secondo voi è giusto burlarsi della religione?

è ridicola no? allora perchè è cosi socialmente inaccettato farlo?

''quando pensi a come la gente spende la loro vita, non hanno un idea, vanno in giro come se questo fosse un fatto....se io credessi in una cosa del genere la terrei per conto mio altrimenti qualcuno potrebbe pensare che sia fuori di testa''

13 risposte

Classificazione
  • @Alba@
    Lv 6
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Personalmente credo sia giusta una critica costruttiva, altrimenti burlarsi è un teatrino, una farsa senza obiettivo né alternativa.. un po' come fa Beppe Grillo.. si burla di tutti ma in definitiva alternative valide non ne da..Tutto può essere cambiato verso il bene comune, verso la serenità universale ma le pagliacciate non fanno cambiare niente né tanto meno evolvere da una situazione giudicata sbagliata.

    Ciao

    Alba

  • Anonimo
    8 anni fa

    Più che burlarsi è giusto porre molte domande

  • 8 anni fa

    no, non è giusto -

  • Lauda
    Lv 5
    8 anni fa

    è una reazione di difesa dalle proprie paure, comprensibile e puerile

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    E' giusto burlarsi di qualsiasi cosa, non possono né devono esistere limiti alla burla. Senza burla non esisterebbe vera dialettica, e senza dialettica non esisterebbe libertà.

    Se, poi, qualcosa è già ridicolo di suo, vorrà dire che il compito sarà più facile.

  • Anonimo
    8 anni fa

    si, per dissacrarla e non subirne le malefiche suggestioni dovute alla diabolica furbizia subliminale dei fedeli per convincerci occultamente e farci sentire in colpa in continuazione a loro vantaggio e farci sfruttare.

  • 8 anni fa

    la religione ha i suoi dogmi che vanno rispettati.

    la società ha le sue regole sociali non scritte che vanno seguite.

    ma secondo la religione (cristianesimo) io sono un abominio.

    e secondo la società, influenzata dalla religione, io, come gay e ateo, sono un cittadino di serie B (di fatto).

    e allora ritengo che non solo sia giusto, ma che sia mio diritto, un atto di ribellione dovuto, influenzare un po' la società deridendo pubblicamente una religione insulsa, contraddittoria e irrazionale che usa il suo potere per imporre in modo totalitaristico le sue idee.

    poi questo non è accettato perchè la società è composta soprattutto da fedeli in qualche religione e da persone influenzate dal pensiero religioso, noi atei siamo pochi... in italia il potere di ratzinger e di cialtroni simili è ancora troppo forte.

    ____

    ecco, ad esempio io mi sento totalmente legittimato nel dire ad Enigmista che è un completo idiota che crede in favolette infantili e frigna quando qualcun altro cerca di fargli notare quanto siano assurde e contraddittorie le sue idee.

    sbaglio? no, sbaglia lui e tutti i cristiani che giudicano quando il "comandamento divino" dice di non farlo...

  • Fino a pochi anni fa, se tiu burlavi della religione finivi sul rogo. E' buona cosa che ora la gente possa esprimere liberamente le proprie opinioni.

  • 8 anni fa

    la mia opinione personale e' il rispetto per la fede altrui qualunque sia, fintanto che non leda i diritti umani.

  • Plasil
    Lv 5
    8 anni fa

    fino a quando si comportano cosi è leggitimo

    come gli altri anche loro devono sottostare alla legge dell 'uomo e non dell amico immaginario

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.