Di cosa possono essere fatte le piastrelle di un bagno?

Mi dite i materiali principali? E anche qualche loro caratteristica tipo se resistono alla combustione (fuoco) e all'abrasione? Tipo io so che quelle di ceramica non prendono fuoco è vero? Mi fate altri esempi?

4 risposte

Classificazione
  • AB57
    Lv 6
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao !

    Le piastrelle da rivestimento classiche sono solitamente in ceramica , per una questione di calibratura e colorazione .

    Considera che ogni singola piastrella viene cotta in forni ad alta temperatura , oltre i 1000 gradi , quindi prima di prendere fuoco penso che ci voglia un po.

    Per quanto riguarda l'abrasione , esiste la scala PEI da 1 a 5 . Con esattezza la piastrella pei 1 è soggetta a rovinarsi facilmente , anche con una semplice spugna usata dalla parte ruvida.

    Una piastrella pei 2 è già accettabile per fare rivestimenti di bagni e cucine . La piastrella pei 3 la si può utilizzare anche per pavimentazioni di bagni . La pei 4 è molto robusta e adeguata a normale pavimentazione di appartamenti . La pei 5 è una piastrella a livello industriale , supermercati , officine e altre pavimentazione soggette ad un'abrasione molto elevata .

    Una piastrella da pavimentazione molto buona è la classica piastrella monopasta , è una piastrella fatta con la stressa pasta sia sopra che sotto ( gres ) , chiaramente la parte sopra è trattata , quindi può essere lucida , opaca , a buccia d'arancia o altro , queste piastrelle solitamente sono pei 5 ma adeguate a pavimentazione di casa in particolar modo per esterni , visto la proprietà antigeliva che hanno .

    Se hai bisogno ulteriori informazioni contattami .

    ciao ciao

    Fonte/i: Piastrellista
  • Anonimo
    8 anni fa

    Ciao Davide,

    tra i materiali da rivestimento, la resina epossidica spatolata con finitura poliuretanica trasparente è una alternativa alle piastrelle, offre un alto grado di capacità nella detersione, è resistente all'abrasione e all'aggressione chimica di detergenti e saponi. Viene utilizzata anche per la realizzazione artigianale di top da bagno. Come tutti i materiali per l'edilizia rispetta i parametri di resistenza alla combustione, ad ogni modo eviterei l'utilizzo di resine a solvente, prelidigendo formulati a base acquosa.

    L'effetto senza fughe è innovativo e moderno. Guarda una realizzazione:

    http://www.arkdekodesign.com/images/web/ao_innovat...

  • 8 anni fa

    Che io sappia per un bagno l'unico materiale sconsigliato è il legno, quindi il parquet. Per la natura della "stanza", dove si usa acqua e dove c'è necessità di igiene, solitamente si usa la ceramica oppure il marmo. Si può anche usare il linoleum, meno bello, ma comodo da lavare e meno costoso.

    Le piastrelle sono classificate a seconda del tipo di cottura, e per questo ti consiglio di leggere questo articolo: http://www.pavimento.it/Monocottura.html.

  • 8 anni fa

    rispondo prima a cristina . ti informo che con i materiali che esistono oggi il parquet si puo mettere sia in bagno che in cucina ma va curata di piu la verniciatura .

    si puo fare anche con la resina se non ti piacciono le linee orizzontali e verticali delle tradizionali piastrelle

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.