Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

il mio cane sta iniziando ad essere protettivo?

ciao ragazze/i

è due settimane che noto un cambiamento nel mio dogo ( premessa: noi stiamo sempre insieme, fortunatamente lavoro con mio marito e quindi lui è sempre con noi... è un luogo aperto a tutti, che agli inizi dato come era cresciuto è stato un colpo per lui... ma ora è tutto tranquillo... tranne che ... sta cambiando, probabilmente si sta attaccando a noi... infatti ora ci cerca sempre e controlla dove siamo, prima no)

quando mi si avvicina qualcuno, lo fa piu con me, che con mio marito o con i bambini, si mette in stato di allerta... inizialmente controllava i movimenti e i miei atteggiamenti e quelli dell'estraneo... un po in allerta, ma non più del dovuto... o per lo meno, nella norma del suo passato/carattere che ci mette il suo.

ora è da due gg che se sono sola a lavoro, e entra qualcuno, probabilmente percepisce qualcosa che io involontariamente gli trasmetto... alza il pelo e gli parte un ringhio sommesso,non con tutti, ma con chi a mia volta mi da sensazioni strane, e gli parte un ringhio sommesso,che normalmente percepisco solo io, forse anche perchè mi accorgo già dalla sua posizione che è oltre al chi va la... lo blocco subito... ma non molla la ''preda'' finchè non esce dal cancello...

Non capisco come mai... certo mi vuole bene e certo è più attaccato a noi... ma non capisco perchè ha queste reazioni ... sopratutto il ringhio sommesso e quello che mi fa piu paura.

Qui c'è un via vai di gente ... e non si crea problemi, a volte si alza e li annusa, a volte non si scomoda neanche gli da a mala pena un occhiata e altre come stamattina.... rizza il pelo... e poi mi guarda... come per dire .. che faccio?

stamattina è entrato un balordo... quindi capisco... movenze strane, contatto diretto con lui, e poi ha allungato una mano verso di me... ed ecco il ringhio e il pelo... lo bloccato....ma... lui non lo ha mollato e lo ha seguito per tutto il perimetro, finchè non se ne è andato... ma come per dire se sbagli....ti prendo.

che faccio? dove sbaglio? non l'ho mai istigato... anzi... visto come è cresciuto...l'ho "obbligato" a vivere in mezzo alla gente, rumori, macchine... bici, bambini... una terapia, che mi è costata fatica e avvolte pianti, ma l'ho fatta con amore... ora che tutto era nella normalità....

datemi una dritta.... o che ne pensate... sono io che gli do segnali sbagliati?

Aggiornamento:

Rispondo un po a tutti

Piselli il pelo si alza nel posteriore e alla coda... ma ripeto che è una cosa che sta succedendo solo negli ultimi 2 gg.... ed è passato da un aggressivo di timore.... quindi coda bassa e abbaio/misto ringhio... questo i primi tempi in cui l'ho avuto... a coda alta e orecchie alte... quindi non piu paura.

ora ha 19 mesi

Saphira... quando l'ho preso, mi sono rivolta a parecchi educatori... un disastro... uno peggio dell altro. Solo l'ultimo è stato il piu onesto e competente... ma dato che la situazione è andata super migliorando non mi sono piu posta il problema...

Orchidea ... ho un capannone di una lunghezza pari a 20 metri, questa tattica l'ho adottata agli inizi, siamo passati dai 2 metri di corda e mano mano allungargliela fino a permettergli di coprire quasi tutta l'area del capanno tranne l'ingresso ( fra l'altro questo è stato il consiglio dell'ultimo educatore)... e visti i risultati dopo circa meno di 2 mesi, lo ab

Aggiornamento 2:

lo abbiamo lasciato libero di girare per il capannone

scusate non mi ero accorta che era finito lo spazio.

Butter ... i nostri molossi ;-)))

Mary

ho letto ora.... noi usciamo da una storia diversa.... purtroppo per una serie di motivi la sua socializzazione con animali è pari a zero... e questo lo rende un pò nervoso, anche se col passare del tempo si sta calmando e sto cercando di trovare qualche anima pia che ci venga incontro... quindi raramente ma riesco a farlo giocare.

l'aperto non gioca con noi...è sempre in costante attesa che qualcuno faccia entrare qualche cane dalla ns parte di recinto...cosa che non avviene mai.

