Anonimo
Anonimo ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 8 anni fa

Lavoro in un ambiente umido... quali sono le conseguenze sulla salute ?

Come posso misurare l'umidità e come posso eliminarla/combatterla ??

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    In effetti il deumidificatore con il riscaldamento non dovrebbe servire. L' umidità non fa né bene né male, diciamo che rende poco confortevole l' ambiente sia quando è in eccesso che quando è poca, con una differenza dalla stagione fredda a quella calda: In estate troppa umidità crea una sensazione di calore maggiore, in quanto la pelle trova più difficoltà a trasudare, quindi è preferibile una minore umidità; in inverno invece i riscaldamenti "seccano" l' aria in una stanza chiusa, per un principio un po' complesso da spiegare, per il quale l' umidità presente nell' atmosfera si dilata o comprime in base alla temperatura dell' aria, quindi l' aria fredda che viene dall' esterno con una certa umidità, quando viene riscaldata all' interno ha un fenomeno di espansione per cui la sua umidità si riduce e diventa secca, dunque è meno confortevole ed è preferibile umidificarla un po'. Ciao

  • Nunzio
    Lv 6
    8 anni fa

    propagazione delle muffe e possibile assunzione di spore

  • 8 anni fa

    i rischi sono molteplici, se rimani in un ambiente (ipotizzo nelle 8 ore lavorative) con un ambiente con un umidità artificiale, lo sviluppo di muffe e funghi nell' ambiente può risultare prolifico, non posso elencarti sia i tipi che le tipologie di malattie perchè sono una lista infinita e non dico che incapperai per forza in una di quelle patologie, un altro esempio è la legionella o morbo del legionario, chiamata così perchè si manifestava nei bagni di vapore anche ai periodi dell' impero romano, i legionari veterani facevano molte saune e bagni di vapore ed il cambio di temperatura, sviluppava il morbo della legionella (non incappare nell'ipocondria, un singolo colpo di tosse può essere solamente un singolo colpo di tosse), io ti ho elencato esempi di vettori e di malattie, ma con un semplice deumidificatore, dovresti garantire nell'ambiente in cui ti trovi, il calore necessario privo dell'umidità che ti preoccupa

    Fonte/i: forse non ti ricordi perchè è troppo vecchia ma le vecchie pubblicità dei deumidificatori che prosciugavano i canali di venezia c'erano anche negl'anni 80, sono il rimedio più economico all'umidità in casa :)
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    L'umidità, fattore di rischio ulteriore per la salute

    Il tasso di umidità e la qualità dell'aria interna della vostra abitazione sono fattori che influiscono sul comfort e la salute della vostra famiglia. L'eccesso di umidità dovuto alla condensa, alla risalita capillare o alle infiltrazioni, la presenza dello struggilegno, degli acari, di muffe e di altri parassiti provocano gravi problemi di salute che colpiscono soprattutto i bambini e gli adolescenti che vivono in abitazioni malsane.

    Le allergie respiratorie

    L'allergia respiratoria designa la sensibilità di certe persone alle sostanze allergeniche: le micotossine e le spore prodotte dalle muffe, gli allergeni contenuti nelle deiezioni degli acari, le emissioni tossiche causate dalla degradazione chimica di certi materiali da costruzione attaccati dall'umidità, ecc. Un francese su cinque è affetto da allergie e una volta su due si tratta di allergie respiratorie. La reazione allergenica si traduce in una rinite (muco nasale, naso tappato, starnuti, congiuntivite), o in una tosse che segnala l'apparizione dell'asma.

    La rinite

    La rinite allergica (cronica) si manifesta con l'infiammazione e la congestione della via nasale, l'irritazione oculare, la tosse, l'affaticamento e il mal di testa. Rispetto alla rinite stagionale (febbre da fieno), che è provocata dal polline, la rinite permanente è dovuta alla vita in un ambiente troppo umido e mal ventilato e alla presenza di acari, di peli di animali e di muffe.

    L'asma

    L'asma è una malattia allergica che si manifesta attraverso un intenso disturbo respiratorio e un senso di soffocamento. Le statistiche mostrano che il 20% dei francesi soffrono oggi di asma. In certe regioni, il 65 - 90 % delle asme dei bambini e dei giovani adulti sono associate a una sensibilizzazione dovuta agli acari delle polveri di casa e alla ristrettezza delle abitazioni.

    La salute della vostra casa, è la saluta della vostra famiglia!

    Tutte queste malattie respiratorie sono l'effetto indesiderato di un eccesso di umidità in casa. Se viene ignorato, ogni problema di umidità peut devenir incontrôlable et irrémédiable. Dans ce cas, un diagnostic precisa si impone fin dal primo manifestarsi di un segnale di umidità. Perché trattare la vostra casa significa eliminare i rischi di malattie respiratorie!

  • 8 anni fa

    Allora, procediamo per gradi. La cosiddetta Umidità Relativa ambientale (tanto all'esterno, quanto all'interno) si misura con lo strumento scientifico denominato Igrometro. Si trova in commercio molto facilmente: ad esempio, l'Igrometro viene spesso incluso in quei pannelli chiamati Stazioni Meteo (in vendita presso Oreficerie ed Orologerie). Gli effetti principali dell'umidità eccessiva non si avvertono quasi mai in breve tempo e, soprattutto, in età giovanile. Nei primi anni, al massimo ci espone in modo e misura maggiori alle più classiche malattie da raffreddamento, nulla più. Purtroppo, i veri e principali effetti negativi compaiono in età dichiaratamente adulta, sotto forma di fastidiose e dolorose artrosi ed artriti osse (specie a livello della schiena e dell'anca ... vedi, ad esempio, il caso di coloro che si occupano della cure formaggere nelle cantine e nei magazzini). Combattere l'umidità in vero e saturo eccesso non è affatto semplice. A parte che la Legge 626 sulla salute dei lavoratori e sulle loro condizioni ambientali di attività contiene precise normative in merito, puoi ricorrere ad alcune, fattive contromisure. Controllare attentamente la tenuta dei serramenti, evitare l'esposizione diretta alle correnti d'aria, accertarsi del corretto funzionamento del riscaladamento invernale e dell'eventuale refrigeramento estivo, e, soprattutto, sistemare strategicamente qua e là capaci contenitori di speciali sali appositi (igro-assorbenti). A tal proposito, oggi esistono e capaci apparecchi automatici, non troppo costosi, detti deumidificatori.

  • Anonimo
    8 anni fa

    O fai installare un deumidificatore o sarai condannato ad avere reumatismi a vita.

  • Elvio
    Lv 4
    7 anni fa

    Per ogni problema di umidità e muffe visita il sito www.murisani.com troverai tutte le risposte per risolvere ogni tipo di umidità domestica senza apparecchi costosi senza demolire intonaci e... senza magie. C'è anche uno spazio con le domande degli utenti che ti auteranno a comprendere questo grave problema.

  • Anonimo
    8 anni fa

    qualche raffredore e nulla di piu' direi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.