Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaImmobiliare · 7 anni fa

Aumento dell'affitto non conforme allo stato dell'immobile?

Buon giorno a tutti, vi scrivo per avere un consiglio su una questione che dovrò risolvere entro meta mese :L'aumento dell' affitto...

Dunque La casa in cui viviamo io mio marito e il mio bimbo di 2 anni prima era abitata da mia suocera al momento che io restai incinta non lavoraro cosi dato che mia suocera pagava 207€ d'affitto e io in quel periodo non lavoravo siamo subbentrati noi che ad oggi paghiamo 277€ perche abbiamo aggiunto un piccolo magazinetto. Ora vi starete chiededo dove hai trovato un'affitto cosi basso? Ebbene vi voglio spiegare in che condizioni è la casa :

- Facciata da rifare

-Grondaie da rifare

-Non è termicamente isolata

-Tetto da rifare-

-Murature marcie (tanto che qst'anno sotto di noi facevano dei lavori di ristrutturazione e a me di sopra è crollato un pezzo di intonaco e consistenste dal pianerottolo delle scale)

Porte interne ed esterne da cambiare

muffa

umidità

non c'è la messa a terra dell'impianto elettrico

non c'è riscaldamento

non c'è il gas metano di città

La porta del sotto scala per accedere al cambio bombola sta su sfidando ogni legge di gravità

Dalla porta del magazzino quando piove entra acqua

le piastrelle del camminatoio esterno sono tutte rialzate etcetc

Tutto ciò in quanto mia suocera per paura di essere messa per strada con due figli allora piccoli x 15 non ha chiesto interventi di manuntenzione gli unici fatti in 3 anni che siamo entrati noi sono il cambio del cancello d'ingresso e le finestre che non chiudevano più .. Fatto sta che dato le poche finanze ci siamo dovuti accontentare ora la questione è la seguente :

1 il contratto nonostante che ora viviamo noi li da circa 3 anni è sempre a nome di mia suocera per quanto riguarda la casa e per il magazzino non esiste proprio in quanto il proprietario ha detto che ce lo avrebbe fatto non appena scadeva per non pagare due volte la registrazione e il decesso di quello vecchio

2 nonostante che il contratto di mia suocera non è scaduto ci ha comunicato solo verbalmente la sua intenzione di aumentare l'affitto a meta mese

Ora io vorrei sapere se è possibile farlo come mi devo comportare e a chi posso rivolgermi eventualmente (ente o associazione per i diritti degli affituari ) Grazie in anticipo

Aggiornamento:

Forse non mi sono spiegata bene prima la casa dove noi siamo in affitto non è di proprietà di mia suocera, lei era li in affitto prima che ci andassimo noi solo il contratto è a nome suo :)

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Finchè il contratto è in essere (e non importa se è intestato a tua suocera, è perfettaemte regolare che lei abbia un immobile in locazione e ci faccia vivere chi vuole lei), non si possono applicare aumenti del canone, tranne che il normale aumento Istat.

    Quando il contratto scadrà, se ci sarà regolare disdetta da parte del proprietario, le parti dovranno riconcordare un nuovo canone.

    Nessuno può impedire al proprietario di raddoppiare o triplicare il canone, così come nessuno potrà impedire a voi di rifuirare e cambiare casa.

    Fonte/i: agente immobiliare
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • jean
    Lv 6
    7 anni fa

    finchè non ricevi una raccomandata con ll comunicazione di aumento del canone tu continua a pagare ciò che sta scritto sul contratto in essere. Se il proprietario vuole più soldi e non fa il contratto in regola andate dalla Guardia di Finanza e fate una denuncia, dovrà farvi un contratto a una cifra irrisoria ma a termine dovrete andarvene .Se l'immobile è messo così male puoi fare una segnalazione ai vigili del fuoco e all'ufficio di igiene.. però se lo dichiarano inidoneo all'uso abitativo dovrai andartene ...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Ciao...guarda credo proprio che lui possa aumentarlo ma SOLO quando è scaduto il termine d'affitto e sopratutto te lo deve comunicare 6 mesi prima per mezzo scritto.

    Siccome non ne sono certo ti conviene sentire un avvocato che di sicuro gli basta molto poco per dirti cosa fare....

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.