Quali e quante Costellazioni conoscete nella intera volta celeste?

Io sono un grande appassionato di Astronomia/Astrofisica, ma anche di Geofisica; quindi vorrei condividere con Voi queste mie passioni, nel farmi sapere quanto ne sapete di Astronomia, di Stelle, Pianeti, Satelliti, Costellazioni,Galassie, e Nebulose; e soprattutto sulle Costellazioni anche Zodiacali, quali conoscete guardando il cielo serale e notturno; e se preferite qualcuna in particolare, ditemi pure quale sia, e quali sono le sue stelle principali, o quindi più luminose, che la costituiscono!!! Ecco, vai!.

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Le 48 costellazioni tolemaiche sono: Andromeda, Acquario, Aquila, Altare, Nave (oggi suddivisa in Carena, Poppa, Bussola e Vela), Ariete, Auriga, Boote, Cancro, Cane Maggiore, Cane Minore, Capricorno, Cassiopea, Centauro, Cefeo, Balena, Corona Australe, Corona Boreale, Corvo, Cratere, Cigno, Delfino, Dragone, Cavallino, Eridano, Gemelli, Ercole, Idra Femmina, Leone, Lepre, Bilancia, Lupo, Lira, Ofiuco, Orione, Pegaso, Perseo, Pesci, Pesce Australe, Freccia, Sagittario, Scorpione, Serpente, Toro, Triangolo Boreale, Orsa Maggiore, Orsa Minore e Vergine.

    Tra il XVI e il XVIII secolo della nostra era, dopo le grandi esplorazioni furono introdotte le nuove costellazioni dell'emisfero australe e furono anche colmate alcune lacune nell'emisfero boreale.

    Tycho Brahe (1602): aggiunse la Chioma di Berenice, con stelle che facevano parte del Leone.

    Bayer (1603): riprese il lavoro dei due navigatori e pubblicò il catalogo Uranometria con 60 costellazioni. Aggiunse l'Uccello del Paradiso, il Dorado, il Camaleonte, la Gru, l'Idra Maschio, l'Indiano, la Mosca, il Pavone, la Fenice, il Tucano, il Pesce Volante ed il Triangolo Meridionale, ispirandosi soprattutto ai nuovi animali australi.

    Bartsch (1624): creò le costellazioni di Unicorno, Giraffa e Croce del Sud, le cui stelle in precedenza appartenevano al Centauro.

    Royer (1679): creò la costellazione della Colomba, che prima era parte del Cane Maggiore.

    Hevelius (1690): catalogò altre sette costellazioni: Cani da Caccia, Lucertola, Leone Minore, Lince, Ecu di Sobievsky (Scudo), Sestante e Vulpecula. E' stato un disegnatore molto bravo.

    Lacaille (Francia, 1752): viaggiando a Capo di Buona Speranza trovò ulteriori costellazioni e completò la nomenclatura inserendo nomi di strumenti. Fu così che nacquero Macchina Pneumatica, Compasso, Fornace, Microscopio, Ottante, Cavalletto del Pittore, Studio dello Scultore, Telescopio, Mensa, Riga, Reticolo ed Orologio.

  • Bencha
    Lv 5
    8 anni fa

    Sotto un buon cielo buio, si possono notare le costellazioni boreali.

    In particolare, il "gruppetto" di Orione, Gemelli, Auriga, Toro, Cane Maggiore, Cane Minore.

    Poi molte altre, come Cefeo, L'Orsa Maggiore e l'Orsa Minore, Boote, Leone e la Vergine.

    Ma in particolare, si riescono a scorgere quasi tutte.

    La mia preferita è la costellazione di Orione, che ovviamente include anche la mia stella preferita, Betelgeuse.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.