Maria ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 8 anni fa

Blocco intestinale? Come riprendere la nomale attività?

Mio nonno ha 75anni,ha ernie del disco e di conseguenza dolori fortissimi alle gambe.Ha iniziato ad aver problemi di stipsi,vomito, fino a un blocco intestinale durato alcuni giorni.Il ospedale gli hanno fatto una colonoscopia ,é risultata negativa.Si é sbloccato lì con delle purghe.poi l'hanno dimesso ma non é più andato in bagno!ora sono passati 2 giorni e ha tutti i sintomi di prima! Cosa fare? C'é da preoccuparsi?

3 risposte

Classificazione
  • Rouge
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Per il momento no, ma se è soggetto a blocchi intestinali significa che la peristalsi è compromessa, quindi NON DOVETE PERMETTERE che passino altri giorni senza che vada in bagno, altrimenti rischia serie complicanze e/o un altro fecaloma.

    In seguito alle sue malattie il nonno è affetto da stipsi organica e funzionale, occorre aiutarlo con blandi lassativi sistematicamente, come semi di psillio alla sera mischiati nel latte, oppure gomma di guar o sciroppi in farmacia come Laevolac o Portolac.

    Deve defecare qualcosina tutti i giorni, attenzione!

    Un caro saluto

  • 8 anni fa

    Non è nulla di grave ma per sicurezza avverti il medico. Per sbloccargli lo stomaco dagli altre prugne oppure procurati un potente lassativo!

  • Anonimo
    8 anni fa

    So x esperienza che x blocco intestinale si muore e talvolta si ha bisogno di un intervento chirurgico....ti consiglio di farl visitare..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.