promotion image of download ymail app
Promoted

Come fare con avanotti di guppy?

salve a tutti.. 2 mesi fa mi ha partorito la mia guppy e me ne ha fatti 22. Era la prima volta che mi partoriva ed era la mia prima esperienza in assoluto. Ho visto realmente gli avannotti dei miei amici e loro hanno i guppyni di un mese e mezzo e sono già colorati alla coda e si distingue facilmente il sesso. Com e possibile che i miei guppyni sono di mezzo mese più grandi e non sono colorati nel corpo e neanche alla coda? E come mai non si distingue neanche il sesso?? I miei li tengo nell acquario insieme ai genitori da quando sono nati e l acquaro è di 100 litri. I miei amici invece li tengono nella sala parto.. da mangiare gli do il guppy gran della sera e il sera o nip sempre della sera.. cosa posso fare per farli colorare e per distinguere il sesso? Quale mamgime posso dargli? Dieci punti giurati alla migliore.

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, io ho tenuto i guppy per un po' di tempo e usavo una strategia differente per allevarli. Una volta nati gli avannotti infatti li trasferivo in una vaschetta apposita, in modo da poterli tenere sotto controllo e nutrirli adeguatamente. Il problema del colore infatti è spesso dovuto ad un'alimentazione insufficente e povera di beta carotene, una fonte ottima di beta carotene sono i naupli di artemia salina, cibo semplice da allevare e molto adatto per gli avannotti. Veniamo alla vaschetta da allevamento: la vaschetta dovrà avere la capacità di circa 10 litri, un filtro adatto, anche interno, purchè abbia al suo interno canolicchi ben maturi e il sistema di aspirazione sia stato schermato con un pezzo di collant, per evitare che gli avannotti finiscano dentro il filtro, un riscaldatore, piante vere (l'Egeria densa è la più adatta) e un'ampullaria come spazzino. Cosa fondamentale per questa, e per tutte le altre vaschette dedite alla crescita di avannotti, è l'assenza di fondo, cioè non ci deve essere sabbia, ghiaia o simili, questo per facilitare la pulizia. L'egeria può essere tranquillamente ancorata a dischetti di terracotta per essere tenuta a fondo. La vaschetta dovrà essere illuminata per 6/8 ore al giorno con una luce di 5 W (tutto questo solo per consentire la creschita dell'Egeria, che assorbe gli eccessi di nitrati e fosfati). L'alimentazione degli avannotti va fatta nei primi tempi con infusori, quando saranno più grandi (> 1cm) è possibile nutrirli con mangime apposito integrando con spirulina e naupli di artemia. Quando gli avvannotti saranno lunghi all'incirca 2 cm e avranno cominciato a sviluppare la colorazione e i caratteri sessuali è possibile trasferirli nella vasca principale.

    Spero di aver risposto ai tuoi dubbi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.