Roberto ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 7 anni fa

che cos'è la SEGAGIONE del legno?

Per scuola ho un compito da fare, chi mi da una spiegazione accurata di questo termine? 10 punti assicurati.

Aggiornamento:

per segagione si intende Stagione di segagione e non i tipi di *****... riprova

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    quando il legno.......... Si tratta dell’operazione di prima trasformazione più comune sul legno, ed è basata sull’asportazione di truciolo.

    Esistono parecchie tipologie e sottotipologie di impianti, riconducibili a tre principali gruppi:

    ***** a nastro, costituite da un nastro metallico chiuso, messo in tensione ed in rotazione da due tamburi. Il nastro ha la funzione di portare i taglienti e di mantenere aperto il taglio per un certo tratto. Può trattarsi di impianti molto grandi (le più grandi ***** esistenti sono di questo tipo) oppure molto piccoli, da falegnameria. Esistono ***** a nastro mobili, montate su un carrello, che possono essere assai utilmente impiegate al momento dell’esbosco, per ridurre i costi di trasporto, ottimizzando la qualità del materiale esboscato e garantendo una maggiore redditività alla gestione forestale. I principali vantaggi di questa tipologia sono la possibilità di segare diametri elevati, il limitato spessore del taglio, la buona flessibilità d’impiego (possibilità di variare spessore e ruotare il pezzo ad ogni passaggio, ottimizzando le rese qualitative). Gli svantaggi principali sono la lentezza, la imprecisione del taglio (che richiede una maggior percentuale di sfrido in piallatura), e la necessità di avvalersi di operatori qualificati per sfruttare la funzionalità dell’impianto.

    ***** alternative, costituite da un telaio sul quale sono fissati spezzoni di lama. Gli impianti sono normalmente pesanti e richiedono massiccie fondazioni, tanto più quanto maggiori sono le dimensioni utili di segagione, pertanto sono fissi. Il moto del telaio descrive una specie di “elica”, in modo che in fase di risalita la lama non interferisca con l’avanzamento del tronco. Il vantaggio principale è l’elevata produttività, conseguibile però solo con lotti molto omogenei come dimensioni, e la relativa indipendenza dalle capacità dell’operatore (impianti ad elevata automazione). Gli svantaggi principali sono le limitazioni di diametro e di flessibilità produttiva. La pre-selezione dei tronchi in classi diametriche ristrette è una assoluta necessità, con la conseguenza di complicare la gestione del piazzale ed aumentare i costi di stoccaggio.

    ***** a disco, costituite da un disco rigido con i taglienti sulla circonferenza esterna. Normalmente di dimensioni medio-piccole, adatte a lavori di sezionatura e di ridimensionamento di semilavorati. Esistono tipologie mobili, montate su carrello. Il vantaggio principale è la buona qualità delle superfici ottenute, lo svantaggio maggiore risulta normalmente la limitazione dimensionale associata al fatto che, dato l’alto costo, gli impianti vengono raramente sovradimensionati rispetto alle esigenze presenti al momento dell’acquisto. La maggiore larghezza del taglio non rappresenta normalmente un problema, in virtù della buona qualità delle superfici prodotte.

    Le lame sono di vari tipi, in funzione delle necessità hanno taglienti più larghi della parte portante in modo da evitare che quest’ultima possa fare attrito sulle superfici del legno. Ciò si ottiene per appiattimento della testa del tagliente (detta anche “dente”) oppure mediante la piegatura alternata dei taglienti a destra ed a sinistra. La geometria degli angoli del tagliente varia molto in funzione del tipo di impianto, della specie legnosa, della velocità e direzione di taglio necessaria (ottenimento prevalentemente di superfici radiali o tangenziali). In ogni caso, i tre angoli individuati dallo spigolo del tagliente hanno la seguente denominazione e funzione principale:

    angolo di attacco (a) è quello che determina la qualità del taglio

    angolo di becco (b) è quello che determina la resistenza del dente

    angolo di spoglia (c, in figura) è quello che determina la velocità di taglio (avanzamento del legno).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    La segagione del legno serve per tagliare un pezzo,asportando una striscia di materiale.SI usa la segatrice a lama,il laser e l acqua.Spero ti sia stato utile

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    chi minghia sei pinocchio?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.