Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 8 anni fa

Amplificatore operazionale ?

qualcuno sa spiegarmi questo problema ??? Realizzare un circuito integratore dalle frequenze di 1 MHz in poi, che alla continua guadagni 20.

applicare un Vs continua di 1 V e disegnare la tensione di uscita.

Ripetere quanto sopra quando si applica una Vs rettangolare con frequenza 1KHz, valore MAX 1 mV, valore min 0. La tensione di alimentazione dell operazionale è +/- 10 V.

1 risposta

Classificazione
  • joe
    Lv 5
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Semplice circuito RC la cui uscita si collega all'ingresso di un ampop in configurazione non invertente e retroazione puramente resistiva.

    Il cirucito RC di ingresso lo dimensioni in modo da avere il taglio a 1MHz.

    Che corrisponde a una costante di tempo tau=RC data da:

    RC=1/(2*pi*f)=159 ns

    Se ad esempio prendi R=100K devi prendere C=1,59 pF

    Il guadagno dell'operazionale è dato da:

    G=1+Rf/Rì

    Rf/Rì le dimensioni in modo da avere il guadagno in continua desiderato, cioè 20.

    Con un segnale in continua di 1 V l'operazionale è in saturazione e la tensione di uscita è pari 10 V (saturazione positiva).

    Un'onda rettangolare a 1Khz un periodo di 0,5 ms e un semiperiodo di 0,25 ms.

    Con la costante di tempo del RC che hai usato il condesatore fa in tempo a caricarsi completamente e a restare carico praticamente per tutto il semiperiodo.

    Quindi l'uscita è praticamente ancora un'onda quadra di ampiezza 20 mV (perchè c'è il guadagno di 20).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.