Chi mi sa dire di più sulle ante di cucine in laccato opaco seta?Girando nel mondo delle cucine mi sono imbat?

tuta in una cucina meravigliosa della comprex con anta a spessore ridotto da 12 mm, con un effetto chiamato " laccato opaco seta", non potendomi permettere questo marchio, ho cercato questo meraviglioso effetto tattile del" laccato opaco seta" su altre cucine.Per ora l'ho trovato sulla "kalea" della "Cesar", che ha un'anta più spessa rispetto alla "Comprex" di solo 2 mm (quest'ultima la fa di 14 mm) ma se voi conosceste ditte meno prestigiose che riproducano questo effetto opaco seta, possibilmente su spessore ridotto (ma se non è possibile non disdegnerei lo spessore normale pur di avere lo stesso effetto) vi sarei grata se poteste inviarmi i nomi delle ditte che lo fanno.Però riguardo a tale anta vorrei delle delucidazioni da chi ne ha effettivamente conoscenza.La venditrice della "Comprex" mi ha detto che l'anta di questa ditta ha dei costi elevati in quanto all'interno di essa c'è un telaio in alluminio che sostiene al meglio lo sportello stesso per evitare che col tempo si imbarchi e ,che la laccatura opaco effetto seta è ottenuta eseguendo molti più passaggi di vernice rispetto ad un laccato opaco normale. Quello che mi interessa sapere è se mi ha detto la verità sul fatto che tale laccatura nella "Comprex" viene eseguita direttamente su pannello Mdf.Il venditore della cucina "Cesar "(che ha uno sportello privo di telaio in alluminio) mi ha detto che l'effetto "laccato opaco seta" è dato direttamente sul pannello in mdf,io invece ho scoperto su internet, dai dati tecnici della cucina in questione, che non è vero:cioè l'anta è si in Mdf, ma la laccatura non è eseguita direttamente su questo, ma su di un foglio di melaminico ed io, il melaminico non lo voglio.Dato che sulla Comprex non riesco a trovare nulla ( ho anche un catalogo ma non mi spiega se la laccatura opaco seta è apposta direttamente sul pannello e non c'è alcun foglio di melaminico) vorrei sapere se è vero quello che ha asserito la venditrice.Poichè ho trovato altre ditte (poche in verità) che fanno il "laccato opaco effetto seta", ma che onestamente specificano che sono verniciati su polimerico o laminato (e in questi l'effetto dell'opaco seta è ,a mio parere bruttissimo,niente a che vedere con l'effetto della Comprex e della Cesar)sto cercando altre ditte che facciano il laccato opaco seta direttamente su mdf ma ad oggi riesco su internet a trovare solo ditte che lo fanno su melaminico,il che mi fa dubitare che forse anche la" Comprex," nonostante la venditrice asserisca il contrario, sia verniciata su di un foglio di melaminico (probabilmente non esiste proprio la laccatura diretta del "laccato effetto opaco seta" oppure, così come l'anta con all'interno l'alluminio, è una "chicca" che fa solo la Comprex?) così come il venditore della Cesar a domanda precisa ha nega"to che si trattasse di una laccatura su melaminico.Ad oggi su internet ho trovato le cucine " Mia" che mi parlano di laccato opaco seta che specificano essere su melaminico, l'altra su TreO cucine che specifica che è su un doppio foglio di laminato e su entrambe gli spessori sono molto più spessi-La midomanda in realtà è più di una.Se qualcuno che ha una specifica competenza in materia, avesse la pazienza di potermi spiegare tutte le cose che ho chiesto e ,chiarire la mia confusione ed eventualmente indirizzarmi su altre ditte che facciano questa particolare laccatura, possibilmente meno costose di Cesar e, possibilmente anche di spessore ridotto, ( ma se sapeste solo di spessori normali,va bene lo stesso) ne sarei molto felice e vi darei subito i vostri punti meritati.Spero di essere stata chiara.Grazie!

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Il laccato è una vernice, che può essere anche con finitura opaca ed effetto seta. Costa di più questa finitura, non per le mani in più, ma perchè è articolare e la vernice utilizzata costa di più. La laccatura in falegnameria è data quasi sempre su mdf. Non si lacca su truciolare e su laminato o su polimerico. Esistono pannelli rivestiti con fogli melaminici o laminati o polimerici (in ordine crescente di qualità) che sono meno costosi e che simulano più o meno bene una laccatura, ma non hanno nulla a che vedere con la laccatura. Esistono dei panelli mdf con già applicato un "fondo di laccatura" e sui quali viene stesa la laccatura finale: sono più economici di una laccatura tradizionale e meno pregiati, ma comunque validi (è solo il fondo che cambia, la finitura è identica).

    Una cornice di alluminio non aiuta significativamente uno sportello a non deformarsi, una lamina interna allo spessore sì.

    Sul sito della Cesar dice che la Kalea è laccata su mdf non su melaminico http://app.cesar.it/cm/ambienti/cesar/unica/allega...

    Lo spessore ideale per ante in mdf è tra i 18 e i 22mm. Spessori superiori sono troppo pesanti ed inferiori sono solo belli esteticamente (c'è meno materiale per la tenuta delle cerniere).

    Difficilmente troverai laccato seta a prezzi economici.

    p.s: per favore, la prossima volta cerca di essere più sintetica e di porre domande precise

  • 8 anni fa

    mon cherì, excuse-moi...

    alla terza riga mi sono addormentato

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.