...theg ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 7 anni fa

Silicone pericoloso per roditori?

Avevo intenzione di mettere dei roditori in un mio acquario ma ce un problema : gli angoli sono pieni di silicone e toglierlo è quasi impossibile. Dite che i roditori lo mangeranno ? Sarebbe meglio coprirlo con qualcosa? Se si con cosa?Avevo pensato di coprirlo con del nastro ma poi ce il problema che magari mangiano il nastro..

Aggiornamento:

Ti sceglierò senz'altro come miglior risposta grazie per essere stata così dettagliata ma volevo farti un ultima domanda :

Io vorrei metterci 2 degu del cile dentro. L'acquario è 1,20 m di lunghezza, 60 cm di altezza e 60 cm di profondità. Dici che sarà un luogo vivibile per loro ? e poi per farti capire meglio, il silicone è lungo tutte e 4 le altezze dell acquario ai lati (spero di essermi spiegato scusami non mi so so esprimere molto bene)

1 risposta

Classificazione
  • Irene
    Lv 7
    7 anni fa
    Migliore risposta

    utilizzare un acquario come habitat non è un'idea malvagia, basta che sia abbastanza spazioso per la specie che intendi tenerci e che venga arredato e coperto in modo opportuno.

    come copertura del terrario ovviamente non potrai usare il coperchio dell'acquario perchè non permette l'areazione corretta, dovrai invece metterci una rete a maglie fini o una griglia.

    per quanto riguarda il silicone sinceramente non me ne preoccuperei, alcuni roditori nemmeno lo guardano il silicone di giuntura dei terrari e generalmente quelli più vivaci che lo staccano non lo ingeriscono quindi non risulta pericoloso, dopo poco hanno eliminato tutto il silicone in eccesso e non possono più farci niente.

    sinceramente però un acquario non è particolarmente pratico come gestione (è pesante da spostare quindi più impegnativo da tenere pulito), valuta in base agli animali che vorresti tenere.

    per esempio:

    GERBILLI

    - l'acquario adattato o un terrario sono certamente la soluzione migliore per loro siccome tendono a rosicchiare la plastica del fondo delle gabbie uscendone facilmente inoltre scavando buttano fuori molta lettiera.

    un terrario permette di mettere uno spesso strato di lettiera in cui i gerbilli possano scavare inoltre rappresenta uno spazio sicuro e a prova di fuga.

    - il terrario per due o più gerbilli deve essere attrezzato con beverino, ciotola, un rifugio e una ruota da 20 cm

    - il terrario per due gerbilli deve avere misure minime di base intorno ai 70x50 cm, essendo animali gregari ne vanno presi almeno due dello stesso sesso.

    CRICETO

    - un acquario di minimo 60x40 cm di base può essere adattato facilmente come dimora di un criceto nano (russo, WW o roborovsky) , anche in criceto apprezza scavare nella lettiera tenuta profonda

    - il terrario deve essere arredato con ciotola, beverino una casetta e una ruota (vanno bene anche le classiche da 15 cm)

    - considera che un acquario però è pesante da spostare e gestire, personalmente pur utilizzando i terrario con i gerbilli, per i criceti preferisco le gabbie in plexiglass o anche quelle a sbarre, mi risultano più pratiche, ma è un'opinione personale, per l'animale il terrario va bene.

    CRICETO DORATO

    personalmente la sistemazione del criceto dorato in terrario non mi convince troppo, preferisco le gabbie a sbarre con apertura frontale che permettono l'etrata e l'uscita autonoma dell'animale durante le ore di libertà per casa che per lui sono fondamentali.

    In ogn caso servirebbe un terrario di minimo 70x50 cm di base

    TOPINI

    - come per il criceto nano un acquario da 60x40 cm può essere adattato anche come dimora di un paio di topini (dello stesso sesso)

    sinceramente non credo che un terrario ricavato da un acquario sia adeguato per roditori più grossi di quelli elencati, sia per le esigenze spaziali degli aimali che per la quantità di urine prodotte che in un ambiente chiuso lateralmente tendono a ristagnare sul fondo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.