Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 8 anni fa

Ho letto sta roba...voi che ne pensate?

Il paradosso di un universo infinito è che tutto ciò che è possibile almeno una volta può avvenire infinite volte,ad esempio se percorressimo una distanza enorme alla fine arriveremo ad una copia esatta della nostra terra con altrettante copie di esseri umani tra cui anche io e te,e di queste copie ci sarebbero infinite copie un pò diverse o molto diverse ma di tutte queste copie sempre altrettante infinite copie,inoltre nulla sarebbe originale perchè tutto esiste già infinite volte.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    "'sta roba", come tu la definisci, è fisica. I paradossi altro non sono che "bugs" che sorgono quando la matematica (o sarebbe meglio dire i matematici) non riesce a sviluppare un algoritmo che descriva compiutamente una teoria fisica. In questo caso trovano spazio ragionamenti che pur avendo una validità a livello logico-speculativo, risultano in realtà essere "errori del sistema" dovuti ad una falla nella teoria o nella sua descrizione matematica.

    Un esempio classico sull'universo infinito e quello della dimostrazione per assurdo secondo la quale se l'universo fosse "finito" e un uomo avesse dei mezzi altamente tecnologici che gli permettessero di raggiungere il suo confine, sedendosi sul bordo e sporgendo in avanti un braccio, questo dove si troverebbe ?

  • Nena
    Lv 4
    8 anni fa

    Ci ho pensato tante volte e non mi sembra una cattiva idea, in fondo ci fa sentire meno speciali però anche meno soli.

    L'universo è una cosa impossibile da figurarsi, io credo sia possibile che esistano addirittura i nostri alter ego in qualche angolo remoto :)

    La tua non era proprio una domanda, era una curiosità, e beh a parer mio per rendere vera "sta roba" come dici tu, basta solo crederci :)

    Ciao!

  • 8 anni fa

    L'universo non è infinito, la questione non si pone.

    L'Universo è finito ma senza limiti, un po' come la Terra, se non avesse oceani e mari tu potresti camminare all'infinito senza mai raggiungerne i bordi, dopo un po' ritorneresti al punto di partenza. Quando noi pensiamo all'universo pensiamo a qualcosa come un piano, stesso discorso della terra, se tu cammini sulla terra essa ti parrà sempre un piano, anche se così non è. Invece l'universo è multidimensionale (almeno 4 dimensioni, c'è chi dice addirittura 11 ecc...).

    Il discorso comunque non regge, perché se anche fosse vero che l'universo fosse infinito, vi sarebbero anche infinite possibilità di sviluppo di un sistema solare il che porterebbe ad una probabilità uguale a 0 di trovarne uno identico, basterebbe una minima variazione nella distanza tra sole e terra, di quella tra terra e luna, di quella tra la galassia di questa terra e una vicina ecc... perché le cose cambino. Queste combinazioni sono infinite. Se io ti chiedessi di estrarre un numero reale casuale tra 0 e 1 e provassi ad indovinare con precisione il numero da te estratto, la mia probabilità di indovinare sarebbe 0, infatti tra 0 e 1 vi sono infiniti numeri reali e perciò il rapporto predizione/possibilità (1/infinito) è 0.

    Questo per dire, che (per esempio) la distanza tra Sole e Terra è questa ma, vi sarebbero infinite possibili distanze, anche solo comprese in 1 metro. Cambierebbe qualcosa, beh, probabilmente poco ma, basterebbe un piccolissimo dettaglio per rendere quella Terra diversa dalla nostra.

    Però voglio dire una cosa, questo non vuol dire che sia impossibile, anche se la probabilità di indovinare il numero compreso da 0 a 1 che "estrarrai" è zero, posso comunque indovinare che estrarrai il numero 0.25894752101 ma, è solo casualità.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.