Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 7 anni fa

DONNE, il vostro PESO costituisce realmente un PROBLEMA per la vostra vita?

Non fraintendetemi e leggete con attenzione quello che voglio dire.

Immaginate ora di andarvi a guardare allo specchio e, mantenendo le vostre attuali identiche forme e proporzioni esteriori, anziché pesare il vostro reale peso, pesate il doppio oppure il triplo oppure ancora l'n-plo oppure che ne so la metà, un terzo, un n-esimo. Ecco, sotto queste ipotesi, cambierebbe davvero qualcosa per voi?

Colgo l'occasione per presentare anche la seguente argomentazione.

La DENSITÀ di MASSA è FUNZIONE della POSIZIONE?

A me viene SEMPRE da ridere TUTTE le volte che mi capita di sentire quelle pubblicità che dichiarano l'esistenza di metodi per perdere n centrimetri di circonferenza o cose del genere. Queste pubblicità sono ingannevoli perché secondo me, NON tengono conto del fatto che la densità di massa ϱ(x,y,z), nel caso dell'organismo umano, È una funzione della posizione.

Se la massa fosse distribuita anche secondo una configurazione lineare [e dunque non se non è costante] perdere n centimetri non significa assolutamente nulla in quanto questo potrebbe implicare variazioni infinitesime del peso.

Altro esempio idiota ma comunque simpatico. Provate a considerare quegli enormi cartelloni pubblicitari che tappezzano le nostre città e che raffigurano modelle praticamente nude e fate finta, ricorrendo alla fantasia di un bambino, che potessero prendere vita per un istante e dunque che potessero uscire fuori dal cartellone pubblicitario ed essere fantomaticamente catapultate per le vie delle nostre città. Ecco immaginatevi una di quelle modelle alte quanto un palazzo di 5 piani. Non vi balza alla mente che con una taglia XXL ci rivestirebbe a malapena il dito mignolo o che il suo peso forma potrebbe essere dello stesso ordine di grandezza di un Carro Armato?

Quindi riassumento, conta più il volume oppure il peso oppure qualche proprorione?

Quante di voi possono DIMOSTRARE un rapporto altezza/peso oppure peso/altezza pari alla SEZIONE AUREA?

http://it.wikipedia.org/wiki/Sezione_aurea

Spero di essere riuscito a stimolare un dibattito costruttivo fra TUTTE le answerine iscritte a questo sito. Rispondete numerose e NON stellinate solamente poiché NON me ne frega una beata mіnchіа delle vostre stelle in quanto sono di gran lunga più bramoso di leggere e confrontare le vostre interessanti e dettagliate risposte, opinioni, punti di vista, considerazioni, argomentazioni, disquisizioni ecc

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Migliore risposta

    Non sono sicura di aver capito: mantenendo la mia forma e il mio volume, mi cambierebbe qualcosa pesare 25 kg o 100 kg? No, ovviamente.

    Mi viene subito da pensare a quelle donne palesemente in carne che dicono di pesare 50 kg, come se mentire le rendesse più magre, oppure quelle basse che si aggiungono 10 cm credendo di avere a che fare con degli allocchi. Sono divertenti.

    Queste cose le facevo qualche anno fa, quando mi tormentavano dicendo che ero troppo magra, e allora dicevo di pesare un paio di kg in più per evitare ramanzine. Ma ero piccola e ingenua.

    Ora non mi importa più, non mi sono mai fatta problemi sul mio fisico, non mi sono mai forzata in nessuno dei due sensi: né a trattenermi se avevo fame, né a mangiare a tutti i costi se non ne avevo. Alla fine è il corpo stesso che decide il proprio peso ideale, dà i segnali di appetito o di sazietà, non voglio forzature in questo senso.

    Per quanto riguarda la seconda domanda: "La DENSITÀ di MASSA è FUNZIONE della POSIZIONE?", direi di sì. È altamente probabile che se una donna ingrassa di 10 kg, questi andranno a collocarsi su gambe, addome e glutei, mentre se li perde, probabilmente diminuirà la tonicità del seno, delle braccia...

    In definitiva, conta la forma e la proporzione.

    Sezione aurea? Mmh non credo proprio.

    Rapporto altezza/peso (cm/kg) = 3.45

    Rapporto peso/altezza (kg/cm) = 0.29

    Non sono mica il Partenone!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Senti, con tutto il rispetto per il tuo interessante approccio scientifico, il mio volume se magna a colazione le elucubrazioni di Fidia, Pitagora, Fibonacci e compagnia bella..... e la sezione aurea, al massimo, la posso srotolà e usà come filo interdentale. :)))

    "DONNE, il vostro PESO costituisce realmente un PROBLEMA per la vostra vita?"

    Oggettivamente, sì.