Riesco a farlo socializzare con qualche cane sotto casa...ma è cmq legato.. quindi senza sfogo--- ma arriverò anche a quello mi serve tempo.

lo so che ne ha bisogno... ma era una belva prima quindi ho dovuto lavorare su altro...man mano arrivero anche a quello...

so che cane ho preso!

ormai ci conosciamo e ci rispettiamo...

lui sta prendendo coscienza

Aggiornamento 3:

lend

questo è quello che ho già fatto...

lui ha passato un periodo ( come io lo definisco di terapia d'urto) in poco tempo l'ho costretto a contatto di una serie di situazioni e persone diverse...non è stato un periodo facile per entrambi.

abbiamo dovuto rivedere tutta la sua vita e tutti i suoi comportamenti e modificarli...devo dire che è stato faticoso mentalmente... ma ora sono felice...

ho cercato di fargli capire...tramite movimenti e linguaggio ... che se mi apportavo a una certa persona cosi era il benvenuto.... e questo l'ha appreso dopo essersi scrollato una serie di paure di dosso...quindi movimenti nostri e di estranei sono entranti nel quotidiano... infatti non ho preblemi... lui ormai è libero... ma ripeto, questo è accaduto solo negli ultimi due gg... ma non so se è una coincidenza...mio marito non c'era... e quindi non so se questo ha influito

Aggiornamento 4:

mary no problem ,-))

11 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ti posso dire che il mio cane, oltre ormai alla sua famosa diffidenza verso tutte le persone che le snobba completamente, ha atteggiamento simili al tuo eppure io lo tengo da quando aveva 2 mesi ha iniziato verso gli 8 mesi a essere protettivo Cn me, xk cmq trascorre molto più tempo Cn me che Cn il resto della famiglia, l unico trauma che ha avuto se lo possiamo chiamare così, che quando aveva 6 mesi mentre ero a passeggio Cn lui un idiota mi ha seguita Cn mal intenzioni lui avra sentito la mia ansia e appena e riuscito ad avvicinarsi io mio cane si è piazzata davanti a me Cn la panoramica dei denti in vista e x fortuna il tizio ha deciso di girare i tacchi, fatto sta che l idiota era vestito Cn cappello e occhiali da sole e da quel giorno il mio cane si sente in dovere di ringhiare a ttt quelli vestiti così, fa lo stesso al tuo ringhio sottomesso alza il pelo solo io lo avverto e lo grido ma lui e così testardo che si ostina lo stesso a rifarlo...

    La stessa cosa fa quando si parla di cibo r ci sono altri animali ringhio quasi impercettibile e un movimento da un lato del muso e ormai lo conosco quindi riesco ad allontanarlo in tempo, nn e mai rumoroso...

    Forse il tuo stato d animo ansioso o lui lo avverte così e si sente in dovere di proteggerti

  • 8 anni fa

    Il dogo argentino è uno splendido cane e come tutti della sua famiglia (molossi) sono molto attaccati al padrone, diventano quasi una cosa sola, con queste parole non voglio offendere o disminuire le altre razze come i pastori -nordici-terrier etc etc. Anche loro si legano molto al padrone ma hanno uno stato mentale che è ben diverso dal molosso.

    I Molossi sono dei grandi bambinoni , hanno uno sviluppo psicofisico più lento rispetto ai cugini, di conseguenza la maturazione si consegue intorno i 3 anni.

    I molossi sono molto lontani dal lupo per questo molte abitudini sono minori e meno frequenti,fateci caso i molossi più che in branco preferiscono il contatto con l'uomo, i pastori e i nordici ,ovvero cani molto più vicini al lupo ,sono più portati per la vita di branco-socializzazione ,e conoscono ancora bene i termini e i linguaggi di sottomissione -dominanza-gerarchia familiare e sociale.

    Fate caso ,i molossi ad una zuffa non si staccano facilmente e sto parlando di cani corsi,mastini, dogo e tanti altri cani compreso i "bull". I cani come pastori e nordici spesso si limitano in chiacchere e mosse piùttosto in zuffe pericolose e mortali ,rispettando tra l'altro la resa dell'avversario.

