Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

Conversione di Voltaire al cattolicesimo?

Il filosofo illuminista Volltaire,da sempre peraltro "deista",pare si sia convertito sul letto di morte al cattolicesimo.

Pur essendo stato in vita un detrattore di tale religione,in ben due testimonianze compaiono dichiarazioni di resa al cristianesimo.Di fronte all'abate Mignot, e in altra situazione, dove il testimone fu un altro clericale di nome Gauthier.Vuoi per paura,o per presa di coscienza, il noto anticlericale e dotto dell'epoca dei lumi ebbe un cambiamento improvviso di tendenza.

Lo sapevate? e se si,cosa ne pensate?

Aggiornamento:

Di un'altra presunta autenticità della conversione di Voltaire si narra nell'opera di Eduard Mennechet, pubblicata nel 1840 intitolata Le Plutarque Francais: vies des hommes et femmes illustres de la France[12]. L'articolo su Voltaire essendo di tono anticlericale, risulterebbe per tale ragione contraddittorio e non incisivo per dimostrare una supposta conversione. A pag. 31 del tomo settimo dell'opera, si riferisce come Voltaire, tornato a Parigi, dopo aver avuto una forte emorragia, facesse chiamare il sacerdote cattolico Gauthier al quale "..consegnò una dichiarazione...

Può essere sufficiente?

Aggiornamento 2:

Nel caso:

L'accademico spagnolo Carlos Valverde, nel 2005, ha trovato nel numero XII della rivista francese Correspondance Littéraire, Philosophique et Critique (1753-1793), la notizia di una professione di fede di Voltaire del 2 marzo 1778, resa nella casa del marchese di Villete, alla presenza dell'abate Mignot e del marchese Villevielle, tutti e tre firmatari, in qualità di testimoni, della conversione del filosofo e della sua confessione sacramentale di mano del sacerdote M. Gauthier .

Aggiornamento 3:

@burbero: non le ho scritte io ma ora ti pubblico il testo in francese...

Aggiornamento 4:

« COPIE DE LA PROFESSION DE FOI DE M. DE VOLTAIRE, EXIGEE PAR M. L'ABBE GAUTHIER, SON CONFESSEUR.

«Je, soussigné, déclare qu'étant attaqué depuis quatre jours d'un vomissement de sang, à l'âge de quatre-vingt-quatre ans, et n'ayant pu me traîner a l'eglise, et M. le curé de Saint-Sulpice ayant bien voulu ajouter à ses bonnes œuvres celle de m'envoyer M. l'abbé Gauthier, prêtre, je me suis confessé à lui, et que si Dieu dispose de moi, je meurs dans la sainte religion catholique où je suis né, espérant de la misèricorde divine qu'elle daignera pardonner toutes mes fautes; et que si j'avais jamais scandalisé l'Eglise, j'en demande pardon à Dieu et à elle.

A signé : VOLTAIRE, le 2 mars 1778, dans la maison de M. le marquis de Villette. En presence de M. l'abbé Mignot, mon neveu, et de M. le marquis de Villevieille, mon ami.- L'ABBE MIGNOT, VILLEVIEILLE.

Nous déclarons la présente copie conforme à L'original, qui est demeuré

Aggiornamento 5:

@Opinabile fin che volete.Ma io non posto mai cose inventate.

Saluti ragazzi,per oggi ho già dato.

Aggiornamento 6:

@Hana: si condivido.Ho cercato di riportarne le parti più salienti,ma come dici tu va presa con le pinze.

9 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Da un'altra fonte però pare che Voltaire, al prete che gli stava dando l'estrema unzione parlando di Gesù, abbia detto:

    -In nome di Dio non mi parli di quell'uomo-.

    Se trovo la fonte te lo scrivo...

    ----------

    Niente, non la trovo. Comunque non me lo sono inventato. L'ho letta su questo libro qua:

    http://books.google.it/books?id=f5_sT4MoeSkC&pg=PT...

  • Adri
    Lv 5
    8 anni fa

    Cmq spiegando le tue fonti hai tralasciato alcune parti importanti:

    Come ad esempio il fatto che la dichiarazione citata da Eduard Mennechet non è mai stata trovata!

    La seconda conversione da te citata invece venne detto "Considerata la peculiare qualità delle persone che ne attestarono e firmarono, tale documento può essere considerato un narrazione non documentata e di parte interessata, in quanto in totale contraddizione con opera, filosofia e cultura di Voltair"

    Inoltre fu proprio il sacerdote M. Gauthier a riferire ad un confratello che Voltaire ormai aveva perduto lucidità.

    Per nn dire poi che la versione degli amici che gli stettero accanto sul letto di morte contrasta totalmente la questione della conversione, cito testualmente "il filosofo respinse un sacerdote, che lo invitava a confessarsi dicendo: "Non è tempo di farsi nuovi nemici"...

    Cmq non posso escluderla del tutto...!! la scoperta risale solo al 2005!! vedremo come si evolveranno le cose e se verranno fuori altre prove!Ma Fino ad allora non posso giudicare tale conversione come vera!

    Fonte/i: Cmq consiglio chi non conosce di questa conversione a leggere da Wiki, lameno potrete farvi un'idea più completa http://it.wikipedia.org/wiki/Voltaire
  • Anonimo
    8 anni fa

    Non ne sapevo niente ma.. dimmi un po.. le informazioni divulgate da The Phare su answers sono attendibili o fidarsi è bene non fidarsi è meglio...?

