendo informazioni delle più disparate e sto andando un po' in confusione!

Vorrei essere preparata e rilassata per allattare con tutta tranquillità la mia bimba

7 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    io ho allattato fino all' anno.

    l' inizio non lo definirei proprio traumatico, ma nemmeno così automatico.. mi è arrivata la montata lattea appena uscita dall' ospedale e abbiamo faticato un po', tanto che la prima poppata vera l' ha fatta con il biberon dopo che mi sono tirata il latte dato che non riuscivo a farla attaccare... troppo seno, troppo latte.. un caos

    mi è venuto un ingorgo dopo mesi, ma ero ormai "pratica" e l' ho risolto tranquillamente da sola.

    diciamo che dopo il parto si è abbastanza scombussolati, e un problema ad attaccare il bimbo che potrebbe essere banale diventa motivo di crisi per la mamma.

    una mia amica ha avuto una mastita con relativo febbrone, che il bimbo aveva 5gg, e c'è poco da fare, c'è bisogno di aiuto e sostegno anche psicologico.. che può essere di un' amica, della mamma o di un' ostetrica. possono venire ragadi, e anche li', se non c'è qualcuno che ti spiega come risolverle non lo sai da sola.

    diciamo che ti stanno facendo un quadro dell' allattamento nella peggiore delle ipotesi, ma sono tutti scenari molto realistici! l' importante e stare tranquilli e capire bene cosa si vuole fare.

    secondo me la teoria ha senso fino a un certo punto, e come imparare a guidare senza salire in macchina.. capirai le domande da fare quando ci sarà la tua bimba, ma non essere sicura che appena te la daranno lei si attaccherà e inizierà a succhiare come nei film (capita anche nella realtà eh!) ma sappi che è anche altrettanto comune incontrare piccoli problemi!

  • 8 anni fa

    Rilassati!! E nn ascoltare tutto quello che dicono!

    Per quel che mi riguarda io mi informai bene sull'allattamento in gravidanza...e devo dire che per me é andato alla grande per entambi i figli

    La prima l'ho allattata per 18 mesi senza problemi

    Non nascondo che all'inizio é faticoso e che molte preferiscono mollare la presa...ma credimi..é un enorme dono che fai al tuo bimbo!

  • Anonimo
    8 anni fa

    per allattare devi essere molto calma e rilassata e avere tanta pazienza...

    i primi due giorni dopo la nascita di mio figlio non avevo ancora latte, anche se lui si attaccava e tirava, il latte è arrivato solo al terzo giorno dalla sua nascita e le due notti precedenti sono state orribili. lui piangeva per la fame perchè ciucciava ma gli usciva poco e niente, e io ero stanca morta tra insonnia, stanchezza e dolori post parto.

    le ostetriche sono state molto gentili e mi sono state accanto e mi hanno insegnato come allattare.

    fortunatamente non ho avuto problemi come ingorghi o mastiti, ma se dovessi avere troppo latte puoi tirarlo col tiralatte e conservarlo. oppure fai una doccia calda e piano piano premi per far uscire il latte in eccesso che puo provocarti dolore.

    in ospedale mi hanno detto di far ciucciare il bimbo per 10 min prima da un lato e poi spostarlo dall'altro, e se avesse avuto ancora fame ripetere come prima. così per svuotare bene il seno, perchè il seno pieno fa davvero malissimo. e io facevo così ma nn avevo bisogno di ripetere perchè angelo si saziava in quei 20 minuti.

    quando mangiava di notte è stata dura anche perchè io spesso quasi mi addormentavo allattando e avevo una paura che addormentandomi lo avrei schiacciato. ha mangiato di notte fino ai 7 mesi. inizialmente si svegliava anche 4-5 volte a notte fino a diminuire a 1 sola volta. poi gli ho tolto il seno perchè lui era svezzato e ha iniziato il latte in polvere xk il mio era finito dato che ne prendeva troppo poco e non si riproduceva.

    quando allatti crei un momento meravoglioso con tuo figlio, e per quanto sia stancante devi pensare ceh lo fai per il bene di tuo figlio perchè una cosa migliore del tuo latte non puoi dargli. ovvio che se ti provoca tanto stess è meglio non allatatre anche per la tua serenità, ci vuole tanta tanta pazienza. io avrei voluto allattare di più ma il mio latte è finito perchè lui non ciucciava più abbastanza, ma già fino ai sei mesi è ottimo.

