Cosa mi conviene fare aiuto?

Ancora una volta spero che la community di yahoo possa aiutarmi. Da 8 mesi sto lavorando in un supermercato, ora mi hanno proposto o un trasferimento full time fuori regione (sempre da precario ovviamente), oppure un part time nel negozio dove lavoro ora (sempre da precario ovviamente). Ho 28 anni single senza amici prima convivevo e ora vivo con i miei genitori per cui mi sono subito proposto per il trasferimento perché non ho niente da perdere. Secondo voi è la scelta giusta o l'ennesima perdita di tempo? Sarebbe meglio forse accettare il part time e intanto cercare qualcosa di meglio, visto che comunque ho anche una laurea umanistica che anche se non mi da possibilità concrete non ho mai provato a sfruttare? Grazie in anticipo a chi risponderà buona pasquetta!

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Non esiste una risposta giusta, però secondo me dovresti puntare sul lavoro part time; perchè, il lavoro a tempo pieno è solo una scusa che viene utilizzata da molte ditte (prendono un lavoratore a tempo pieno da precario, scaricandolo quando il tempo di precariato finisce per trovarne un'altro con le stesse qualità).

    Mentre il lavoro part time potrebbe darti il tempo di cercare un'altro lavoro (sperando di trovarlo); inoltre nel lavoro part time non paghi l'affitto vivendo con i tuoi (o se lo paghi è una somma irrisoria), mentre con il lavoro full time dovresti pagare un' affitto pieno (se non trovi un coinquilino).

    Comunque, dipende anche dal lavoro che ti hanno proposto fuori regione (se è un lavoro comune non è molto sicuro, altrimenti ti potrebbero mandare via).

    Trova un buon lavoro.

    Puoi, inoltre cercare di rispondere alle mie strane domande:

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ai...

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ag...

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Aq...

    Fonte/i: Parole di persone
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.