Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Still
Lv 6
Still ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 anni fa

Ma come facevano i filosofi ad avere pensieri così profondi per l'epoca?

...cioè i loro pensieri e ragionamenti sono così profondi e studiati, che mi sembra quasi impossibile per un uomo del 500 a.C (anche di più) arrivare ad un pensiero così complicato...

molto probabilmente mi sbaglio io.. forse erano veramente così avanzati mentalmente..

voi cosa dite?

;-))

6 risposte

Classificazione
  • Flavio
    Lv 4
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Credo che nell' epoca moderna, creare un pensiero veramente genuino, sia quasi praticamente impossibile.

    Viviamo in un oceano di condizionamenti mentali, propensi la maggiore parte a incasellarci come pedine, nell' interesse cieco e sterile del male oscuro, che può essere:, il consumismo, la politica e qual' altro si voglia.

    Una volta ci saranno state si meno informazioni, ma quello che la mente partoriva nasceva da un' io meno inquinato e più vero.

    Ora pensiamo, che le nostre idee siano vere, ma non è così.

    Che filosofi di qualità possono nascere?

    Tutt'al più, solo masturbatori celebrali.

  • ?
    Lv 5
    8 anni fa

    Forse perchè la sete della conoscenza era ancora viva e pulsante e il loro legame con il cosmo era ancora intatto. Alla fine la nostra attuale conoscenza seppur nel corso del tempo è andata deteriorandosi, frammentandosi in tante dottrine riconducibili ad un unico sapere, deriva proprio da queste antiche civiltà. Ripristinare questo legame con l'universo che lo circonda è al giorno d'oggi la cosa migliore che possiamo fare per rinsavire.

  • 8 anni fa

    Viviamo in un mondo in cui la risposta è sempre servita, basta accendere la televisione, un click su internet ed arriviamo a credere che l'informazione sia vera conoscenza , ma in realtà è solo superficiale informazione.

    Gli studiosi antichi avevano a disposizione loro stessi e il mondo circostante, pensare e ragionare ,analizzare profondamente e dettagliatamente tutto ciò che li circondava e li pervadeva era vitale per loro. Si formulavano una domanda essenziale e toccava a loro stessi arrivare ad una risposta che avesse un senso logico.

    E' eccezionale quante verità abbiano appurato, solo grazie alla loro mente ,al loro studio e alla loro curiosità :)

  •  
    Lv 5
    8 anni fa

    vedi, anche io mi sono chiesto la stessa cosa, e l'unica cosa possibile è che dato che loro non avevano le nostre stesse istituzioni, avevano più tempo per pensare, meno distrazioni e altre cose, il clima inoltre era così pieno di tutto che per loro era facile analizzare queste cose e esprimere questi pensieri...e comunque c'è da dire che loro erano geni, come ci sono geni oggi ce ne erano allora.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Forse perché fondamentalmente l'uomo è sempre stato l'uomo, con gli stessi dubbi esisteziali e le stesse teorie...Alla fine se ci pensi è molto logico chiedersi da dove veniamo, chi c'è dietro la nostra esistenza...è affascinante :)

  • 8 anni fa

    perchè era l'unica cosa che facevano!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.