Nuovo Coniglietto, Consigli!?

BuonSalve a tutti! xD

a breve mi trasferirò in una casa con un grande balcone e ho intenzione di prendere un coniglietto (già lo avevo ma lo diedi via perchè non avevo dove tenerlo) vorrei sistemare il balcone in modo comodo per lui...pensavo di mettere la sua gabbietta in una angolo (aperta) coperta da un telo che lasci filtrare la luce così che cmq lo trovi come un rifugio, mettere fieno verdure acqua e pellet e poi quei rami curati apposta per gli animali dove può nascondersi , mordicchiarli , arrambpicarsi... vorrei mettere anche una vaschetta piatta (abbastanza grande) con dentro dell'erba...mi sapreste consigliare un erba resistente se ci saltella su e non velenosa se la mangia?

e poi volevo sapere se anche d'inverno posso lasciarlo in balcone (magari con più fieno e una copertina) il balcone è coperto e ha un "muretto" alto 140 cm circa senza buchi quindi non rischia di cadere di sotto e non passa vento...

consigli e oppinioni?

grazie! :3

Aggiornamento:

Ripeto! ho già avuto un coniglietto... il mio problema non sono l'alimentazione (che già mi è stato spiegato) ma che tipo d'erba e se d'inverno (città del nord 5 piano) posso lasciarlo fuori...

ah e anche se è obbligatorio castrarlo o sterilizarla (soldi carenti, quanti costa?)

Aggiornamento 2:

e se può essere utile per una risposta più dettagliata e centrata ho anche un cane maschio bravissimo, già andava d'accordo con l'altro coniglietto e lo faceva salire su di lui e lo protesse dal cane di mia nonna che si fiondò contro la gabbietta! :)

Aggiornamento 3:

Aggiungo che non lo lascerei solo tutto il tempo , dato che la mattina sono a scuola preferirei lasciarlo in balcone dato che mia madre ha una specie di fobia verso topini conigli ecc... dovrei tenerlo chiuso in gabbietta (quando non ci sono) o posso lasciarlo in balcone o incamera?

perchè la femmina sterilizata per forza? a quanti mesi? (avevo un maschio non castrato)

quando sono in casa lo lascerei girare liberamente lasciando la porta finestra aperta (poco) in modo che possa andare dove voglia.

Aggiornamento 4:

come si insegna al coniglio a fare i bisogni SOLO nella gabbietta?

8 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Ma che mangimi e mangimi! Ricordo che i conigli sono erbivori,mangiano solo fieno,verdura e pochissima frutta,l'utente che ha risposto di dare mangimi,ma che caspita di veterinario hai? Deve essere specializzato in esotici,uno per cani e gatti non va bene!

    Dunque,il balcone non è certo tra le postazioni migliori...i conigli sopportano meglio il freddo che il caldo,questo è vero,ma è preferibile che la temperatura non scenda sotto i 10 gradi. Come ha detto chiaretta,c'è anche il problema che essendo gregario,si sentirà molto solo lasciato lì. Perció se rientra nelle tue possibilità tienilo in casa,perchè in balcone come ho già detto non è molto adatto.

    Se invece devi per forza tenerlo fuori (ma sarebbe infinitamente meglio di no) prepara una cuccia coibernata perchè solo con la gabbietta patirá il freddo. Lasciato fuori necessiterá di una compagnia,una altro coniglio,ed entrambi dovranno essere vaccinati e sterilizzati.

    Non ho detto molto,però aggiungo di adottarlo e non comprarlo.

    La sterilizzazione è obbligatoria nelle femmine (che se no contraggono tumori) nei maschi non ha tale rischio,ma è sempre meglissimo farla.

    Nelle femmine costa 250€ in media e nei maschi 150€,deve essere obbligatoriamente fatta da un veterinario esperto.

    Il comportamento del tuo vecchio coniglio era sintomo di maturità sessuale,non è una cosa positiva.

