Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 8 anni fa

Mi potete riassumere il mito di Teseo e il Minotauro?

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    ecco qui:

    Il re di Tebe, Minosse,assediata Atene,

    impose un tributo ai suoi abitanti: ogni

    anno e per nove anni, gli ateniesi

    dovevano fornire sette ragazzi e sette

    ragazze da dare in pasto ad un essere

    famelico di Creta, il Minotauro, mostro dalla forma di un uomo con la testa di un

    toro.

    Il Minotauro viveva nel Labirinto,

    un’intricata costruzione fatta di corridoi e

    sotterranei, antri e cunicoli.

    Teseo, un giorno decise di porre fine a tutto questo così parte alla volta di Creta

    con i ragazzi da sacrificare.

    Arianna, la figlia del re dell’isola, si

    innamora di Teseo e gli fornisce una

    grossa matassa di filo da dipanare lungo il

    cammino nel labirinto per ritrovare l'uscita. Teseo così entra nel labirinto con i

    fanciulli, uccide il minotauro con una

    grossa massa e grazie al filo riesce a uscire

    facilmente dal palazzo.

    Durante il viaggio di ritorno verso Atene a

    fianco della sua amata e con l’ultimo carico di vittime scampate, Teseo si ferma

    in un’isola sperduta dove Arianna voleva

    sostare per riposarsi; adagia la principessa

    e fa ritorno alla nave ancorata al largo.

    Improvviso si leva un furioso uragano che

    trascina via la nave, lasciando Arianna a disperarsi sull'isola mentre Teseo, passata

    la tempesta si scorderà di lei.

    In arrivo al porto di Atene purtroppo

    dimenticò di issare una vela bianca, il

    segnale dell’esito felice della sua

    spedizione,ma lascia la vela nera, segno che lui era stato divorato dal Minotauro.

    Il padre Egeo credendolo morto si

    precipita dalle rocce nel sottostante mare.

    Il mare che da allora prese il nome da lui:

    il Mar Egeo.

  • 8 anni fa

    Il re di Creta Minosse aveva vinto la guerra contro Atene. Ordinò allora che ogni nove anni (secondo alcune versioni ogni anno) sette fanciulli e sette fanciulle ateniesi venissero inviati a Creta per essere divorati dal Minotauro. Quando venne il momento di effettuare la terza spedizione sacrificale, Teseo si offrì subito volontario per andare ad uccidere il mostro. Promise al padre Egeo che, in caso di successo, al suo ritorno avrebbe issato sulla nave delle vele bianche. Quando arrivò a Creta Arianna, la figlia di Minosse, si innamorò di lui e lo aiutò a ritrovare la via d’uscita dal labirinto dandogli una matassa di filo che, srotolata, gli avrebbe permesso di seguire a ritroso le proprie tracce e una spada avvelenata. Trovato il Minotauro, Teseo lo uccise e guidò gli altri ragazzi ateniesi fuori dal labirinto. Teseo portò Arianna via da Creta con sé, ma poi la abbandonò sull’isola di Nasso e la ragazza, quando si accorse di ciò che era successo, lo maledisse e pianse talmente tanto che Dioniso per confortarla le donò una corona d'oro, che venne poi mutata dal dio in una costellazione splendente alla sua morte: è la moderna costellazione della Corona Boreale. Al suo ritorno Teseo e il nocchiero della nave si dimenticarono di cambiare le vele nere con quelle bianche come promesso al padre Egeo; egli allora, credendo il figlio morto, si uccise lanciandosi nel mare dal promontorio di Capo Sunio, che da allora porta il suo nome. Morto il padre, Teseo viene proclamato re di Atene.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.