Antonietta ha chiesto in Arte e culturaPoesia · 8 anni fa

Qualcuno saprebbe farmi una descrizione sia caratteriale che fisica della maga Alcina?

Il mio professore di inglese mi ha chiamata scherzosamente Alcina dopo aver fatto una battuta durante una verifica, e vorrei capire perchè

1 risposta

Classificazione
  • angela
    Lv 6
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Forse perché sei bellissima.

    "Ruggero incontra la maga Alcina che lo accoglie davanti alle porte del suo palazzo. La maga Alcina è così tanto bella che fa innamorare Ruggero solo alla sua prima vista. Ruggero è cosìt anto ammaliato da Alcina da pensare che quello che gli aveva detto Astolfo fosse falso e che si meritasse di esser stato trasformato in albero per una sua colpa grave. Poi partecipano a un ricco banchetto con canti e poesie. Dopo i convitati fanno un gioco: tutti in cerchio ognuno può chiedere un segreto nell’orecchio a chi gli sta affianco. Così Alcina e Ruggero scoprono il loro amore e finiscono nello stesso letto quella notte. Ariosto utilizza molte metafore nella lunga descrizione di Alcina di rimando petrarchesco: “Alcina era la più bella,/ si come è bello il sol più di ogni stella”. Infatti Ariosto evidenzia la bellezza di Alcina con una descrizione che dura ben otto canti, tuttavia lascia trapelare anche la naturainfida e ammaliatrice di Alcina come nell’ottava sedici “avea in ogni sua parte un laccio teso”.Infatti Ariosto scusa la deviazione di Ruggero, spiegando che era impossibile non resistere ad Alcina. Tuttavia alcina mistifica anche la realtà, la sua vista fa credere a Ruggero che ciò chegli aveva rivelato Astolfo fosse falso. In tutto questo la splendida corte di Alcina non solo fa da cornice, gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo della trama. Infatti la corte è vista comeun luogo perfetto di armonia e felicità. Questa visione della corte come luogo di perfezioneideale consente, tramite il gioco, la realizzazione della more tra Ruggero ed Alcina. Non a casol’Ariosto prima di introdurre la descrizione di Alcina la contestualizza nel suo splendido palazzo,ma la fa risaltare dicendo che Alcina era la più bella.In questo Ariosto rieccheggia l’episodio dell’eneide virgiliana in cui Enea arriva al palazzo di Didone. Anche in questo episodio appare l’esaltazione della corte da parte dell’Ariosto.Come per altri intellettuali della sua epoca la corte è un luogo ideale e perfetto, in linea con i fiorentini Poliziano e Ficino, e così e rappresentata. La perfezione della corte si ritrova anchenel luogo generatore di amore e divertimenti come è rappresentato il mondo in Elogio di Baccoe Arianna di Lorenzo il Magnifico. L’Ariosto quindi è un poeta che rispecchia perfettamente la sua epoca.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.