funzionamento espulsione del bossolo sparato delle armi?

un arma da fuoco (quelle più recenti) quando spara poi espelle il bossolo facendolo saltare via io non ho capito cosa fa saltare via il bossolo una molla? l' energia contraria alla spinta del proiettile? cosa?

ps: rispondete solo se siete sicuri di quello che dite e magari se potete datemi anche dei link di video dove lo spiega. (la mia è solo curiosità non devo costruire nessun fucile XD XD )

Grazieee

7 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    perché l'estrattore lo aggancia e lo espelle, l'estrattore arretra insieme alla culatta a seguito della deflagrazione della cartuccia

  • Anonimo
    7 anni fa

    L'arretramento dell'otturatore o carrello/otturatore (quest'ultimo tipico delle pistole automatiche). L'otturatore reca un accessorio foggiato a "gancio", l'estrattore, che fa presa nella cava alla base del bossolo o nel suo orlo sporgente (come nelle cartucce da caccia). L'estrattore afferra la base del bossolo già al momento del caricamento della cartuccia in canna.

    Allo sparo, nelle armi automatiche/semiauto, o la forza viva del rinculo dato dalla spinta dei gas contro il fondo del bossolo o la forza dei gas prelavati a fine canna o a metà canna che azionano una leva che poggia sulla faccia dell'otturatore, fanno arretrare l'otturatore stesso. Trascinato indietro dall'estrattore, il bossolo segue l'otturatore nella sua marcia indietro fino a che urta contro un perno o leva detto "espulsore" che fa leva contro il bossolo e lo fa girare su se stesso e fuori dall'arma.

    L'otturatore, ovviamente, spinto dalla molla di recupero torna in avanti e si blocca, anche meccanicamente ruotando o in altri modi, e chiude nella camera un'altra cartuccia.

    Nelle armi a ripetizione manuale la rotazione e sblocco dell'otturatore le attua direttamente il tiratore azionando (ruotando e tirando indietro nei sistemi a cilindro scorrevole "bolt action") la manetta dell'otturatore; oppure come nel Winchester del West azionando una leva sottostante che sblocca e libera l'otturatore e lo spinge indietro (armi a ripetizione a leva).

  • 7 anni fa

    ...ottima domanda, ... le risposte un po´ meno ...

    Praticamente tutti i tipi di bossolo hanno una specie di ´solco´ vicino alla base (in quelli RIMless) o un ´anello´ intorno (in quelli RIMmed)

    e praticamente tutte le armi hanno qualcosa di simile ad un ´uncinetto´ che si chiama appunto estrattore e che aggancia il bossolo e (con vari sistemi di ´aiuto´) lo lancia fuori dall´arma ...

    nel disegno (ad esempio) e´ il numero 5, la colt 1911 lo ha molto piú lungo e flessibile (quindi senza molletta ...) ma il concetto é lo stesso

    http://www.lanuovaarmeria.it/esplosi_beretta/e8100...

    Le spiegazioni che ti hanno dato seppur corrette, non spiegano come fa il bossolo a ´saltare fuori´ , e ci tengo a precisare che il bossolo ´salta fuori´ ( anzi tutto il proittile salta fuori ...) anche se non viene sparato ma semplicemente scarrelando ...

  • Zio
    Lv 4
    7 anni fa

    Generalmente in fisica ad ogni azione ne consegue una uguale e contraria, quindi il bossolo spinge nel vivo di culatta con la stessa energia del proiettile che esce dal vivo di volata.

    Questo moto retrogrado spinge il carrello indietro e quasi alla fine della corsa, il fondello del bossolo urta l'espulsore che lo fà uscire dalla finestra di espulsione.

    Ps corto rinculo, chiusura a recupero di gas, chiusura metastabile ecc,sono sistemi di ritardo dell'apertura, ma questa è un'altra storia

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    è una cosa molto semplice, appena premi il grilletto il percussore batte sull'innesco del proiettile che lo fa esplodere ed ovviamente il proiettile parte in avanti (ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria) il bossolo spinge indietro facendo arretrare il carrello se parliamo di pistola semiautomatica l'estrattore che è una "levetta" posta sul carrello "sfila" il bossolo dalla canna facendolo saltare via, poi il carrello, con "l'aiuto" di una molla ritorna in avanticamerando un nuovo proiettile...

    Il recupero gas è un'altra cosa e si trova nelle armi automatiche, si tratta di un foro sulla canna con annesso un tubetto metallico ricollegato all'otturatore per riarmarlo automaticamente.

  • Anonimo
    7 anni fa

    ci sono diversi sistemi:

    BOLT ACTION: azionando una "levetta" orizzontale, fai arretrare il percussore e l'otturatore.

    questo provoca l'aggancio della cartuccia incamerata (sparata o non sparata che sia) che viene quindi espulsa, e riportando avanti la leva cameri la nuova cartuccia, chiudendo l'otturatore.

    RINCULO:

    tipico delle pistole automatiche:

    premendo il grilletto, il cane fa esplodere la cartuccia: il rinculo fa arretrare il bossolo, che agganciandosi al carrello lo sbatte indietro: questo movimento fa riarmare il cane, e durante questa fase la cartuccia viene espulsa dall'apertura che si apre nel carrello!

    quando esso poi torna avanti, camera la successiva cartuccia del caricatore!

    Ci sono poi molte vie di mezzo, tipo il sistema "a corto rinculo", che mi vergono ad ammettere di non conoscerlo...

    RECUPERO DI GAS (non lo conosco benissimo e potrei sbagliare qualche dettaglio):

    non ho mai capito molto come funziona, ma è tipico dei fucili (anche se ci sono eccezioni):

    spari.

    il proiettile parte in avanti (ovviamente ).

    il bossolo arretra un minimo tanto da uscire dalla finestra aperta dell'otturatore, che si apre a causa del rinculo.

    il bossolo esce.

    il proiettile (questione di millesimi di secondo) arriva alla bocca d'uscita dell'arma: qui una valvola raccoglie una parte del gas prodotto, lo incanala e fa sì che "spinga" in camera una nuova cartuccia dal caricatore.

  • 7 anni fa

    http://www.youtube.com/watch?v=wurjoARpwuA

    Youtube thumbnail

    &feature=youtube_gdata_player

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.