gaia
Lv 7
gaia ha chiesto in Auto e trasportiAerei · 8 anni fa

domande sull'aereo?

-a che velocità può arivare?

-cosa si prova durante il decollo e l'atterraggio?

-da cosa nasce la paura dell'aereo?

-sono frequenti le turbolenze e i vuoti d'aria?

-poi se io volessi portarmi in viaggio dei comestici me li controllano?

Aggiornamento:

è frequente il mal d'aria?

Aggiornamento 2:

non ho ami preso l'aereo ma forse quest 'estate dovrò salirci x la prima volta

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Un aereo di linea può arrivare a 900-1000 km/h solitamente però in voli normali non viaggiano a velocità massima ma a velocità di crociera solitamente fra gli 800 e i 900 km/h. Se l'aereo però è un turboelica la velocità è inferiore, indicativamente 500-600 km/h.

    In decollo non si prova nulla di particolare, si sente il rumore dei motori aumentare si sente una accelerazione simile a quella che si prova in auto sportiva partendo da fermi e accelerando molto, la differenza è che dura di più, è quasi costante e dopo il decollo questa sensazione di essere premuti sullo schienale continua perchè l'aereo sale inizialmente con una forte inclinazione.

    In atterraggio invece si avverte quando si tocca la pista col carrello un po' la decelerazione(simile a quando in ascensore la discesa si ferma).

    La paura dell'aereo ha origine miste: un po' ha origine in paure perfettamente naturali come la paura delle altezze o perfino la paura delle vertigini(non è uguale). La caduta da grandi altezze è una paura perfettamente motivata, il problema è che irrazionalmente certe volte non riusciamo a razionalizzare che essere in alto non necessariamente significa rischiare di cadere se c'è qualcosa che ti impedisce di cadere.Per esempio se ti trovi su un ponte o un balcone col pavimento trasparente la sensazione di disagio è forte, ma non dipende più di tanto dalla paura che il pavimento si rompa e tu possa cadere(paura piuttosto razionale) ma dal fatto che si ha la sensazione di cadere perchè il pavimento non si vede e si vede il baratro sotto i piedi(questa è una paura irrazionale)

    Un po' ha origine nell'ignoranza di come funzionano gli aerei e di come funzionano i rischi (anche in altri mezzi di trasporto) ovvere in un confronto errato con altri mezzi di trasporto.

    Per esempio la maggior parte della gente crede che un aereo se si spengono i motori "cade come un sasso", è una paura molto tipica ma non è affatto vero! gli aerei planano e possono atterrare dolcemente anche a motori spenti se necessario. Collegata a questa paura c'è il confronto tipico con l'automobile: "se ha un'avaria l'auto accosto, con l'aereo invece cado", che come detto non è vero per l'aereo e non è nemmeno un confronto corretto

    Quì ci colleghiamo alla errata percezione dei rischi: gli incidenti automobilistici più tipici ed aerei più tipici funzionano diversamente, per esempio in automobile i più concreti rischi di incidenti mortali sono scontri(magari frontali) con altri veicoli(magari più pesanti come un camion), tamponamenti a catena, uscire di strada e cadere in un dirupo, in un corso d'acqua, o schiantarsi contro il tronco di un albero. E solitamente tutti questi tipi di incidenti(che spesso sono mortali) sono causati dal fatto che il motore si è spento.

    Le statistiche parlano molto chiaro e dai dati emerge che Aereo(intesi come voli "di linea" e charter, non gli aerei "da turismo" degli aeroclub) e Treno sono i mezzi più sicuri in assoluto, l'automobile ha indici di mortalità(senza parlare di incidentalità nella quale il distacco aumenta di molto) nettamente superiori ad aereo e treno. Moto/Motorini e Biciclette hanno indici di mortalità perfino peggiori delle Automobili, eppure la paura della bicicletta non è diffusa come quella dell'aereo!

    Altro fattore(irrazionale) che influisce molto nella paura dell'aereo (e del treno) è il fatto che non siamo noi a guidare/pilotare, e non è nemmeno una persona di nostra fiducia a farlo, in auto ad esempio molto spesso se non guidiamo noi è un familiare a farlo, ad esempio un genitore/coniuge/figlio. Noi abbiamo la convinzione errata che trovandoci alla guida il nostro destino sia nelle nostre mani, che se si presenterà un rischio lo eviteremo. In realtà dipende anche dagli altri veicoli la nostra sicurezza in automobile(quante volte un automobilista ubriaco travolge un'altra auto sterminando un'intera famigllia).

    I "vuoti d'aria" non esistono, è un modo errato di chiamare un fenomeno chiamato "raffica", cioè un cambio della direzione del vento improvviso che fa cambiare molto rapidamente le forze aerodinamiche prodotte dall'ala. Raffiche e Turbolenze possono anche essere poco confortevoli per i passeggeri ma non sono affatto un problema per l'aereo, sono cose tenute presenti durante la progettazione.

    Raffiche e Turbolenze dipendono dalle condizioni meteo. Io ho volato 4 volte e non ho mai incontrato fenomeni di questo tipo.

    Per il bagaglio a mano ci sono delle regole(oggi molto stringenti), ad esempio un massima quantità di liquidi totali(considerando TUTTI i liquidi), alcune sostanze che sono vietate, informati bene.

  • Anonimo
    8 anni fa

    ciao,

    Un aereo di linea può arrivare ad una velocità di circa 900km/h.

    durante il decollo ci si sente schiacciati sul seggiolino, e si sente che la parte anteriore dell'aereo sale verso l'alto. poco prima del decolo l'aereo acquista molto velocità e se sei vicino alle ali puoi avvertire un pò di vibrazioni (del tutto normali).

    All'atterraggio senti che l'aereo sta perdendo quota e che oscilla un pò a sinistra e destra (questo a causa delle correnti ascensionali che si creano con abbassamento dei flap).

    quando tocchi terra dipende dal pilota e dalle condizioni metereologiche puoi sentire o niente o un piccolo urto(quello del carrello d'atterraggio sulla pista).

    la paura di volare può nascere dal fatto che non hai mai provato prima questa cosa e non sai cosa aspettarti (mi sembra il tuo caso), o perche non sei tu a guidare(pilotare il veivolo), o infine perche non ti senti tranquilla nei luoghi chiusi in cui non si può aprire il finestrino.

    le turbolenze si possono trovare con il cattivo tempo, mentre i vuoti d'aria quando sei a quota abbastanza alta e c'è un fronte di bassa pressione. All'atterraggio a volte ci sono dei brevissimi vuoti d'aria.

    i cosmetici portati in cabina, non devono avere un quantitativo di liquido superiore a 150ml, dipende anche dalla compagnia e dal servizio di sicurezza dell'aereoporto. (alitalia di solito non fa problemi).

    Fonte/i: ho preso il brevetto ppl e viaggio molto in aereo
  • 5 anni fa

    Velocità: Dipende dall'aereo in media 900-1000 km/h

    Decollo e atterraggio: ti si tappano le orecchie

    paura: Guardando indagini ad alta quota

    Turbolenze e vuoti: si possono verificare se c'è brutto tempo

    si te li controllano

  • 6 anni fa

    all decollo e att senti la testa un po leggera come se vuole staccarsi

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    800/900 km/h

    Una forte spinta verso il basso.

    Dalla paura di cadere visto che sotto i tuoi piedi ci so 3 km di altezza.

    Dipende dalla tratta.

    Se li tieni nel bagaglio a mano si, nel bagaglio da stiva non dovrebbero.

    Fonte/i: Viaggio in aereo regolarmente.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.