Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 anni fa

perchè c'è un rapporto di attrazione/repulsione nei confronti di ciò che non capiamo?

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    La solita lotta tra ciò che é giusto e ciò che é sbagliato.

    Tra ciò che pensiamo e ciò che vorremmo.

    E ciò che vogliamo....non é sempre un bene...

  • Perchè attrazione/repulsione eros/tanatos sono le fondamenta del tutto.

    Quanto più non riesci ad interpretare qualcosa,tanto più provi COSCIENTEMENTE nei suoi confronti quest'ambivalenza emotiva.

    Del resto la scelta nell' attribuzione non è vasta, si limita ad Amore e Odio.

    Questa sensazione ( mi riferisco alla COSCIENZA dell' ambivalenza) è disarmante perchè siamo convinti che ogni rapporto con un oggetto sia ben definito, e possa godere di un solo sentimento.

    Eppure non è mai realmente definito, motivo per cui siamo in grado di agire in maniera estremamente amorevole o, viceversa brutale..In questi casi pensiamo di aver agito impulsivamente, lo chiamiamo raptus... ma tu credi d'essere dominato nelle tue scelte?

    Piuttosto sei dominato dall' infondatezza delle certezze assolute : questo è odio, questo è amore, questo è bene, questo è male...(questa è benzina, per sdrammatizzare ahahaha vediti il video su utube "questa è benzina")

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.