come allevare una rana pac man?

come bisogna allestirlo il terrario?come si nutre la rana?quanto puo vivere?si fa anche toccare e mettere in mano o morde?rispondetemi presto e grazie in anticipo:)

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Le rane pacman appartengono alla famiglia delle Leptodactylidae. quasi tt le specie che si trovano in commercio sono Argentine, almeno per origine.al massimo raggiungono i 10 cm il maschio e 13 la femmina (zampe escluse). Un altro segno che aiuta a distinguere i sessi è la pelle più lasca e scura a livello della gola nel maschio adulto. I colori dominanti sono verde, rosso, giallo e nero.

    In natura la rana pacman occupa aree subtropicali e temperate, spesso con scarsi regimi di pioggia. E' bene che chi le alleva usi un po' di prudenza: gli esemplari di cattività pur essendo domestici possono attaccare scambiando il dito per una preda e allora bisogna avere la prontezza di non tirare indietro il dito se no ci si autoferisce contro i loro taglientissimi dentini: se non si tira lasceranno rapidamente la presa se no la rinsalderanno.Si può usare un normale acquario calcolando una capienza di 25 litri per ogni femmina e 10 litri per ogni maschio ospitato, non è comunque consigliabile tenere più di 3-4 esemplari per vasca. L'arredamento dovrà essere necessariamente spartano perchè quanto a feci ed urine queste rane non scherzano e si dovrà provvedere ad una pulizia molto frequente. Non trascurate mai la pulizia perchè le sole malattie cui queste rane sono soggette derivano tutte da un ambiente insano "carico" di batteri, ed a queste malattie di solito non c'è rimedio. Si potrà quindi optare per tre diverse soluzioni:1) fondo di ghiaia e vaschetta per l'acqua;2) riva di ghiaia degradante nell'acqua;3) isolotto di sassi, ben fermi, circondato d'acqua. queste rane non amano una forte corrente per cui si dovrà smorzare la potenza dell'acqua in uscita. x qualunque scelta l'acqua dovrà essere presente e sempre pulita, queste rane bevono assorbendo l'acqua dalla cloaca per cui bevono la stessa acqua in cui defecano ed urinano. In ogni caso ricordate che non sono grandi nuotatrici ed è bene non usare mai un livello d'acqua superiore ai 2/3 dell'altezza della rana ospitata. La temperatura dovrà oscillare preferibilmente tra i 25 ed i 28 °C in questo modo si garantirà una digestione ottimale ed una rapida crescita degli esemplari. La vasca potrà essere dotata di coperchio: non tanto per paura che la rana scappi, ma piuttosto per impedire a qualche curioso (bambini o animali domestici) di rimetterci un dito.sono insaziabili e le si può capire visto che la loro vita all'aria aperta, in natura, dura pochi mesi. In cattività tenderanno quindi a mangiare troppo. Fintanto che sono giovani ed in crescita le si potrà assecondare, ma raggiunta la taglia adulta si dovrà essere drastici per evitare obesità e disfunzioni epatiche.meglio usare piccole prede più numerose che una grande: la digestione sarà molto più rapida.

    Le rane da poco metamorfosate (3 cm) saranno nutrite tutti i giorni con insetti di taglia adeguata (grilli, larve della farina, camole del miele), o ancora "stuzzicati" davanti al muso con un pezzetto di pesce d'acqua dolce (trota, persico...) fissato sulla cima di un fil di ferro. Se si usa il pezzo di pesce come base della dieta è bene vitaminizzarlo con vit B di tanto in tanto ed arricchirlo a pasti alterni con un preparato di calcio. Con la crescita della rana si sceglieranno prede sempre più grosse rendendo inutili gli insetti e potendo invece utilizzare pesci rossi e topi! In questa fase si passerà progressivamente a nutrirla ogni 3-7 giorni, per poi stabilire la dieta definitiva di una preda ogni 10-14 giorni per l'adulto.nn per spaventarti,ma queste rane hanno una fama di cannibali e in effetti può capitare di assistere a episodi spiacevoli, tuttavia se sono nutrite regolarmente la probabilità viene fortemente ridotta. In effetti lo stadio veramente a rischio è quello che va dalla rana neometamorfosata fino alla lunghezza di 6-7cm, infatti in natura questa fase corrisponde al periodo in cui le nuove nate devono fare scorte di calorie per affrontare il loro primo periodo di vita latente sottoterra e a questo scopo sono disposte a mangiare qualsiasi cosa. Superato questo periodo il loro fabbisogno energetico si placa un po', non per nulla anche la loro dieta in cattività va calibrata, e si possono far convivere abbastanza tranquillamente... evitate di lasciarle a digiuno per un mese quando andate in vacanza se no rischiate sul serio!

  • 4 anni fa

    Questo è un ottimo metodo che insegna come educare un cane http://corsoaddestramentocani.latis.info/?G135

    Addestrare un cane ad obbedire è un processo lungo che richiede molta pazienza e calma, ma nella maggior parte dei casi è sufficiente ripetere gli stessi movimenti o gesti 2-3 volte al giorno

  • 8 anni fa

    Non c'è molto da dire, mediamente raggiungono 10 - 11 cm i maschi, poco di più le femmine. Vanno mantenute a una temperatura di 24° - 28° (le ho tenute anche a qualche grado in meno senza grossi inconvenienti), una semplice vasca aperta può andare bene, non essendo gran nuotatrici il livello dell'acqua deve essere sempre basso. Come arredo basta poco, devono ovviamente avere la possibilità di stare dentro e fuori dall'acqua e il tutto deve essere facile da pulire. L'alimentazione varia a seconda dell'età dell'animale, quando sono giovani possono mangiare più spesso mentre una volta diventate adulte è meglio ridurre drasticamente i pasti, alle mie davo da mangiare 1 volta ogni 10-14 giorni. Insetti, larve, pesci, piccoli topi.... ovviamente in base alle dimensioni della rana. Normalmente si trovano facilmente C. ornata e C. cranwelli ma anche tanti ibridi, se le prendi piccole ti conviene tenerle separate perché si può assistere a episodi di cannibalismo, più rari su soggetti adulti. Spassionatamente trovo che siano animali molto belli, ormai ci sono colorazioni davvero interessanti, per contro è una rana abbastanza statica che richiede una pulizia costante (anche se si decide di usare un filtro caricato a carbone) gli escrementi vanno tolti molto spesso.

    Spero di esserti stato utile ciaoo!!

    Fonte/i: io
  • Anonimo
    8 anni fa

    non so... ma è una splendida rana!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.