Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

?
Lv 6
? ha chiesto in Animali da compagniaCani · 8 anni fa

Come curare la dermatite atopica,nel cane di piccola taglia? Senza usare il cortisone in pastiglie? Grazie a?

Qualche pomata che sia efficace.

Grazie a chi sa come comportasi, e consigliare!

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Il mio cane ce l'ha da diversi anni.E' un golden, ma è uguale, la dermatite atopica sempre quella è.

    innanzitutto, alimentazione.

    Che mangia il cane?La dermatite atopica va SEMPRE a braccetto con le intolleranze alimentari, quindi assolutamente la dietà è fondamentale.Il mio sta mooolto meglio (praticamente non si gratta più) da quando gli ho tolto del tutto i cereali.Passa ad un mangime che contenga solo patate e una sola fonte proteica, preferibilmente al pesce, e pochi grassi saturi.

    Io mi trovo benissimo con exclusion diet, il mio mangia il coniglio, adesso, perchè è diventato intollerante al pesce, ma generalmente il pesce va BENISSIMO, perchè ricco di acuidi grassi insaturi (omega 3e6), che aiutano la pelle a mantenersi in salute.

    L'exclusion è buona perchè contiene anche aloe, che è un aniinfiammatorio naturale.Se riesci, puoi dargli anche aloe liquido, in aggiunta.Per le dosi, vai a peso, l'aloe lo trovi in erboristeria.

    In aggiunta, puoi dare nella pappa olio di salmone o olio di semi di lino.

    In secondo luogo, pavimenti e cuccia.

    Il cane passa gran parte del suo tempo sdraiato a terra,e i detersivi normali rilasciano particelle chimiche (sbiancanti ottici e simili) che distruggono il film lipidico del pelo, con effetti disastrosi sui cani atopici.Usa un detergente biologico (io uso viviverde coop o wINNIES) o alchool, o il vaporetto.

    Aspira SEMPRE BENE TUTTO, gli acari della polvere, per i nostri cani atopici, sono tremendi.

    Per la cuccia, non so dove dorme il tuo cane, ma devi evitare assolutamente il sintetico, spesso scatena allergie.

    Il mio ha trovato immeso giovamento dalla pelle d'agnello, è anallergica, antiacaro e autopulente.E' anche ortopedica e termoisolante, la usano anche per prevenire le piaghe da decubito, il che non guasta.Noi l'abbiamo presa da IKEA, a 30€, ma si può acquistare anche nei negozi per lattanti.

    Si lava a mano con shampoo delicato, si mette al sole e si pettina, ed è pulita.

    Non puzza e non trattiene parassiti.

    In alternativa, rivestigli la cuccia con un lenzuolino di cotone, meglio se non tinto (grezzo).Lo puoi trovare nei negozi per lattanti.

    Il cotone è anch'esso anallergico e antiacaro.Togli le coperte di lana, il pile, il sintetico e le cose colorate.

    Le sue cose dovranno sempre essere lavate con la marsiglia, e sciacquate bene (doppio risciacquo in lavatrice)

    In terza battuta, l'igene del cane. Con che lo lavi, quanto, e come?

    I cani atopici devono ESSERE LAVATI SPESSO.Il più spesso possibile, il bagno toglie gli allergeni.Non vanno usati shampoo agressivi, ci vogliono detergenti appositivi.Il migliore, secondo me, è il ribes pet, che è anche mentolato, ma ne fa uno altrettanto buonop la candioli.

    Li trovi in farmacia.

    Il bagno deve essere fresco, in quanto l'acqua fredda abbassa tantissimo il livello di istamina, che causa la reazione pruriginosa (non gelido, eh...mi raccomando, sennò si ammala) e il phon tiepido.Il mio, nei periodi no, è stato lavato anch tuttti i gg.Adesso siamo su di un bagno ogni 3 settimane, uno al mese.

    Poi, i prodotti...pomate non ne conosco, ma conosco due armi utilissime.

    Il primo è lo spray sempre della ribes pet, che aiuta tanto il cane a non grattarsi.Si prende sempre in farmacia, si spruzza al bisogno sui punti che prudono.

    Il secondo è l'olio di ribes nero, che si compra in erboristeria (o anche in perle, sempre della ribes pet).L'olio di ribes nero è conosciuto anche come il "cortisone naturale".Se usato con costanza (per vederne gli effetti ci vogliono 2-3 mesi) funziona bene.Si usa per via alimentare, dosaggio a peso.

    In aggiunta, esistono i birillini redonyl, da aggiungere nella pappa, fermenti lattici DNR da dare a cicli di 3 mesi, il KORRECTOR Cute e Pelo, sempre della DNR, che contiene Biotina e aiuta l'equilibrio cutaneo.

    Ti consiglio questi prodotti perchè li ho usati TUTTI, con buon risultato.Al momento il mio cane sta bene, e non prende niente tranne l'olio di ribes nero.

    esiste anche un nuovo farmaco, contro la dermatite atopica.E' l'atoplus,a base di ciclospoine (immunosoppressori).

    Francamente, la nostra esperienza è stata del tutto negativa.E' vero che la dermatite atopica svanisce, ma, essendo un immunosoppressore, svanisce anche il sistema immunitario, con effetti terribili.

    Il mio cane era divenatato apatico, letargico, stava sempre male, vomitava continuamente, aveva perso del tutto interesse per la vita.Ho preferito sospendere.

    C'è da dire, però, che c'è anche chi con questo farmaco si trova benissimo, quindi, magari, puoi provare a parlarne col veterinario e, nel caso, dceidere di fare un ciclo di prova.

  • ?
    Lv 5
    8 anni fa

    io in casi del genere mi rivolgerei ad un veterinario e nn mi fiderei di diagnosi fatte su yahoo.

  • ?
    Lv 4
    4 anni fa

    Ecco i migliori consigli per addestrare il tuo cane con successo http://corsoaddestramentocani.latis.info/?1xGY

    Quando lavori con il tuo cane, sii entusiasta e ottimista. Se l'addestramento sarà divertente, i risultati saranno migliori. Ricorda che non si tratta di sottometterlo, bensì di instaurare un rapporto di comunicazione con lui.

  • ?
    Lv 7
    8 anni fa

    Io di lavoro faccio il fotografo (ho due studi fotografici e sto per aprire una scuola di fotografia mia); ma se vuoi ti posso fare una diagnosi gratis e suggerire dei medicinali per il tuo cane (compreso il dosaggio).

    Se invece preferisci che a curare il tuo cane sia un veterinario piuttosto che un fotografo, allora ne puoi cercare uno e portargli il cane.

    Fammi sapere tu se vuoi che lo curi io (non rispondo dei risultati) o se preferisci che guarisca

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.