    Purtroppo questo atteggiamento sia i molossi e sia i bull lo stanno dimenticando man mano a causa della manipolazione dell'uomo che ha fatto in modo che questi tipi di cani siano armi da difesa e giochi macabri per combattimenti clandestini.) Volevo fare questa introduzione per arrivare al punto, il dogo sta maturando e nella maturazione diventa cosciente della sua forza , il suo istinto di cane da difesa si sta accentuando ,tuttavia è bene non lasciarlo fare troppo,potrebbe svilupparsi in maniera sbagliata e pericolosa. Dovrai guidarlo così che il cane possa sviluppare questa attitudine solo in casi di stretta necessità. Per cominciare quando entrano ospiti e colleghi rimani calma e serena, non andare in ansia per paura che il cane possa attaccare, se il tuo cane nota che sei preoccupata automaticamente associa che la tua preoccupazione è data dall'intruso ,quindi gli dai adito di aumentare il suo stato di guardia che potrebbe sfociare in futuro in aggressione. Se il cane non da segni di nervoso tu non dargli retta e non prevenire una cosa che non è ancora stata innescata nella testa del cane. Se il cane comincia ad essere nervoso alla vista di qualcuno ,dimostragli che può fidarsi e che non c'è nulla da temere ,alzati e avvicinati al collega ,parlaci tranquillamente, il cane vedendo la tua sicurezza e scioltezza nei confronti del collega capirà non solo che la situazione è sotto il TUO controllo ,ma che non ci sono pericoli e motivi per cui tanto preoccuparsi. Al contrario se qualcuno con fare molto sospettosi dovesse avvicinarsi allora il cane potrà fare il suo dovere , in questi casi lascialo fare ma sempre sotto il tuo controllo, il cane deve comprendere che dovrà assumere questo atteggiamento solo con persone realmente pericolose ,e non a quelle che possono apparire antipatiche hihhihihi, faccio questa battuta perchè anche nei cani esiste l'empatia.

    Chiedo scusa per il papiello....

    A questo punto non sappiamo se sia stato un caso isolato o meno, può essere la che l'assenza di tuo marito abbia fatto scattare in lui un senso maggiore di guardia e protezione nei tuoi confronti,può essere che quando torna si palchi autonomamente.

  • 8 anni fa

    per quel che so io i cani sono i "lettori dell'inconscio" qui di magari stà applicando una cosa che tu inconsciamente comunichi a lui con la comunicazione corporea...

    i maggiori problemi sono sempre legati all'errata comunicazione quindi ti consiglio di chiedere l'aiuto di un esperto.... ti invio il link per il miglior risultato che io conosco (veneto) credo facciano breve consulenza telefonica..

    http://gruppocinofiloverona.blogspot.it/

    salut

  • 8 anni fa

    decisamente sta diventando protettivo, non solo nei confronti tuoi ma anche del luogo di lavoro che è a tutti gli effetti un vostro territorio, quindi l'estraneo che entra deve comportarsi bene o andarsene.

    tu potresti provare a essere piu espansiva con la gente (ovviamente non col balordo, in quel caso ha ragione il cane).

    Se il cane vede che fai un bel sorriso, tono di voce cordiale e magari una stretta di mano si calma subito.

    in ogni modo dovresti da subito pensare ad una linea d'azione d'emergenza, devi pensare in caso il cane attacchi cosa puoi fare per bloccarlo, è pur sempre un dogo e si presuppone che tu ne abbia il controllo completo.

    Parlo di corso di obbedience ed eventualmente di guinzaglio lungo per impedirgli di raggiungere le persone, immagino che non ti piaccia neanche un po quest'idea ma se alza il pelo e ringhia ci manca veramente poco che gli salti il grillo di attaccare.

  • il dogo in genere è un cane molto attaccato al padrone, in quanto cane da difesa personale, quindi trovo abbastanza normale questa sua indole a difenderti.

    bloccarlo non so se sia utile, puoi anche provarci, ma essendo un aspetto innato del carattere credo che sia molto difficile! tra l'altro come ogni cane da difesa della persona e del territorio, sente molto gli stati d'animo del padrone, è quindi probabile che si comporti così perché sente la tua paura o insicurezza nei confronti di determinate persone.

    anche il mio pt, quando si avvicina gente che a noi non piace, ci difende: prima guardando, poi ringhiando e abbaiando contemporaneamente, soprattutto quando siamo in macchina e si avvicinano i lavavetri!

    due curiosità: il pelo lo alza solo sulle scapole o anche fino alla coda? e di che età stiamo parlando?

  • Anonimo
    4 anni fa

    Per addestrare il mio cane mi è stato utilissimo questo corso http://corsoaddestramentocani.latis.info/?v9d1

    Non tutti i giorni l'addestramento sarà perfetto, ma non avvilirti e non prendertela col tuo cane. Controlla il tuo comportamento e il tuo atteggiamento per incoraggiarlo a imparare. Se sei calmo, anche lui lo sarà.

