Vorrei alcune informazioni sul massaggio cardiaco e sull'arresto cardiaco?

In sintesi:

- quando il cuore è completamente fermo, può riprendere a battere grazie esclusivamente al massaggio cardiaco?

- Dinanzi ad un soggetto con una forte aritmia cardiaca, dopo quanto tempo il cuore si ferma? Accellera e si ferma di colpo oppure accellera e poi rallenta?

- Quando un cuore è fermo, l'elettrocardiogramma è completamente piatto?

-Quando si effettua il massaggio cardiaco e quando invece si usa il defibrillatore?

- Cosa significa quando si dice che il cuore è fermo ma c'è ancora attività elettrica?

- In caso di morte per soffocamente, il cuore rallenta fino a fermarsi oppure accellera e poi inizia a rallentare?

- In caso di prelevazioni degli organi per un trapianto, il cuore del soggetto viene fatto fermare prima che gli si venga aperto il torace oppure si ferma mentre lo si preleva?

Ovviamente potete rispondere anche a solo una di queste domande, non per forza tutte!

Grazie!

3 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    -con il massaggio cardiaco aiuti il cuore a riprendere il suo battito normale,solo con il massaggio non puoi farlo riprendere completamente.

    -il tempo varia e va piano piano rallentando.

    -si.

    -il defibrillatore si usa in aiuto al massaggio e si usa anche quando il battito è molto irregolare.

    -?

    -quando c'è un arresto respiratorio il cuore smette di battere dopo 6-7 minuti rallentando.

    Fonte/i: Soccorritore 118
  • 8 anni fa

    D - quando il cuore è completamente fermo, può riprendere a battere grazie esclusivamente al massaggio cardiaco?

    R - Si. E' stato verificato che il cuore appena fermo ha circa l'80% di riprendersi se massaggiato subito dopo l'arresto, e questa percentuale diminuisce dal 2% al 10% per ogni minuto di ritardo... Natruralmente, il cuore non deve essere danneggiato (per esempio a causa di un infarto)

    D - Dinanzi ad un soggetto con una forte aritmia cardiaca, dopo quanto tempo il cuore si ferma? Accellera e si ferma di colpo oppure accellera e poi rallenta?

    R - L'aritmia è una irregolarità del ritmo, quindi essere aritmico non porta necessariamente all'arresto cardiaco. Dipende da tanti fattori... Comunque, il cuore non si ferma mai di colpo

    D - Quando un cuore è fermo, l'elettrocardiogramma è completamente piatto?

    R - Si

    D - Quando si effettua il massaggio cardiaco e quando invece si usa il defibrillatore?

    R - Il massaggio cardiaco si effettua per favorire la ripresa del ritmo sinusale e quindi la ripresa dell'attività autonoma da parte del cuore. Il defibrillatore si usa quando è presente una fibrillazione ventricolare, quindi delle contrazioni incoerenti dei ventricoli che non producono una contrazione meccanica efficace. Il defibrillatore quindi serve a "fermare" il cuore, ad eliminare questi stimoli irregolari ed inefficaci, e permettere al ritmo sinusale di riprendere e contrarre il cuore in modo adeguato

    D - Cosa significa quando si dice che il cuore è fermo ma c'è ancora attività elettrica?

    R - Che sono ancora presenti impulsi elettrici che non producono una contrazione meccanica efficace, quindi il cuore di fatto è fermo

    D - In caso di morte per soffocamento, il cuore rallenta fino a fermarsi oppure accellera e poi inizia a rallentare?

    R - Di fronte alla consapevolezza di una morte imminente, il cuore accelera sempre (diventa tachicardico). Poi, a seguito dell'ipossia, diventa aritmico e successivamente fibrilla

    D - In caso di prelevazioni degli organi per un trapianto, il cuore del soggetto viene fatto fermare prima che gli si venga aperto il torace oppure si ferma mentre lo si preleva?