    Leggi questi siti e capirai meglio:

    http://lavocedeiconigli.it

    http://aaeconigli.it

    http://lacollinadeiconigli.net

    No,il coniglio in gabbia non deve starci MAI. Lascialo libero in un ambiente sicuro e protetto,se hai la camera a disposizione va benissimo. Non lasciare la porta finestra aperta,perchè i conigli non possono stare dentro casa e fuori contemporaneamente,o uno o l'altro. Questo provoca sbalzi di temperatura,che possono essere mortali. Perciò lascialo in camera e andrá benissimo.

    La sterilizzazione nelle femmine è fondamentale perché come ho già detto se non vengono sterilizzate a 8 mesi possono contrarre tumori all'utero,gravidanze isteriche (il coniglio pensa di avere i cuccioli,ma non ce li ha,cosí ha un comportamento stressato e nervoso),Ascessi all'utero,piometrie e tanto,tanto stress. Ci sono casi in cui i conigli sono morti perchè non sono stati sterilizzati.

    Per i bisognini,basta lasciarlo i primi giorni in gabbia (ripeto che devi lasciarlo solo i primi giorni,giusto per fargli imparare che quella è la sua lettiera,ma dopo non devi più metterlo) e imparerá a farla lì.

    Giusto per avvisarti,i conigli sono mooolto costosi (x mantenimento) e oltre alla sterilizzazione dovrai farlo vaccinare ogni 6 mesi dal vet,contro mixo e mev.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Irene
    Lv 7
    7 anni fa

    ciao,

    allora, il balcone non è mai una sistemazione adeguate per un coniglio, in inverno resta troppo esposto a correnti d'aria fredda che fanno rischiare all'animaletto patologie respiratorie e polmonari gravi, mentre in estate rischa di surriscaldarsi troppo esponendo il coniglio al rischio di mortali colpi di calore (sopra i 28°C il coniglio è a rischio).

    valuta se riesci a garantire al coniglio l'alloggio in almeno una stanza di casa in cui possa stare SEMPRE libero (sia di giorno che di notte,quando sei in casa e quando non lo sei),

    rendere una camera sicura per il coniglio non è difficile, basta coprire i cavi elettrci con gli appositi copricavi e eliminare le eventuali piante o materiali "rosicchiabili" posti sotto al metro d'altezza.

    il balcone può essere un "di più" se è sicuro e puoi lasciarvi libero accesso duante la bella stagione ma NON DEVE essere l'unica dimora del coniglio che deve invece sempre poter tornare in casa quando ne sente il bisogno (in inverno non permettere al coniglio di uscire, lo sbalzo termico è pericoloso).

    Se proprio non riesci a convincere tua mamma a tenere il coniglio sempre libero dentro casa in almeno una stanza, lascia perdere e rinuncia a prendere il coniglio almeno finchè non avrai possibilità di alloggiarlo correttamente.

    per quanto riguarda l'erba, è una buona idea piantare dei vasetti d'erba per la bella stagione, puoi predere dei semi misti e piantare tarassaco, trifoglio (da non dare tutti i giorni però) e un misto di erbe graminacee per giardini (i classici "fili d'erba" che si vedono nei prati e puoi lasciare sempre a disposizione), se vuoi puoi piantare anche cicoriette e radicchi da taglio(che puoi seminare in quantità anche elevate e lasciare sempre disponibili),rucola e lattughini da taglio (da seminare in quantità limitata però e non lasciare sempre disponibili) che sono insalate che crescono una volta che vengono "cimate" (sempe che il coniglio non faccia completa piazza pulita).

    ti consiglio vivamente di NON COMPRARE il coniglio ma ADOTTARLO presso un' associazione che si occupi di questi animali (puoi scrvere a adozioni@aaeconigli.it )

    per quanto riguarda le cure veterinarie,

    il coniglio necessita di due vaccinazioni semestrali contro MIXO e MEV, insieme ai vaccini andrebbe fatta una visita generale (denti, pancino, occhi, controllo polmoni e cuore ecc),

    inoltre all'arrivo è necessaria una prima visita generale che compenda analisi di feci e pelo per verificare la buona salute dell'aimale e i primi vaccini (da fare sempre a meno che il coniglio non provenga da un associazione che garatisce che la visita è già stata fatta e il coniglio è vaccinato rilasciandoti il libretto vaccinale).