    buona fortuna e baci

    mary&angioletto

  • ?
    Lv 4
    8 anni fa

    ciao! e intanto auguri x il tuo parto =) beh, io ho allattato il mio piccolo solo per un mese e di questo mi spiace veramente tanto...all inizio è difficile farlo attaccare bene, io all ospedale chiamavo l'infermiera anche 3 o 4 volte per notte xchè non riuscivo a posizionarlo bene, poi avendo avuto un cesareo ero un pò + incasinata (mio marito mi aiutava , ma anche lui era parecchio impacciato eheheh) ... poi dopo 2giorni dopo mi sentivo il seno durissimo e caldo, mamma mia che sensazione!! e da li la montata lattea, con le ragadi ovviamente! avevo tutti i capezzoli tagliati con le crosticine e mi usciva anche sangue =S oddio se c ripenso xD tornati a casa la prima settimana tutto ok, lui cresceva anche 400gr a settimana, xò ad un certo punto piangeva sempre, un continuo! lo attaccavo per mezz ora o anche d più, e dopo 15minuti cercava ancora con quella boccuccia! io e mio marito dicevamo che andava bene, e anche la pediatra (comunale) e l'ospedale! mia madre invece insisteva nel dire, che almeno 2ore doveva stare senza mangiare, ma lui no, dopo 15min rivoleva il seno! cosi andai da un pediatra privato e mi disse che anche con il seno c vogliono degli orari (minimi ovviamente) nn può stare 24 ore su 24 xchè primo deve digerire il bimbo, e secondo il latte deve riformarsi! quando lui finiva d mangiare mi sentivo il seno sgonfio, lo si sente propio! e io nn sapevo come fare, xchè lo sentivo vuoto e lui voleva stare attaccato ! e poi nn deve stare ore e ore a ci.ucciare! ma bensi 10min da un seno e 10 dall' altro (al massimo 15min e 15 min!) xchè quel latte è il +concentrato! cosi un paio d volte lo feci mangiare 20 minuti contati e feci la doppia pesata...beh per il peso che era doveva mangiare 90gr di latte in quel lasso d tempo e invece lui ciucciava 20 o 40 gr! eh c credo nn avevo mai tempo d rifarlo e lui aveva sempre fame! cmq, poi provai con il tiralatte, in mezz ora tiravo si e no 40 gr a seno! quindi il pediatra privato mi disse di dargli il LA! io rimasi molto male, xchè c tenevo a dargli il mio latte...ma da quando iniziai con il bibe, lui prese a dormire dalle 21 alle 8 d mattina e tutt ora è cosi che ha 7mesi il 27 dicembre! mi spiace dirlo ma è stata una mano santa l'aptamil 1 xchè lui è andato subito bene, si saziava, e io potevo respirare e riposare un pochino (nn chiedevo tanto eh...) all inizio te ti devi abituare alla bimba ai suoi ritmi, e lei a te quindi nn è una passeggiata (poi c possono essere dei bimbi che mangiano e dormono ma io personalmente devo ancora trovarli!) poi se ti succede come me, che lui piangeva sempre, cercava d continuo, ma tutti a dirti che il latte d mamma va sempre bene ecc ecc un po nei matti vai...xò, una soluzione la si trova ! cel ho fatta io e come me altre mamme...figuriamoci se nn cela puoi fare te ;-)

    io cmq, d latte ne avevo, sentivo che quando c.iucciava il latte scendeva e molte volete gli andava d traverso per quanto veloce andava! e mi inzuppavo le maglie , colava propio! però si vede che nn bastava bho..la natura è strana!! le mie amiche del corso preparto allattano e mi manca tanto, sopratutto ora che il bimbo è grandino e ride, gioca e scherza...ma vabbeh questo è un altro discorso =) imbocca al lupo!

