Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMedicina · 8 anni fa

qual'è la differenza tra fibre muscoidi e rampicanti dal punto di vista funzionale?

anatomicamente mi è chiara la loro differenza ma non quella funzionale..se alla fine le informazioni che vi passano sono uguali in entrambi i casi (solo che le rampicanti passano per il nucleo olivare inferiore) esse, per cosa differiscono???

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    RISPOSTA SEMPLICE:

    Generalmente, le fibre muscoidi segnalano in modo continuo informazioni provenienti del cervello e dalla periferia sensitiva, le rampicanti segnalano errori nell'esecuzione del movimento.

    RISPOSTA ELABORATA:

    Le fibre muscoidi portano al cervelletto (alle cellule dei granuli) informazioni sul piano motorio di natura corticale e informazioni sensitive.

    Questo perché il cervelletto è un organo di comparazione: compara il piano motorio corticale con informazioni periferiche, e se le informazioni periferiche sono coerenti con quanto programmato a livello corticale, il cervelletto dà il via all'attuazione del movimento.

    Le fibre rampicanti, pur portando informazioni simili a quelle trasportate dalle muscoidi, sono implicate nella segnalazione di errori al cervelletto, di incongruenze tra informazioni motorie e sensitive, per cui, in presenza di un errore, aumentano la frequenza di scarica causando una diminuzione a lungo termine della frequenza di scarica delle cellule del Purkinje.

    Ti cito un esempio riportato dal mio libro di fisiologia:

    1) ad un soggetto viene chiesto di giocare a freccette; mentre gioca certamente fa errori, ma bene o male prende sempre il bersaglio

    2) dopo un po' di tempo di gioco, al soggetto di fanno indossare degli occhiali a lenti prismatiche, in modo tale che egli veda il bersaglio a sinistra (ad esempio) rispetto a dove realmente si trova

    3) il soggetto dapprima colpisce a sinistra del bersaglio

    4) il soggetto dopo svariati tentativi, colpisce il bersaglio anche con le lenti prismatiche

    La massima attività delle fibre rampicanti avviene soprattutto quando si passa dalla fase 3 a quella 4, cioè proprio quando si sta correggendo l'esecuzione del movimento.

    Soggetti con lesioni cerebellari non sono capaci di correggere il movimento quando indossano lenti prismatiche.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.