Se esistesse il Paradiso, non aspetteremmo altro che morire?

Se fossimo sicuri che il Paradiso esista, non saremmo contenti quando si muore?

Perché i credenti sono tristi quando un loro caro passa a "miglior vita"? In fondo, è solo questione di qualche decennio, poi toccherà anche a loro andarci. E cosa vuoi che sia una vita di una persona rispetto all'eternità del Paradiso? Cioè questa vita ha una durata insignificante rispetto all'eternità, quindi perché essere tristi?

Tra l'altro, se il Paradiso è un posto eccezionale, cosa succede se la persona che amo non è permesso entrare? Diventerà per me l'inferno!

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    il discorso è:

    Si fa presto a fare il gay col cùlo degli altri.

    Li hai mai sentiti ai funerali i preti?

    Perchè piangete, è una festa, beato te fratello è la tua pasqua. Poi gli muore un fratello, uno vero l'altro figlio della sua mamma, o un nipote e la pasqua non è più una bella festa. Strano, ha avuto il cùlo di andare ad incontrare il signore e non sono contenti. Bah, poi quello strano sono io.

  • 8 anni fa

    Se fossimo sicuri di andarci...

  • 8 anni fa

    Ciao Giuseppe.

    Direi invece che se avessimo Fede e se conoscessimo Dio non avremmo paura della morte, che altro non è che l'incontro con Dio per una vita piena con Lui.

    Io non ho paura della morte, le uniche cose che temo sono il distacco dai miei cari che provocherà sofferenza (è normale!) e il modo in cui potrei morire (la sofferenza). Entrambe le cose sono naturali. La morte in se non mi fa paura, e, come dici tu, incontrarmi con Dio mi farebbe sono che piacere, perchè mi ama e so che nell'Amore vero saremo tutti felici.

    Buona giornata.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Vero, ma non tutti sono sicuri di andare in paradiso! Perdi un caro e sei triste: che ne sai se vi rivedrete per l'eternità o se l'hai perso per l'eternità? Il dubbio c'è.

    @Angelo R e cosa cambia scusa il luogo fisico di dove sarebbe il paradiso? O sta in cielo o sta sulla terra, sempre che tu piangi quando ti muore una persona cara, perchè non hai la certezza assoluta di rivederla. Ogni pretesto per fare propaganda è sempre buono vero? Anche quando non c'entra niente col discorso.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Tra l'altro, se il Paradiso è un posto eccezionale, cosa succede se la persona che amo non è permesso entrare? Diventerà per me l'inferno!

    NO perchè i legami terreni saranno sciolti. Si sta fermi col nasino all' insù occhi fissi in totale adorazione divina.

    Conosco dei consumatori di chetamina - preferisco allora un paradiso alternativo, grazie.

    Se esistesse il Paradiso, non aspetteremmo altro che morire?

    E' stato infatti il dramma e la causa del crollo dell' Impero Romano

  • Anonimo
    8 anni fa

    appunto... se...

    Fonte/i: atea
  • Anonimo
    8 anni fa

    No no, qualcuno mi ha detto che non ci sarà nessuna tentazione terrena...

  • 8 anni fa

    magari esiste

  • 8 anni fa

    sisi..infatti il papa, se ne va in giro con la macchina antiproiettile,perchè non vede l'ora di abbracciare il signore!!!

    certo....come no !!

  • Anonimo
    8 anni fa

    Infatti io non temo la morte, per me non è altro che una "porta" verso Dio.

    Se la tua persona non entrerà, dovrai pregare per lui, Dio è misericordioso.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.