Arianna ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniCancro · 7 anni fa

E' pesante come terapia....?

So che non siete medici e so anche che queste domande non dovrei farle di certo a voi, ma magari qualcuno c'è passato prima di me.

Ieri sono stata dall'oncologa che mi ha detto che come chemioterapia mi farà fare 8 cicli ogni tre settimane di carboplatino e pacltaxel (credo si scriva così)..e che dura circa 5 orette.

Farà vomitare? Perchè nella prima chemio che ho fatto (3 anni fa) stavo malissimo per nausea e vomito ed è proprio sicuro che perderò i capelli, che ora ho lunghissimi?? L'oncologa dice di sì... avete esperienze personali? Ho 18 anni, se può servire...grazie a tutti.

2 risposte

Classificazione
  • Rouge
    Lv 7
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Il trattamento chemioterapico con Paclitaxel e Carboplatino si effettua in day hospital, di solito si ricevono i due farmaci lo stesso giorno, poi c'è la sospensione per tre settimane senza assumere nulla, in modo di completare il primo ciclo, poi si comincia il secondo con le stesse modalità.

    Nel tuo caso finirai la cura dopo 8 cicli, e quindi trascorreranno 6/7 mesi di tempo.

    Credo da come hai descritto l'ultima volta che ti verranno somministrati attraverso il catetere venoso centrale nserito sotto cute in una vena vicino alla clavicola, molto pratico e poco fastidioso da tenere.

    Prima di iniziare il trattamento, riceverai un farmaco antiemetico allo scopo di prevenire la nausea e il vomito, che potrebbero insorgere.

    Tra gli effetti collaterali possibili potresti spossatezza, ulcere nel cavoo orale, perdita del gusto, formicolio mani e piedi e la caduta dei capelli.

    E' il Paclitaxel che fa cadere i capelli, e anche le sopracciglia ed i peli pubici, ma come già sai si tratta di un effetto temporaneo, poi ricresceranno piu' folti di prima una volta che il trattamento si sarà concluso.

    Alcuni pazienti usano un casco di ghiaccio, che non è altro che una specie di cuffia in materiale freddissimo che ritarda/previene la caduta, ma io te lo sconsiglio perchè fastidioso da portare, ed inoltre anche se in un certo senso "funziona" dà alla testa un effetto finale da peluche spelacchiato ché i capelli si indeboliscono e spezzano ugualmente e dovresti comunque tagliarli alla fine.

    Sei giovane e andiamo incontro alla bella stagione, berrettini colorati e foulard/bandane oppure il cranio tutto rasato, che in fondo fa "tipo" ad una ragazza giovane come te.

    Ti spariranno le mestruazioni, ma comunque, non so se hai il ragazzo, potrai avere rapporti sessuali comunque senza difficoltà e senza paura di rimanere incinta [finita la cura il ciclo tornerà].

    Potrai fare la vita di prima, insomma, compatibilmente con il tempo che ti rubano le infusioni, con l'unica accortezza di non frequentare ambienti affollati ché le tue difese immunitarie saranno basse e sarai piu' suscittibile anche a un raffreddore.

    Forza Martina, non è una passeggiata, ma un'altra scalata per raggiungere la vittoria.

    Non ti ci voleva, lo so, ma non siamo noi a scegliere, sono sicura proprio perchè la vita come prende restituisce, che dopo questa parentesi ti aspetterà un futuro colmo di felicità e cose positive.

    Te l'ho già scritto, noi siamo tutti con te!

    Ciao,

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • backer
    Lv 4
    3 anni fa

    Se soffri di disfunzione erettile ti consiglio di provare questo rimedio http://DisfunzioneMaiPiu.latis.info/?bDi3

    La caratteristica fondamentale del disturbo maschile dell’erezione (impotenza sessuale, detto anche disfunzione erettile) è una persistente o occasionale incapacità di raggiungere o mantenere l’erezione per un tempo sufficiente al rapporto sessuale.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.