Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 7 anni fa

cosa mangiavano i soldati in trincea nella prima guerra mondiale?

vi prego mi serve x domani dieci punti alla migliore risposta urgente vi prego e scusate il ritardo *-*

Aggiornamento:

ragazzi mi potete dire anke come si vestivano i soldati nella prima guerra mondiale in trincea???vi prego 10 punti al migliore :)

Aggiornamento 2:

ragazzi mi potete dire anke come si vestivano i soldati nella prima guerra mondiale in trincea???vi prego 10 punti al migliore :)

4 risposte

Classificazione
  • kalo's
    Lv 6
    7 anni fa
    Migliore risposta

    Il cibo dei soldati in trincea nella prima guerra mondiale era una razione di cibo contenente carboidrati, vitamine e proteine in quantità sufficiente al fabbisogno di un corpo umano di media robustezza, ritenuto, per gli studi nutrizionali di allora, quello di una giornata vissuta con uno stres psico-fisico medio/alto. Questa razione si presentava in un'unica confezione contenente tutto e chiusa con la modalità sotto vuoto. Il nome del pasto era "RAZIONE K", al militare in trincea ne venivano fornite 3 al giorno per fare colazione, pranzo e cena....in quello della prima colazione vi era del latte il polvere, acqua e dei biscotti o delle barrette di cioccolata se era in tempo d'inverno...il latte veniva sciolto nell'acqua e i biscotti venivano immersi dentro e formavano la colazione....per pranzo e cena, un pezzo di pane,delle paste precotte, in genere condite con legumi (questi ultimi contengono proteine e anticamente, spesso sostituivano la carne per chi non se la poteva permettere), della carne in scatola conservata in gelatina, tipo l'odierna "simmental", della verdura e della frutta, tipo banane, arance, mele etc. che contengono fosforo, ferro e vitamine ottime per un buon apporto giornaliero....!!! Da notare inoltre, come i prodotti alimentari erano studiati e ricercati affinchè fossero prodotti che potessero avere una certa "durata" e conservazione per poter essere mangiate quando la situazione lo permetteva e comunque conservate in una razione utile per la praticità di poterli detenere senza fastidi, vista la situazione in cui si dovevano trasportare e consumare....!!!

    Un'ultima cosa importante è che, ogni militare aveva un contenitore nel proprio zainetto, chiamato "gavetta", ove svuotava la razione "K" nel momento della consumazione del pasto....e ovviamente il suo corredo non mancava mai di posate adatte alla situazione e un coltellino multifunzione come quelli svizzeri....ove spesso c'erano compresi forchetta e cucchiaino....!!!

    Per renderti meglio l'idea, se hai visto qualche film di guerra, avrai notato che la gavetta e alcuni altri corredi, penzolano dagli zainetti dei militari quando si spostano...bene, se hai l'immagine davanti, avrai inteso bene la situazione....!!!

    Spero di esserti stato d'aiuto.....

    Ciao.

    @@@Beh, in trincea avevano la divisa da combattimento....non c'era ancora la cosiddetta "mimetica", ma una vera e propria divisa costituita da giacca, pantaloni e anfibi, quegli scarponi duri e resistenti, ma fastidiosissimi da indossare....!!!

  • Mile
    Lv 7
    7 anni fa
    Fonte/i: Yahoo
  • Anonimo
    7 anni fa

    Ogni soldato doveva cucinarsi il “rancio” da sé, raccogliere la legna fuori dalle trincee, accendere il fuoco, versare il contenuto delle scatolette nella pentola. La Germania fu l’unico Paese che aveva previsto i soldati-cuochi per le truppe. Il più delle volte però, nelle trincee si mangiavano le “gallette” secche e stantie.

  • 7 anni fa

    Se non c'era la porzione giornaliera di cibo i soldati mangiavano le radici dell'erba.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.