    R - Durante l'espianto il cuore deve battere ancora... il soggetto si trova in stato di morte cerebrale (il cervello è ormai morto mentre il cuore funziona ancora). Per espiantare gli organi la temperatura corporea viene abbassata fino anche a 18 gradi per preservare l'integrità degli organi espiantati. Il cuore viene poi fermato con una soluzione ricca di potassio e espiantato, conservandolo poi a bassa temperatura (ma non congelato)

    Fonte/i: Medicina Esperienza professionale personale
  • 8 anni fa

    sarò conciso il piu possibile....

    - quando il cuore è completamente fermo, può riprendere a battere grazie esclusivamente al massaggio cardiaco?

    ipotesi decisamente remota, evito il NO categorico solo per onestà intellettuale....

    - Dinanzi ad un soggetto con una forte aritmia cardiaca, dopo quanto tempo il cuore si ferma? Accellera e si ferma di colpo oppure accellera e poi rallenta?

    ci vorrebbero un bel po di dati statistici per risponderti.... io non sono in grado

    - Quando un cuore è fermo, l'elettrocardiogramma è completamente piatto?

    il cuore puo essere totalmente fermo, o aver semplicemente perso la sua capacità di pompa in favore di un ritmo scoordinato e non piu valido (vedi Fibrillazione Ventricolare e tachicardia ventricolare senza polso)

    -Quando si effettua il massaggio cardiaco e quando invece si usa il defibrillatore?

    il massaggio cardiaco, SEMPRE IN TUTTI I CASI DI BATTITO ASSENTE !

    IL DEFIBRILLATORE....solo nel caso in cui via sia una attività di movimento scoordinato delle cellule del muscolo cardiaco.

    fai caso al fatto che "DE-FIBRILLATORE" è una parola composta.... di fatto elimina la fibrillazione azzerando qualunque attività elettrica cardiaca! e un po come spegnere e riaccendere un pc che è andato in crash!

    TI PREGO DI CAPIRE CHE LA SCARICA ELETTRICA EROGATA DAL DEFIBRILLATORE NON FA RIPARTIRE IL CUORE! BENSI' LO FERMA DEL TUTTO... BEL PARADOSSO! NO?

    A QUEL PUNTO IL PAZIENTE SI GIOCA IL JOLLY.... SE NON è PASSATO TROPPO TEMPO IN ASSENZA DI BATTITO O IL CUORE NON è DANNEGGIATO.... ALLORA SARà IN GRADO DI GENERARE UN NUOVO IMPULSO ELETTRICO SPONTANEO E COORDINATO ( IL PAZIENTE ESCE DALL' ARRESTO)

    ... ALTRIMENTI NO.... E IL PAZIENTE è DECEDUTO.

    - Cosa significa quando si dice che il cuore è fermo ma c'è ancora attività elettrica?

    SI CHIAMA "PEA", IN SOLDONI è "ATTIVITà ELETTRICA SENZA POLSO"... IL TRACCIATO è SUBITO RICONOSCIBILE DAGLI ADDETTI AI LAVORI.... può essere indice di un danno al muscolo cardiaco (infarto) che gli impedisce di comprimersi, nonostante vi sia un impulso elettrico coordinato e funzionale allo scòpo.

    - In caso di morte per soffocamente, il cuore rallenta fino a fermarsi oppure accellera e poi inizia a rallentare?

    normalmente la shock derivato dalla sensazione di soffocamento fa schizzare il battito cardiaco a livelli alti, fino poi a fermarsi per mancanza di ossigeno

    - In caso di prelevazioni degli organi per un trapianto, il cuore del soggetto viene fatto fermare prima che gli si venga aperto il torace oppure si ferma mentre lo si preleva?

    NON SO RISPONDERTI.... CREDO CHE UNA VOLTA DICHIARATA LA MORTE CEREBRALE VENGA MANTENUTO IN VITA (CUORE BATTENTE E VENTILAZIONE POLMONARE) FINO ALL' ESPIANTO.

    Fonte/i: FONTE L' ESPERIENZA ULTRADECENNALE MATURATA IN AMBITO DI SOCCORSO SANITARIO TERRITORIALE (SERVIZIO EMERGENZA URGENZA 118) il testo non ha la pretesa di essere esaustivo.... per questo esistono i corsi universitari.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.