L.
Lv 7
L. ha chiesto in Politica e governoPolitici · 8 anni fa

Quando una campagna elettorale, diventa una "battaglia", quale fiducia si può avere?

Ci risiamo !!!!

Iniziano le campagne elettorali mediatiche , e vai alla corsa a chi può più apparire in tv,

e alle battaglie rinfacciando l'uno all'altro le incapacità.

E non mi riferisco ad un solo candidato , ma TUTTI !!!

Proprio vero che per difendere la poltrona si è disposti a tutto!!!

Tanto a farne le spese sono sempre i soliti

14 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    non vedevano l'ora di tornare ad esibirsi in quello che sanno fare meglio: i teatrini mediatici. Mentre noi avremmo voluto vederli all'opera in quell'altro, di cui si sono tanto sciacquati la bocca: la riduzione del numero dei parlamentari, l'abolizione delle province, il taglio dei privilegi dei politici, la legge elettorale di riforma del porcellum, il taglio di stipendi e pensioni d'oro, la riforma del sistema fiscale, ecc.

    Baruffe e tatticismi, quando non litigano si lanciano messaggi di pretattica e ricattucci, in nome di una governabilità, quasi certamente in bilico, grazie al porcellum. Questo nel mentre la congiuntura langue e aumentano disagio sociale e disoccupazione mentre loro vanno avanti impeterriti con le loro pantomime.

    La partitocrazia ha rioccupato il sistema mediatico e le studia tutte per rinfocolare quel tifo elettorale annichilito dagli scandali a ripetizione, oggi seppelliti sotto una cortina di silenzio, che li ha resi un lontano e vago ricordo, nelle teste di un elettorato spesso proditoriamente molto smemorato.

    A costo di passare per qualunquista, nessuna fiducia, questo mi ispirano i primi teatrini della campagna elettorale, dove tutti promettono tutto pur di perpetuarsi al potere e nei vantaggi che da esso derivano. E sempre di più mi convinco che un comico è meglio di tanti buffoni

  • Anonimo
    8 anni fa

    Io voto PD l'unica cura contro la mala-politica e l'anti-politica

  • 8 anni fa

    Io credo nella politica e con semplicitá ti dico: Non mi interessa il parere del Vaticano perché é uno Stato a sé. Non mi interessano Le promesse di Berlusca e della Lega. Un film finito male che si ripresenta. Non mi interessa un Monti super che ha ucciso gli italiani e adesso canta l´opposto di quel che ha fatto in un anno. Io le idee (Ovviamente personali) Ce le ho da quando sono nato, Da quando ho visto e conosciuto Berlinguer, Da quando Ho un segretario serio come Bersani. Poi voi attaccatevi a Grillo, al partito di Basta Tasse o a cosa riterrete piú opportuno. Ha governato il centro destra ed é stato un fallimento totale. Populismo e mafia. Mo´ si ripresentano come se non ci sono mai stati. Beh, ognuno ha il diritto/dovere di votare. Votate chi volete, ma andate a votare. Io sto col PD!!!! Buona serata a tutti. Livio.

    Fonte/i: Grazie Adele.
  • Tra liste civetta e cloni di simboli (manco fossimo in answers!) già mi ha nauseato, per non parlare dello show che ha messo in atto mr Berlù; fosse stato per me non lo avrei fatto partecipare... ma siamo in democrazia... quello che voleva l'ha ottenuto... visibilità... tra Monti e don Casini, PDL e Lega (vergogna!) il PD sarebbe la scelta giusta(?) e Grillo ? come mai tutti i politici lo schifano ? mi sa che lo temono... la domanda sorge spontanea: non è che vogliono emarginarlo perché si presenta con i presupposti di cambiare la politica e dare più potere alle persone ?

    Che cosa costerebbe provare con questo M5S visto che gli altri si sono già rivelati: ladri, sanguisughe, bigotti, e guadagnano uno sproposito per mandar male l'Italia ?

    Ciao

    S†√

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    E che spese!!!!

  • 8 anni fa

    nessuna fiducia per questi ciarlatani, bugiardi e opportunisti! nessuno escluso!!

  • 8 anni fa

    Battaglie?

    A me paion pagliacciate

    almeno per quanto riguarda qualcuno...

    Pronti a riempirsi le bocche di frasi ad effetto

    imparate a memoria come le poesiole delle elementari

    che se li interrompi si perde il filo e ci si arrabbia tanto.

    Ci stanno prendendo in giro, tutti, nessuno escluso.

    C'è solo da capire (paresse niente)

    chi fra tutti ha messo davvero la mano sulla coscienza.

  • Sono davvero disgustosi, io non li guardo neanche più in TV, è tutto tempo perso.

    Meglio leggere su Internet le sintesi, i programmi e ove possibile informarsi sui candidati. Ad esempio sono andato per curiosità a dare un'occhiata al sito di "Fermare il Declino", il movimento capeggiato da Oscar Giannino. Ho iniziato a leggermi il programma, ma mi sono fermato subito alla prima voce, dove afferma (udite, udite) che per ridurre l'ammontare del debito pubblico (cito test) "è possibile scendere rapidamente sotto la soglia simbolica del 100% del PIL anche attraverso alienazioni del patrimonio pubblico, composto sia da immobili non vincolati sia da imprese o quote di esse". http://www.fermareildeclino.it/10proposte

    Sai che novità, e che soluzione.

    Comunque io sicuramente voterò M5S, la cosa che mi piace di più del partito di Grillo è il fatto che venga messo l'accento sul "senso civico" e sulla partecipazione dei cittadini, entrambe cose di cui abbiamo davvero bisogno se si vuole dare una svolta. Per pretendere "rappresentanti" onesti è necessario innanzi tutto essere onesti noi stessi, cioè non votare "per ideologia" ma in funzione del cambiamento. Tanto a cosa servono le ideologie se poi non sono accompagnate da una pratica coerente, se in pratica si trasformano in un susseguirsi di inciuci, favoritismi e compromessi?

    Ciao !

  • Oio
    Lv 7
    8 anni fa

    Tutti gli appuntamenti elettorali sono stati caratterizzati da battaglie.Non sarebbe potuto ne può essere diversamente.Gli appetiti ci sono,e sono tanti.Specie con l'attuale legge elettorale che hanno,volutamente tenere,sia la destra,il centro che la sinistra,al fine di mantenersi,sine die,il potere indisturbati.E risulta chiaro anche che le lotte intestine,stavolta,sono fra "loro"".La bramosia del potere ,ormai divenuta sistema,li porta a considerare le tornate elettorali un fatto personale di arricchimento ,mentre,nella realtà e secondo il dettato della Costituzione,deve essere interesse per il popolo,per i loro legittimi interessi.Ma loro non se ne avvedono più.Sono talmente accecati dal dio denaro che "NOI" popolo sovrano abbiamo solo il compito di notaio.La verità che se non cambia la politica tutto rimane fermo.Per cambiare la politica occorre l'iserimento di energie fresche capaciti sovvertire questo stato di corruttela dal quale difficilmente ci terremo fuori.

  • 8 anni fa

    Nessuna.Tutti ambiscono al "cadreghino" e prometrtono promettono,per averlo.Poi chi si è visto si è visto.Come sempre.Mi domando,anche se so già la risposta,perchè non approvino una legge,che diminuiscano i partiti a 2.Si solamente 2 uno di destra ed uno di sinistra..........quanta gente a spasso,cosi capirebbero come è diventata difficile la vita al giorno d'oggi,grazie a loro.Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.