Produzione dell'acciaio? Quando serve la ghisa?

Ho letto su internet del puddellaggio, processo bessemer e thomas.

Ma non ho capito dove/quando/come interviene la ghisa, se interviene, e se si, in quali processi.

Scusate la confusione.

2 risposte

Classificazione
  • oubaas
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Stiamo parlando di archeologia industriale ...oggigiorno si usano forni LD o BOF( in luogo dei Bessemer e Thomas) per produrre acciaio a partire dalla ghisa fusa prodotta negli altiforni ...l'insufflaggio di ossigeno permette un processo si ossidoriduzione del carbonio in eccesso presente nella ghisa , convertendo la ghisa in acciaio al tenore di carbonio voluto !!!

    L'acciaio così ottenuto è colato in bramme , lingotti o billette per le successive lavorazioni...

    L'alternativa è usare rottame di ferro e forno elettrico ad induzione (così son fatte le acciaierie bresciane e le rimanenti, eccezion fatta per Taranto ove ci sono gli altiforni ed i parchi minerale con le conseguenze che ben conosciamo)

  • Anonimo
    8 anni fa

    allora l'acciaio viene creato togliendo alla ghisa una parte di monossido di carbonio quindi non serve a nnt la ghisa e così viene un materiale chiamato acciaio molto malleabile ok ciaoo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.