Anonimo
Anonimo ha chiesto in Auto e trasportiTrasporti marittimi · 7 anni fa

dove si trovano le porte da visita di un motore di una nave, nel basamento o nell'incastellatura?

dove si trovano le porte da visita di un motore di una nave, nel basamento o nell'incastellatura? e i vibrostop si trovano tra paramezzali e basamento o tra longherone e basamento?

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    I portelli di ispezione del carter si trovano nell'incastellatura, uno a destra e uno a sinstra per ciascun cilindro (o coppia di cilindri se a V) La parte superiore ha le testate e le carenature dei collettori di scarico, ogni testata le copripunterie e i portelli di ispezione con sotto l'isolamento termico a norme SOLAS per evitare superfici a t>220°C. per evitare inneschi incendio nafta o olio.

    I vibrostop sono nella parte bassa della incastellatura e appoggiano sul basamanto che è una parte staccata che viene saldata sopra il doppiofondo a costolature rinforzate. Il paramezzale è longitudinale centrale, poco adatto per saldarvi il basamento dei motori.

    @Zamarco un caro saluto.

    Per incastellatura si indica tutto il "monoblocco" che contiene i cilindri, i cuscinetti alberi a gomiti, alberi a camme ecc, tiranti di testata scudo anteriore e posteriore, sulla parte alta è sostenuto collettore di scarico e gruppo turbine, Nella parte bassa ai lati vi sono gli appoggi su cui si fissano i silent block in gomma con i classici bulloni passanti con dischi di acciaio che fanno da finecorsa. su due ali correnti intorno al motore. Il tutto è rigido, fatto in ghisa, sotto con una guarnizione è tenuto il carter dell'olio.

    Il basamento è la struttura facente aprte della nave saldata sullo scafo e capace di sostener peso e sforzi del motore. Le zeppe di resina epossidica sono per livellare a zero gli appoggi in modo che i silent block siano livellati secondo la tabella delle flessioni del basamento così da non inflettere il basamanto e di consegnuenza alterare la flessione rispetto alle bronzine dlel'albero motore.

    Sul basamanto trova posto, in caso di gruppo dieselalternatore anche l'alternatore di solito con un giunto elastico peerfettamente allineato per evitare usure o fatiche.

    Caro Zamarco, stai sicuro che di motori navali ne no visto qualcuno in costruzione, in prova, montato ed in esercizio.

    Quindi niente elemeti elastici fra canne camicie, incastellatura, testate eccetera ma solo fra motore e scafo.

    Fonte/i: Cultura generale sull'argomento
  • 7 anni fa

    Buonasera! Ho la velata inpressione che interporre elementi elastici tra incastellatura (sostegno de i cilindri e quanto soprastante) e basamento (pezzone bello grande e rigido che contiene l'albero a gomiti) di un motore non sia il massimo....avremmo una parte di motore che vibra allegramente, oscilla e gingilla....ed una parte saldata (!) all'ossatura della (sventurata) nave....(AI AI AI Motorista fai da te, no Alpitur...!!!!) che stolidamente e ferrignamente segue i movimenti dell'ossatura e NON quelli del resto del motore dando nel contempo ricetto e sostegno ad un tormentato collo d'oca, che sopporta momenti torcenti di svariati MILIONI di niutonmetro....mah....non credo potrebbe durare a lungo....

    A, tra l'altro, i GROSSI motori navali hanno, interposto tra basamento ed ossatura della nave, niente più che delle "zeppe" in resina....praticamente le "sente" dei motori sono parte integrante nella struttura della nave, vengono forate, ed i basamenti ancorati in modo parecchio rigido mediante dei grandoni perni con grandononi dadi ed in mezzo una cosa dette "resin chock" o "zocco de resina". E, male non è considarare il collegamento anche de l'incastellatura con la struttura dello scafo....laonde evitare vibrazioni e torsioni di tutto l'ambaradan....bene invece i portelli di ispezione sull'incastellatura....

    Saluti e buon vento!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.