    Fonte/i: martina mamma di tommaso ♥
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Come te anch'io dicevo che sarà mai?!...pffff...nn voglio spaventarti...xò devi veramente stare attenta...e assolutamente in ospedale fatti aiutare da un ostetrica fin dalla 1 poppata...xche se si arriva alle ferite(ragade)è da impazzire:(...il mio bimbo ora ha 5 mesi quasi,e ancora nn sn passate le ragade sui capezzoli:(...ora sento dolore nn forte,sento di più qnd si attacca,poi mi abituo e nn faccio caso...xò i primi 4 mesi allattavo cn le lacrime nei occhi...fa un male inspiegabile...e poi o smetti di allattare x farti passare le ferite,oppure col tiralatte ti aiuti x poi darlo al bimbo col biberon,io Ho avuto paura che se facevo così il mio pupo lasciava la tetta,quindi Ho continuato cn qst dolori ..pazienza...piano piano passano,xò nn te Lo auguro di passare quell che Ho passato io:(...

    Quindi fatti aiutare da un specialista....poi e molto buona la pomata che si chiama COLOSTRUM...io la uso anche adesso,è fresca,e qnd si attacca nn fa così male se la metto,che è fatta col COLOSTRUM vero la pomata e il bimbo anche se Lo mangia nn succede nnt ...

    In bocca al lupo...

    P.s.scusa il mio italiano forse sbagliato...ma sn straniera;)...

  • MySelf
    Lv 6
    8 anni fa

    Ciao! L'allattamento è del tutto naturale perchè tu non devi fare nulla per produrlo e il neonato si attacca istintivamente, si sazia, si nutre e cresce, raddoppiando presto il suo peso, solo grazie al latte materno che è bello pronto a seconda della richiesta del pupo/a...ma devi pensare che il seno è una parte delicata, diciamo che più delicati sono i capezzoli, non abituati ad una suzione continua e dai quali deve fuoriscire il latte, che con l'arrivo della montata, si forma copioso.

    Ci sono donne che non hanno alcun problema nè di dolore o meglio di alta sensibilità, nè di ingorghi e quindi, l'allattamento inizia e prosegue alla grande e direi che ciò vale per la maggioranza ( nel mio corso su 13 mamme, solo 2 o 3 abbiamo avuto problemi e solo una, cioè io, un inizio di mastite )

    La cosa migliore da fare, è informarsi bene su come attaccare da subito il neonato, la posizione corretta in sostanza e per il resto, se sorgono problemi, farsi aiutare da qualche mamma con esperienza...se il bimbo apre bene la bocca e prende l'intera areola, se è in posizione allineata ( il nase deve stare parallelo al seno ), e se i primi giorni ciuccia da entrambi i seni in modo regolare, tutto dovrebbe procedere bene...le ragadi sì, se sorgono fanno un male cane, d'altronde son spaccature della pelle e con una boccuccia vorace che ciuccia per mezz'ora e più ogni 2 ore, non è una passeggiata...allora esistono degli aiuti per alleviare il dolore e lenire le feritine...informati bene anche su queste, così non sarai colta impreparata, nel qual caso, dovessero venirti le temute ragadi.

    Per me sì, l'esperienza dell'allattamento i primi giorni è stata traumatica, più del travaglio stesso! Meno male avevo mia mamma ad aiutarmi e l'ostetrica del corso che è venuta gratis a casa mia a darmi qualche suggerimento. Anche l'ostetrica dell'ospedale dove ho partorito mi ha aiutata molto, soprattutto a concentrarmi sul fatto che sarebbe passato, che molto dipendeva anche dalla mia forza mentale. Il dolore è andato via con la scomparsa delle ragadi e con l'esperienza, credo ci siano volute un paio di settimane scarse, ma ti ripeto, al mio corso, quando ci siamo viste dopo i parti, tutte allattavano felicemente!

    Bisogna vivere le cose sul momento, ma informate su tutto in anticipo!

    ciaooo

  • 8 anni fa

    ciao, io non sono riuscita ad allattare al seno perchè ho i capezzoli piatti e il mio bimbo aveva problemi nella suzione...infatti quando sono uscita dall'ospedale ho provato i paracapezzoli, e alla fine mi sono buttata sul tiralatte manuale fino a quando non è finito il latte...il mio consiglio è chiedere subito aiuto all'ostetrica dell'ospedale, dopo il parto le chiedi di aiutarti ad attaccarlo, vedrai che ti indicherà la giusta posizione e ti saròà molto d'aiuto.in bocca al lupo per tutto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.