So che esistono molte varietà di arance amare e che solo una varietà è buona per fare la marmellata?

...ma come si fa a riconoscere la varietà buona?

Aggiornamento:

delle quattro piante che ho, tre producono arancie selvatiche che si riconoscono alla vista di essere selvatiche. Una invece si presenta esattamente come quelle commestibili perchè è molto regolare e di colore arancio chiaro, è molto compatto e duro da sbucciare e la polpa sa pochissimo di amaro ma è di un agre potentissimo, sarà la varietà buona?

Aggiornamento 2:

Lucia sei un pozzo di scienza se non eri così lontana mi sarebbe piaciuto parlare di presenza. Tuttavia, non hai risposto ancora alla mia domanda: qual'è l'unica varietà buona e come si riconosce. Le foto dai due siti corrispondono quasi del tutto a quelle che ho. Delle tre selvatiche ho già fatto la marmellata ma è un po tossica, evidentemente non sono buone. L'ALTRA è molto simile alla tua foto ma il colore è più arancio e niente giallo

3 risposte

Classificazione
  • Lucia
    Lv 5
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Esistono molte varietà di arance ! del resto l' arancia è l' agrume più diffuso nel mondo e i frutti possono essere divisi in due categorie ,amari e dolci, le dolci si possono trovare a polpa bionda (navel) o rossa (tarocco), grandi o modeste , con buccia spessa e con buccia sottile adatte per esempio alle spremute (non posso elencarti tutte le varietà di arance dolci per nome )

    L'ARANCIA AMARA , di Siviglia di Sicilia ,Melangolo o selvatico è la stessa cosa si differenzia da quella dolce per un profumo più intenso delle foglie (dal picciolo alato) e dei fiori, per la scorza ruvida e soprattutto per il particolare gusto amaro della polpa, viene usata come portainnesto per tutte le nuove varietà di agrumi, perchè più resistente al freddo di quello dolce , tanto che ne esistono piante anche nel nord d'Italia dove ne fanno marmellate buonissime , viene usata sopratutto per l'industria dove ne ricavano delle bibite dei profumi delle buccie candite ecc.. ecc..

    Poi esistono altri agrumi simili all'arancia amara o dolce ma non si definiscono arancie ma agrumi tipo il chinotto il cedro che anche loro producono frutti immangiabili , ma si usano nell'industria per produrre frutta candita o bibite ciao Lucia

    Dalla descrizione che ne fai l'ultimo sembrerebbe un limone Volkameriano molto simile all'arancio ma in realtà è un limone , l'arancio amaro lo riconosci sopratutto dalle foglie allungate e alate ti faccio vedere questo è il limone Volkameriano http://www.floricolturalari.com/docRose/info.aspx?... questa è il fogliame di un arancio amaro o selvatico http://www.agraria.org/coltivazioniarboree/arancio... osserva bene la foglia , per quanto riguarda lo spessore della buccia o la grandezza dei frutti ci può essere qualche differenza ,ma la sostanza non cambia ci puoi fare benissimo ottime marmellate

    Hai ragione scusami , la varietà migliore è quella di Siviglia ( si chiama così perchè coltivata a Siviglia se fosse coltivata nel Gargano si chiamerebbe del Gargano) , da noi chiamata melangolo , ma riconoscerla non è facile , ha i frutti simili all'arancia dolce ,la foglia tipica dell'arancia amara con il picciolo alato delle foglie , nella varietà bizzarria, ha frutti di colore giallo, arancione e verde (rara ), nella caniculata ha frutti appiattiti arancioni, nella salicefolia, ha foglie strette e lunghe , la corniculata invece ha frutti a buccia ruvida, ecco volevo farti capire che tutte le varietà possono essere usate per fare marmellata e che le varietà hanno nomi diversi ma tutte si chiamano melangolo, poi può piacere o meno a secondo dei gusti il sapore comunque rimane amarognolo , poi non esistono arancie amare dalla polpa tossica , semmai un pò di tossicità c'è in alcuni agrumi (pompelmo è uno) dove nella buccia sono presenti due flavoni, nobiletina e tangeretina,che comunque( credo non sono certa ) con il trattamento della bollitura si eliminano e mi scuso ancora ma non sono un pozzo di scienza solo una che le piante le conosce perchè ci lavora ed è più forte di me mi divago troppo , ma se voi continuare il discorso puoi mandarmi una email ciao Lucia

  • 8 anni fa

    Ciao io sono un appassionato di innesti e talee, ti consiglio un sito che spiega e parla di innesti, talee, piante da frutto e le loro malattie e parassiti ma anche i bonsai e le concimazioni! lo trovi quì http://www.innestatori.altervista.org/ e c'è anche un forum dove puoi postare questi tipi di domande... http://www.foruminnestatori.forumfree.it/ per maggiori informazioni scrivici a ilsitodeglinnestatori@hotmail.it

  • 8 anni fa

    Se usi le NAVEL , quelle che hanno il fondo con la gemma = gemmato , sono molto buone anche x le marmellate . In genere però sono abbastanza dolci , vuol dire che metterai meno zucchero . Paolo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.