Perché facciamo sogni ?

2 risposte

Classificazione
  • Lv 4
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Sognare è un'attività indispensabile per l'equilibrio fisico e psichico, proprio come una sana alimentazione, il necessario riposo, la luce e l'ossigeno che respiriamo. Tutte le creature sognano anche se non se ne ricordano o non ne hanno la consapevolezza, compresi i feti, i neonati e gli animali.

    Nell'uomo, il sogno libera gli impulsi repressi durante il giorno, fornisce elementi utilissimi sullo stato psichico del sognatore, gli rivela aspetti sovente insospettati si sè, funziona da autoregolamentazione psicologica tra il livello conscio e quello inconscio e aiuta il suo processo complessivo di sviluppo evolutivo. Senza sogni non vi è che la morte, come è stato ampiamente dimostrato da esperimenti compiuti sugli animali: messi in condizioni di non sognare, topi e gatti da laboratorio hanno cominciato rapidamente a deperire fino a lasciarsi morire.

    Sognando, anche quando al risveglio non ricordiamo nulla, trascorriamo circa 1/4 del tempo dedicato al sonno, ovvero una ventina di minuti ogni ora e mezza: sommando insieme tutti questi frammenti si scopre che nella vita media di una persona il tempo assorbito dall'attività onirica è ragguardevole: circa 5 anni su 70! Se poi ai veri sogni aggiungiamo la parte di veglia popolata da fantasticherie (sogni ad occhi aperti, lo stato di grazia degli artisti, i momenti di intensa concentrazione..) appare chiaro come questo tipo di attività del cervello influenzi tutta la nostra vita.

  • 8 anni fa

    Tu perché fai domande stupide?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.