C'è un passo delle lettere di San Paolo dove lui parla degli idoli e dei vizi umani?

Volevo sapere se esiste sulla Bibbia un passo delle lettere di San Paolo dove lui parla degli idoli, dei vizi umani e delle dipendenze. Se esiste, mi datte capitolo e versetto? Grazie mille

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Atti 15:28 "Poiché allo spirito santo e a noi è parso bene di non aggiungervi nessun altro peso, eccetto queste cose necessarie: 29 che vi asteniate dalle cose sacrificate agli idoli e dal sangue e da ciò che è strangolato e dalla fornicazione. Se vi asterrete attentamente da queste cose, prospererete. State sani!”

    Fonte/i: Bibbia
  • 8 anni fa

    Lettera colossesi 3.5 Fate morire dunque ciò che appartiene alla terra: impurità, immoralità, passioni, desideri cattivi e quella cupidigia che è idolatria; 6a motivo di queste cose l’ira di Dio viene su coloro che gli disobbediscono. 7Anche voi un tempo eravate così, quando vivevate in questi vizi.

  • burbur
    Lv 5
    8 anni fa

    "Fuggite l'impudicizia!" (1Co 6,18).

  • 8 anni fa

    Atti 17:16 Mentre Paolo li aspettava ad Atene, lo spirito gli s' inacerbiva dentro nel vedere la città piena di idoli.

    1Corinzi 8:4 Quanto dunque al mangiar carni sacrificate agli idoli, sappiamo che l' idolo non è nulla nel mondo, e che non c' è che un Dio solo.

    1Corinzi 10:19 Che cosa sto dicendo? Che la carne sacrificata agli idoli sia qualcosa? Che un idolo sia qualcosa?

    2Corinzi 6:16 E che armonia c' è fra il tempio di Dio e gli idoli? Noi siamo infatti il tempio del Dio vivente, come disse Dio: «Abiterò e camminerò in mezzo a loro, sarò il loro Dio ed essi saranno il mio popolo.

    1Tessalonicesi 1:9 perché essi stessi raccontano quale sia stata la nostra venuta fra voi, e come vi siete convertiti dagl' idoli a Dio per servire il Dio vivente e vero,

    1Corinzi 6:12

    1Te 4:1-7 (1P 1:14-19; 2Co 5:14-15)

    Ogni cosa mi è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa mi è lecita, ma io non mi lascerò dominare da nulla.

    Romani 6:12-14

    12 Non regni dunque il peccato nel vostro corpo mortale per ubbidire alle sue concupiscenze; 13 e non prestate le vostre membra al peccato, come strumenti d'iniquità; ma presentate voi stessi a Dio, come di morti fatti viventi, e le vostre membra come strumenti di giustizia a Dio.

    1Corinzi 4:6-7

    2Co 6:4-13; Fl 2:19-22

    6 Ora, fratelli, ho applicato queste cose a me stesso e ad Apollo a causa di voi, perché per nostro mezzo impariate a praticare il non oltre quel che è scritto e non vi gonfiate d'orgoglio esaltando l'uno a danno dell'altro. 7 Infatti, chi ti distingue dagli altri? E che cosa possiedi che tu non abbia ricevuto? E se l'hai ricevuto, perché ti vanti come se tu non l'avessi ricevuto?

    Ho riportato questi versi, spero ti possano essere utili.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • petola
    Lv 6
    8 anni fa

    Rm 1,24-27 .....1 Cor 6,10....1 Tm 1,10....Mt 19,3-12.....Mc10,6-9....Ef 5,32.....Gen1,28....Gen 2,24...Gen 1,27....ti bastano? sennò fammi sapere...

    Fonte/i: scuola di teologia
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.