Zeyss92 ha chiesto in Auto e trasportiAerei · 8 anni fa

COME DECOLLA UN AEREO? o meglio..come fa a partire?

tralasciando portanza e volo..ma di preciso..come cavolo fa da fermo..l'aereo a muoversi..se l'aria delle turbine è a pressione normale? e quindi non entra in velocità e non fa girare le turbine stesse?

cioè..se i motori dell'aereo per girare hanno bisogno dell'aria da fuori per far girare le palette e poi mischiate alla benzina creano la combustione..se il motore è fermo..come fa??? le pale come girano all'inizio??? O.o non capisco!!

8 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    L' aria ad alta pressione serve solo per l' avviamento ed in questo caso si usa l' aria spillata dall' unità ausiliaria di potenza dell' aereo (APU) oppure una connessione di terra ad alta pressione (starter air). Durante la messa in moto, anche il compressore di bassa pressione entra in azione e viene iniettato il carburante nella camera di combustione. I motori procedono quindi autonomamente; è il fan stesso che aspira l' aria dall' esterno. Il fan viene messo in rotazione dall' energia che meccanicamente viene fornita dalla turbina la quale a sua volta viene messa in rotazione dai gas che si espandono nell' attraversarla. L'aria che accede dentro il motore viene messa in pressione dallo stesso, nell' attraversare gli stadi dei compressori.

    Durante il rullaggio si procede normalmente a potenza minima o poco sopra il minimo se necessario, intervenendo con maggior decisione quando l' aereo è fermo per vincere l' inerzia.

  • Anonimo
    4 anni fa

    Se hai bisogno di un hotel per San Pietroburgo lo puoi trovare tranquillamente su questo sito che ha prezzi bassissimi https://tr.im/1rqfZ

    Un viaggio a San Pietroburgo è un'ottima occasione per ammirare i suoi stupendi palazzi d'epoca, i maestosi viali, le guglie dorate, i pittoreschi canali e alcune delle opere d'arte più importanti al mondo. Oggi, San Pietroburgo è considerata la capitale culturale del paese: un centro turistico in continua espansione, che attira migliaia di visitatori grazie alle sue gallerie, ai musei, ai palazzi d'epoca e alle stupende cattedrali.

    Vi consiglio di visitare la meravigliosa Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, che si trova nel centro storico della città .Sotto le coloratissime cupole si nasconde un edificio dalle ricche decorazioni, impreziosito da migliaia di piccoli mosaici. Altrettanto bella è la Cattedrale di Sant'Isacco, una delle chiese più grandi dell'intera Russia. All'interno della Fortezza di Pietro e Paolo potrete, invece, ammirare le tombe dei Romanov, la dinastia imperiale che guidò il paese per oltre 300 anni.

  • 8 anni fa

    questa domanda è quasi comune quanto quella dei paracdute.

    è come se ad un certo punto della formazione ci fosse stato detto che un motore a reazione funziona solo se è in movimento.

    Un turbojet o turbofan ha una sua autonomia, l'aria che entra da davanti viene combusta e quindi si espande, questa espansione viene usata per far girare una turbina che essendo colegata alla ventola o compressore, che è all'imbocco del motore, crea una spinta orientata verso il tubo di scarico che è dietro, certo che aumentano il movimento aumenta l'aria che entra e quindi quella che esce, ma essendo gia in movimento aumenta di conseguenza anche la velocità alla quale l'aria che esce da dietro crea una spinta, quindi c'è una sorta di compensazione, se mi sono spiegato.

    Faccio ora io una domanda, nel caminetto di casa l'aria entra, viene bruciata con il legno e ed esce più calda e più voluminosa dal tetto giusto? ci sono parti in movimento nel camino? il vostro camino si muove forse? no, si crea un ciclo continuo per il quale l'aria viene risucchiata dalla bocca (presa d'aria) ed espulsa dal comignolo (tubo di scarico).

    Il nostro motore non è altro che un complicatissimo camino, dove lo scopo non è scaldarsi e l'espansione dei gas, la termodinamica, è sfruttata per creare movimento ma il nostro motore raggiunto un ciclo minimo, una velocità minima di rotazione è in grado di autosostenersi anche con la quantità di aria che entra per risucchio e non per movimento.

  • 8 anni fa

    L'aereo quando percorre la zona di rullaggio(tratto dal parcheggio alla pista del decollo) utilizza i suoi motori. Il camioncino serve solo per spostarsi all'interno del parcheggio. Quando arriva all'inizio della pista, di solito si ferma, chiede l'autorizzazione alla torre e parte. Parte in questo modo: mette i freni e i motori al massimo. Quando I motori sono al massimo il pilota molla i freni e l'aereo parte. Per favorire il decollo il pilota mette in uso i flaps, delle parti articolate dell'ala che aumentano la portanza e quindi l'aereo decolla in meno pista. Le turbine anche se sono ferme, immobili(le "palette" non girano) dando un minimo di gas, si azionano e girano. Una volta negli aerei ad elica si dava giro a mano per farla partire. Adesso non serve, partono da sole

    Fonte/i: Me stesso
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Quando l'aereo parte emette una spinta del motore. Decolla per i flat,piccoli alettoni dietro le ali che alzandosi l'aria viene alzata e spinge l'aereo verso l'alto.

    Fonte/i: Tecnica
  • ?
    Lv 6
    8 anni fa

    c'è il camion che lo traina, o fa andare le turbine al minimo

  • 8 anni fa

    fatti un viaggio oppure chiedi info all'aereoporto :D

  • 8 anni fa

    con la forza del motore grazie alla benzina che mettono

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.