    Ciao e buone cose

  • che le vie del Signore sono infinite

    decolores e Buona Pasqua

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Penso che come minimo dovresti citare le fonti delle tue affermazioni.

  • Anonimo
    8 anni fa

    meglio tardi che mai.

    [21 prove dell'esistenza di Dio]

    ☆ cercate i seguenti testi su google(*) >> "digilander libero ike710"

    [ i più grandi scienziati sono credenti..cercate i seguenti testi su google(*) ]

    ☆ Lista scienziati credenti >> "ragione e fede scienziati credenti "

    ☆ Einstein credeva in Dio >> "ragione e fede Albert Einstein e Dio"

    [ testimonianze sull'esistenza dell'aldilà..cercate i seguenti testi su google(*) ]

    ☆ Testimonianza di un (ex) ateo,2008 > "Sono stato in Paradiso, ecco com'è"

    ☆ Testimonianza di una (ex) atea,1995 > "Testimonianza Gloria Polo"

    ☆ Mistica che parlava con i defunti > "Natuzza Evolo,la radio dell'aldilà"

    ☆ Testimonianza germania,1950 > "Sono dannata"

    ☆ Un demone parla durante esorcismo > "Parole dall’inferno che guidano al Cielo"

    ☆ Descrizione inferno di S. Faustina > "Oggi sono stata negli abissi dell'inferno."

    ☆ Altre 50 testimonianze > "Testimonianze dall'aldila'"

    ES:

    <<IL CASO

    "Sono stato in Paradiso, ecco com'è"

    Il neuroscienziato racconta dopo il coma

    Nello specifico caso di Alexander, 58 anni, la figura è quella di uno specialista con un curriculum di rilievo, che

    nell'arco della sua carriera avrà presumibilmente ascoltato decine di storie di questo tipo, e che lui stesso dice di

    aver sempre respinto. Ma dopo l'attacco di meningite nel 2008, e il ricovero in coma al Virigina Hospital, una

    condizione che avrebbe prodotto la NDE, il dottore ha la sua personale versione da raccontare. Mentre il suo cervello

    non comunicava attività, e il suo corpo era privo di conoscenza e non rispondeva agli stimoli, Alexander dice di essere

    giunto in un luogo "pieno di farfalle, in cui si udiva della musica e canti", in un viaggio che descrive come "molto

    vivido, in un universo coerente". Alexander narra del suo arrivo in un posto molto simile al Paradiso nella sua

    immagine più comune, quella di un "luogo pieno di nuvole", in cui è stato accolto da una donna "bellissima, con gli

    occhi azzurri", e ha percepito di essere "amato incondizionatamente" da un'entità spirituale, "volando su ali di

    farfalla". Tutto ciò mentre era privo di coscienza, il che porta lo scienziato a teorizzare l'esistenza di un'altra

    forma di coscienza, spirituale.

    Quella di Alexander è quindi un'esperienza che ha modificato profondamente una radicata visione scientifica della

    coscienza umana. "Come neurochirurgo, non credevo alle NDE", scrive lo scienziato su Newsweek, "e ho sempre preferito

    le ipotesi scientifiche". Il dottore dichiara di non essere cattolico, e di non credere nella vita eterna. Ma poi ha

    sperimentato "qualcosa di così profondo", da fargli riconsiderare le esperienze NDE in chiave scientifica.

    Il suo viaggio tra "nuvole rosa e creature angeliche che lasciavano scie in cielo" racconta di incontri con creature

    "diverse da qualunque altra abbia mai visto su questo pianeta", dice Alexander. "Erano più avanzate, forme più alte. E

    poi il canto corale che arrivava dall'alto, mi riempiva di gioia e stupore". Tutto questo, dicono i referti, durante

    uno stato in cui la corteccia cerebrale, la parte che controlla le emozioni e il pensiero, costantemente monitorata, è

    risultata priva di attività.

    Alexander aggiunge: "Non c'è una spiegazione scientifica a quello che è successo: mentre i neuroni della corteccia

    erano inattivi a causa dell'infezione, qualcosa come una coscienza slegata dalla mente è arrivata in un altro universo.

    Una dimensione di cui mai avrei immaginato l'esistenza". Un'esperienza che lo stesso dottore ha ben chiaro possa

    ricordare un set hollywoodiano. E che però, dichiara, "Non era di fantasia. E ha profondamente inciso sulla mia

    attività professionale e sfera spirituale">>

    Fonte/i: ex ateo
  • 8 anni fa

    lo sapevo.

    Mi è del tutto indifferente, vera o presunta che fosse la conversione

  • TnThor
    Lv 5
    8 anni fa

    Sinceramente non ne avevo mai sentito parlare.

    Credo alle tue documentazioni, anche se molti scritti di oggi sono manipolati e modificati, e dico che se in punto di morte avesse chiesto davvero scusa con fede alla chiesa, sarebbe stato graziato sicuramente perché già è successo con un caso di suicidio, che questo ha chiesto perdono prima di togliersi la vita e un abate che neanche conosceva sua moglie si è avvicinato a lei e gli ha detto:

    " Stà tranquilla, lui si è salvato", allora anche Voltaire che aveva sostenuto una religione propria tutta la vita poteva esserlo; ma, se è altrettanto vero che ha rinnegato Gesù in punto di morte, ne dubito.

  • 8 anni fa

    Se è per questo, Talleyrand, sul letto di morte, volle essere riconosciuto vescovo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.