    a maturità sessuale è indispensabile sterilizzare la coniglia femmina perchè altrimenti corre altissimo rischio di contrare tumori uterini o mammari,

    nel maschio la castrazione serve a azzerare lo stress ormonale dovuto alla maturità sessuale ed attenuarne la territorialità eliminando le marcature di territorio, se il coniglio maschio non mostra comportamenti da stess ormonale la castrazione può essere evitata o almeno rimandata fino alla comparsa dei sintomi (anche se personalmente consiglio di castrare comunque prima dell'anno, i conigli che non mostrao mai stress da ormoni sono pochi e personalmente preferirei operare il niglio da giovane piuttosto che dover correre ai ripari dopo).

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Collie
    Lv 5
    7 anni fa

    Il coniglio è una animale sociale, soffre molto la solitudine, quindi in balcone non starebbe affatto bene, ha bisogno della nostra presenza per sentirsi a suo agio, dovresti tenerlo in casa, usare la gabbia come lettiera e libero 24h su 24. Quando c'è la bella stagione se il balcone è protetto adeguatamente puoi lasciarlo girare, dai 15° in su, basta che non sia troppo caldo e che ci sia sole diretto. La femmina bisogna obbligatoriamente sterilizzarla, il maschio solo se manifesta ceri comportamenti dovuti allo stress dell'accoppiamento. Come alimentazione non vanno bene i mangimi, ma tanto fieno sempre a disposizione e verdura fresca.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Se è un balcone, io mi preoccuperei dei rapaci, sia diurni che notturni! e dubito che per l' inverno sia una buona idea, anche perché il coniglio rimarrebbe solo, quando ha bisogno di compagnia, secondo me dovresti tenere il coniglio in casa e attrezzare il balcone perché ci possa stare quando ci vai anche tu, comunque adesso ti risponderanno quelle più esperte!

    Se è una femmina va sterilizzata e costa 150-200 euro, il maschio puoi tenerlo intero ma marcherà il territorio! I vaccini sono obbligatori e vanno fatti 2 volte l'anno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Ciao..un coniglio tenuto solo in balcone divent aggressivo verso il 'padrone' e soffre di solitudine..sono animali sociali, devono vivere o con un compano o costantemente a contattato con la famiglia. Senza contare gli sbalzi di temperatura (d'estate non puoi tenerlo fuori, e d'inverno nemmeno..) ti consiglio di pensarci bene, se non puoi tenerlo libero 24h su 24 almeno in una stanza della casa non.prenderlo, men che meno se sei a corto di soldi. Come fai con i vaccini, da fare ogni sei mesi? (Vet esperto.in esotici) e con la sterilizzazione?

    Le visite di routine costano, x non parlare delle lastre o delle operazioni che potrebbero servire se il coniglio sta male.. è un animale molto costoso, pensa che io ho pagato quasi 1500 euro x una malocclusione dentale..

    Quindi pensaci,non mi sembra che tu abbia le condizioni migliori x tenerlo.

    A chi dice di dare mangimi: se volete trovarlo morto entro un anno o due fate pure. I mangimi uccidono.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Anche il mio coniglietto soffriva di solitudine... L'unico problema era alla notte che non faceva altro che correre sulla giostrina, raspare sulla sabbietta e rosicchiare! Non stava mai fermoooooo....! Penso che lo sentiresti anche da fuori dal balcone. Cmq per i mangimi ti consiglio di chiedere a un rivenditore di cibo per animali.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Devi dargli nei primi 3 mesi mangime per conigli testa di leone, ariete o occhi rossi. Poi passati 3 mesi puoi dargli sempre il mangime poi puoi mettergli una carotina o sedano la mela una volta al mese

    Fonte/i: Il cibo compralo dal tuo veterinario!
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Ma che ti frega tanto mica te lo devi mangiare vivo!

    Tu fai una cosa appena ti trasferisci,prendi una pentola e mettilo sotto al forno insieme alle patate.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.