Amelia ha chiesto in Società e cultureGalateo · 7 anni fa

Come chiudere nel modo giusto il pasto?

Allora si porta in tavola frutta dolce formaggio caffè liquore.Ma quale si mete in tavola per primo? e poi? qual'è l' ultimo? Io porto dolce poi frutta poi formaggio poi caffè poi liquore. Faccio bene o dovrei servire le cose in un ordine diverso?E il cucchiaino del caffè e il bicchioerino del liquore li devo mettere a tavola fin dall'inizio come dice mia nuora oppure li porto al momento che servono come faccio io?

Un aiuto,grazie.

Aggiornamento:

* Sandalo di cuoio, dici che se le metto a tavola il tuo suppone mia nuora è contenta?

7 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    mi dispiace...sbagliate tutti.

    Il forrmaggio a fine pasto è di un galateo vecchio almeno 200 anni.

    Diceva così Pellegrino Artusi, qual'ora il pasto non sia stato sufficiente a riempire lo stomaco dei commensali sia servito un tagliere di formaggi, ordinati per pasta, colore o provenienza alla fine del pasto e prima del dolce.

    Secondo me i formaggi vanno presentati solo se accompagnati da buone marmellate o frutta candita (fichi, datteri...) , se il menu prevede un'esplorazione di gusti e sapori, altrimenti mi sembra una cosa stupida e superflua. E' come fare un baciamano nell'epoca moderna, stupido, banale, superfluo.

    Al giorno d'oggi possiamo servire i i formaggi come antipasto (quando invece una volta c'erano solo zuppe calde) o accanto ad un bel piatto di salumi misti.

    Perchè no...dato che si sposa in modo sublime con le marmellate anche prima del dolce ma dev'essere in tema, suggerito dal menu, e non da vecchie maniere che non c'entrano niente con la cultura moderna.

    La frutta va per ultima. Caffè e liquore per finire

    Per quanto riguarda le posate, il bon ton antico imponeva la presenza di tutte le posate necessarie per consumare il pasto,così si arrivava ad avere persino 10 forchette a sinistra e 10 coltelli, con relativi cucchiai e cucchiaini, ma tante posate oggi sono in disuso e non basterebbe un tavolo ikea per supportare tutte questa necessità di spazio.

    Oggi il galateo ammette fino a tre forchette, tre coltelli e 2 cucchiani.

    Io eviterei la presenza di tutte le posate necessarie, rischi di mettere in imbarazzo chi non è abituato e che le usino per pietanze diverse.

    Il bicchierino per l'amaro o liquore va presentato in un vassoio.

    Quello che però non hai domandato è quanti bicchieri devi mettere, che secondo me invece sono fondamentali!!! Ne va uno per ogni tipo di bevanda presente.

    Ad esempio vino e acqua, 2 bicchieri.

    Cerca di non superare questo limite però, massimo 3 bicchieri.

    Se il tuo menu prevede un bevanda per ogni tipo di portata sostituisci il bicchiere.

    Attenzione alla scelta del bicchiere!! Largo per un vino che necessita di ossigenazione, stretto se frizzante...ecc..ecc..

    E' difficile dettare regole generali, ogni tipo di menu ha le sue regole.

    Quindi, basati sul menu che hai scelto, e ricordati che deve essere un viaggio, deve rappresentare un esperienza. Se presti attenzione al tuo menu non avrai mai paura di cadere in stile.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    ma porta tutto assieme...metti l'antipasto in una zuppiera...poi sopra i pimi e i secondi...ci metti due belle fette di gorgonzola, annaffi con vino rosso, metti il dolvce e rovesci sopra amaro e caffe..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Deve essere servito prima il formaggio, poi il dolce e in conclusione la frutta.

    Il caffè si serve per ultimo ma solitamente in salotto anche se non è un errore servirlo a tavola., e sempre in salotto puoi offrire un liquorino.

    Saluti

    @ GIORGIO i liquori se servono assieme al caffè.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    con un fragoroso rutto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Ciao Avvocato. Io ho sempre pensato che il liquore fosse servito per ultimo. . . da me si dice "prima il caffe` e poi l'ammazzacaffe`".

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Direi: formaggio, dolce, frutta, caffè. Contemporaneamente al caffè, si serve il liquore per chi non prende il caffè. Poi ci si dovrebbe alzare per andare in salotto e prendere il liquore ("ammazzacaffè"). Si può però anche rimanere a tavola. In questo caso non si toglie la fruttiera. Chi, a questo punto, ha voglia di altra frutta, si fa portare un altro piattino con le posate. Un' ulteriore richiesta di frutta sarebbe da evitare.

    Il cucchiaino del caffè si porta in tavola quando si mettono le tazzine con il piattino davanti a chi vuole il caffè (magari si porta già sul piattino, anche se a me non piace). Anche il bicchierino del liquore si dà al momento di prendere la bevanda. Dillo a tua nuora. :-)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    formaggi dopo la seconda portata ed accompagnati da crackers o pezzettini di pane che come sai il formaggio si appoggia su un pezzettino di pane o salatino e si mette in bocca tutto insieme e non si usa la forchetta. i dolci nel piatto porta dolci da servire agli invitati su specifica richiesta di ognuno e la frutta contemporaneamente ai dolci sulla fruttiera ed ognuno si servira' o verra' servito su quello che desidera. poi caffe' e per ultimo proporrei un marsala od un porto, no digestivi o superalcolici. le posaterie tutte insieme, ma cucchiaini e bicchierini dopo solo al momento, quando servono. io la penso cosi' ciao

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.