Cosa? il bambino col pigiama a righe?

Lo vidi tre anni e mezzo fa quando ero in seconda media .. Ora sono in secondo e la professoressa era riuscita a matterci in testa , andando contro quello che io ritengo democrazia, il farci convincere che quel film era impossibile da contestare perche parla di una certa tematica.

Ebbene io oggi mi sento di dire che il film e' stupido.. Innanzi tutto il protagonista e' talmente cieco da non capire nulla intorno , seconda cosa e' bduttissimo lo sguardo quasi malefico con cui l altro bambino lo convince ad entrare .

Se qualcuno l ha visto mi puo dare un parere?

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Io l'ho visto e ti posso dire che hai ragione, ma la sua "cecità" era una maniera-molto, molto esagerata-per differenziarlo dagli "adulti", fra cui sua sorella Gretel, Bruno infatti deve rappresentare l'innocenza dei bambini, il loro essere l'angioletto buono che non capisce cosa succede.

    Non so, l'espressione di Shmuel-mi scusino gli ebraici della mia totale mancanza di ortografia, l'unica volta che ho visto il nome scritto è stato tre anni e mezzo fa-mi pareva forse di più una cosa del tipo "non sai a cosa vai incontro".

    Era uno sguardo disperato, perso nel vuoto. che diceva "lo so che qui è terribile ma senza mio padre lo sarà ancora di più e ti prego aiutami a ritrovarlo".

    Ogni film e ogni forma di ricordo della Shoah sono contestabili, in quanto alcune forme di memoria sono davvero più che offensive, nei confronti delle vittime e non solo-come ad esempio quando si tende a ricordare solo le morti degli ebrei, dimenticandosi allegramente di tutti gli altri che pure hanno vissuto l'esperienza nei campi di concentramento, e sono morti, quindi meritano rispetto. Oppure quando si ignorano tutti gli altri sterminii per ricordarsi della Shoah solo il 27 gennaio. Quindi, anche se parla di "una certa tematica", non significa che il film possa essere fatto male.

    Detto questo, a me il film, sebbene l'ingenuità del bambino possa essere interpretata come eccessiva, è piaciuto perché comunque parla di un'amicizia che è continuata ininterrottamente anche davanti alla morte.

    Fonte/i: Io
  • 8 anni fa

    non è un film stupido, un bambino di 8 10 anni non si può accorgere di crete cose da solo, i bambini sono innocenti non pensano che le persone possano essere così crudeli!

  • 8 anni fa

    penso che tu non abbia capito veramente il film. il protagonista è un bambino di otto anni senza amici, indifeso, innocente e ingenuo. ti consiglio di rivedere il film.

  • Anonimo
    8 anni fa

    io l'ho visto in terza media....ora faccio il terzo.....ma non mi ricordo sinceramente che il bambino ebreo convinca l'altro come hai detto tu,con quegli occhi malefici...si era creata un'amicizia.... e se l'altro bambino ha scelto di entrare era per aiutare l'ebreo a trovare il padre (che vabbè l'avevano ucciso)....poi bhoooo...posso avere dei ricordi sbagliati...

    comunque ne ho visti molti di film su quella tematica....e posso dirti che Il Bambino kn il pigiama a righe e la Chiave di Sara sono i più belli in assoluto :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.