  • Anonimo
    7 anni fa

    Se hai un cane che da qualsiasi tipo di problema, per esempio se abbaia troppo, se fa i bisogni in casa, se è un po troppo aggressivo o semplicemente se non obbidisce al padrone

    c'è un corso che consiglio vivamente http://addestramentocani.toptips.org/

    Questo coro è perfetto anche se volete semplicemente addestrare il vostro cane a fare qualcosa in particolare.

    E' un corso molto ben struturaro che garantisce una perfetta educazione al vostro cane!

  • 8 anni fa

    Bisognerebbe conoscere e vedere bene il cane. Di tutte le risposte e descrizioni io sono rimasto colpito solo dall'età 19 mesi e dal fatto che sono solo pochi giorni che ....

    Nei cani che ho avuto paragonabili al tuo, intendo il boxer e il pastore tedesco, ho proprio notato che dai circa 6 mesi in poi hanno incominciato a drizzare il pelo e in seguito a rognare e a puntare l'intruso. Il fatto che il tuo sia arrivato così tardi e repentino mi fa supporre che è successo qualche cosa che ha smosso o sbloccato il carattere del cane. Scoprire cosa potrebbe aiutarti.

    Se tu non hai notato niente allora ti consiglio di farti aiutare da una figurante che si presti a insospettire il cane e che tu contemporaneamente lo tranquillizzi e le dai il comando di stare al piede.

    é una cosa da esperti e ti sconsiglio il fai da te senza le giuste cognizioni.

    Comunque sia lascia perdere legare, recintare, non fare vedere perché otterrai il risultato contrario e ancora peggio, correggere poi i comportamenti negativi che si scateneranno ti costerà molto di più.

    é un suo istinto che va regolato. Se il cane da caccia sente la preda e va e la prende è bravissimo ma non serve al cacciatore.

    se il cane da compagnia abbaia 24 ore su 24 stressa e non fa compagnia.

  • mary
    Lv 6
    8 anni fa

    So già che scatenerò una polemica infinita. Ma ho voglia di dire la mia.

    Premetto che non sono una pazza ma una persona con una certa competenza ed esperienza.

    Nell'addestramento dei cani cosiddetti "da difesa" ci sono due correnti di pensiero.

    La corrente più "obbedienza" ossia socializzare un cane, renderlo equilibrato e tranquillo ma puntando principalmente alla docilità.

    E la corrente più "naturalistica" ossia socializzare il cane, renderlo equilibrato e tranquillo ma rispettando l'indole che, piaccia o no dirlo, in alcuni cani è più aggressiva che in altri.

    Sostanzialmente la differenza è la seguente: si insegna, tra le altre cose, anche l'attacco. Per un motivo: se il cane sa che l'attacco è un comando, lo esegue, appunto, a comando e non gli viene istintivo perchè sa che, in caso di bisogno, il padrone gli darà il comando.

    Sapendo che è una cosa che può fare, che esiste, che gli verrà richiesta, il cane è anche meno "sul chi va là". Sa che, in caso di bisogno, il padrone dirà "attacca" finchè non sente il comando sta sereno, all'erta di sicuro perchè alcuni cani nascono proprio per difendere il padrone, ma sereno, attendendo "ordini".

    Questa è la teoria, probabilmente più arcaica rispetto a quelle moderne di oggi, naturalmente è condivisibile o meno, naturalmente non si può pensare di farlo da soli ma sempre col supporto di un addestratore esperto che condivida il metodo, ovviamente come addestrare il proprio cane sono scelte personali tutte rispettabili.

    La mia esperienza personale mi fa pendere per questo metodo perchè coi miei cani ( anzi, quelli di mio padre ) si è sempre fatto così e non abbiamo mai avuto problemi, sono cani socievoli e abituati al via vai di gente, tranquilli e obbedienti, però, in caso ci fosse da "difendere" scattano.

    Ah, scusami, non conoscevo la storia :) Io facevo un discorso generale, chiaramente sai tu poi i particolari. Si arriva a tutto, certo, con pazienza e tempo si fa tutto.

  • 8 anni fa

    sicuramente legge i segnali di allerta nella tua postura e nella tua voce.

    Ti suggerirei di mettere il cane a cuccia in un posto in cui non possa controllare gli ingressi in modo che non si senta di dover proteggere il territorio.

    Dopodichè, sarebbe bello che inizaste a frequentare un campo, in modo da aumentare l'intesa tra voi ed il controllo sul cane, cosicchè in questi casi tu sappia come bloccare subito ed efficacemente la sua reazione.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.