    E mica solo per la mia vita: pure per le cosce, le tette, il sedere........ :P

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Nè peso né densità di massa costituiscono un problema per me. Hanno provato a ferirmi colpendomi sul mio aspetto fisico ed ho impiegato un bel po' per capire che quello che mi si voleva dire era che fossi grassa... Non ci ero arrivata, proprio perché non davo importanza a questo... Sono burrosa e piaccio per questo. Ed anche per tante altre cose. Sono un'entusiasta della vita, sono ottimista, trasmetto la mia gioia di vivere e la positività. Incoraggio chi mi sta accanto, so ascoltare, sono accogliente... e tanto di più.

    Sono altri, per me, i problemi che non peso e massa...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Senti, credo di poter dare un contributo piuttosto stimolante al dibattito, se qualcuno mi spiegasse in modo chiaro tutto quello che hai scritto.

    Te lo chiede una che ha studiato al liceo classico, saltando a piè pari la matematica e tutta quella roba lì, e che ora studia filosofia.

    --------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Sì, costituisce un vero e proprio disagio. Il peso, per me, non indica più il mio stato fisico. E' come se fosse un indicatore del mio livello in un ideale processo di sublimazione. Vedi, per la gente come me l'importante è staccarsi dalle cose terrene, così sporche e ancorate alle passioni, e raggiungere un livello più alto, più nobile, in cui il cibo è solo immaginazione. In cui non siamo schiavi del cibo. Il peso è, quindi, un numero che fa la differenza. Per me è importante vedere che dalla scorsa settimana ho perso 3 etti, ma non per i 3 etti in sè: ma per il fatto che il numero è diminuito. Quindi, per riagganciarsi alla tua domanda. per me è importante proprio il peso, non il volume: farebbe molta differenza vedere sulla bilancia 20 kg invece che 50....anche se il mio volume fosse di 50 kg. Non sono sicura di essermi spiegata bene. Nella fase più acuta della malattia, facevo continue fotografie al peso che segnava la bilancia: 50, 7 - 50 - 49,8 - 49, 3... Non mi importava davvero che il mio corpo perdesse grasso... O meglio mi importava, ma riuscivo a vederlo se e solo se il numero della bilancia diminuiva.

    E' l'unica cosa che posso dirti, per il resto non ci ho capito un tubo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Dunque: posizionata in verticale davanti allo specchio ho immaginato me stessa con il doppio del peso reale e il risultato non mi è piaciuto; ho fatto la stessa cosa al contrario e...sono sparita.

    Poi ho googlato per calcolare il mio peso forma e non rientro in nessuna di queste formule:

    Peso forma calcolo peso forma

    Formula di Lorenz PESO FORMA kg 53.5 OK

    Formula di Broca PESO FORMA kg53 sovrastima il risultato

    Formula di Wan der Vael PESO FORMA kg54.2 OK

    BMI (body max index) PESO FORMA kg53.61 OK

    Nuovo BMI PESO FORMA kg 51.67OK

    Formula di Berthean PESO FORMA kg 69.6non fa distinzione tra uomo e donna

    Formula di Perrault PESO FORMA kg 61.32non fa distinzione tra uomo e donna

    Formula di Keys PESO FORMA kg 50.78OK, consigliata

    Formula di Travia PESO FORMA kg51.384 non fa distinzione tra uomo e donna

    Equazione di Livi PESO FORMA kg51.52 non fa distinzione tra uomo e donna

    Buffon, Roher e Bardeen PESO FORMA kg 52.24 sovrastima il risultato

    Peso 47Kg e sono bassa 1:57, ti chiedo:

    Appartengo alla sezione aurea?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    guarda io sono talmente grassa che per calcolar la cinconferenza della mia vita il pigreco è sparito dalla calcolatrice per la vergogna.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Styles
    Lv 5
    7 anni fa

    Scusa ma non ho letto tutto perchè non ho voglia, ho spento il cervello oggi u__u

    Però ti posso dire che io sono contenta del mio fisico: il mio peso è giusto, sono proporzionata, tonica e snella e mi prendo cura di me con un'alimentazione sana ed equilabrata e un pò di attività fisica.

    Ciao ^__^

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Quello che hai scritto per me è arabo stellino anch' io e guardo che scrivono gli altri

    :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Il mio peso, almeno per il momento, non è un problema per me.

    Peso 53 o 54 kg e sono alta 1,71 m, credo di essere nel mio peso- forma. Il problema per molte donne non sono i chili in più, ma dove vengono distribuiti!

    Comunque non bado né a pubblicità, né altro. Sono felice di come sono, per adesso.

    L'unica cosa che mi rimprovero è di non fare attività fisica per tenermi in forma, principalmente perché sono una sfaticata (poi perché sono asmatica e potrei fare pochissimi sport) e so già che questo lo rimpiangerò più in là!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Saddà tuccà! Evviva la carne!!! le ossa lasciamole ai cani!!

    Cmq è solo una battuta a prescindere dal dibattito serio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.