Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 7 anni fa

Aiutoo! Le città dell'Africa!?

Potreste cercarmi le ATTIVITA' PRINCIPALI e MONUMENTI O ALTRI EDIFICI IMPORTANTI di queste città africane: Maputo, Beira, Novo, Port Elizabeth, Bangui e Gibuti?!

Grazie:)

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Migliore risposta

    maputo:La cattedrale ha uno stile moderno. E’ stata ricostruita nel 1944. E’ molto grande, e non ha colonnati antichi, ma enormi pannelli che le fanno assumere le sembianze di un moderno palazzo amministrativo. Da visitare i giardini Tunduru, sono molto belli e particolarmente curati; vi si celebrano matrimoni e battesimi. Ospitano piante rare della zona ed edifici antichi.

    Un esempio di arte moderna, in un clima africano è dato dalla casa di ferro; completamente edificata con questo materiale ricorda la struttura della Torre Eiffel, in effetti proprio lui l’ha progettata e fatta costruire. Al centro della città si erge maestoso il Monumento a Samora Machel, primo presidente del Mozambico.

    Il porto, che incorpora bei palazzi in stile coloniale, tra rovine di altri e baracche che cadono a pezzi, ospita una zona dedicata ai portuali in cui si possono ammirare le prodezze di questi cavalieri dei mari riassunti in una splendida pinacoteca.

    A Maputo convivono edifici moderni, coloniali, e abitazioni che somigliano a favelas, tutti da visitare per meravigliarsi e documentare quanto sia affascinante un miscuglio tale di abitudini, modi di fare propri di diverse classi sociali che in maniera sonnolenta e tranquilla, pacificamente convivono tra loro.

    Beira:La città è caratterizzata dalle attività portuali ed il centro conserva pochi edifici coloniali. Il monumento principale è la cattedrale del 1907 costruita in parte utilizzando le pietre del forte portoghese di Sofala. Sono poi da ricordare la stazione ferroviaria del 1966, il mercato centrale, il faro e la spiaggia di Makuti.

    Port Elizabeth: Situata nell’estremità meridionale del Sudafrica, tra Città del Capo e Durban, Port Elizabeth fa parte della provincia di Eastern Cape. La città si affaccia sulla Algoa bay (Oceano Indiano), un lido che si estende per circa 40 Km, meta privilegiata dei turisti.

    L’economia di Port Elisabeth si basa principalmente sul commercio portuale e sull’industria automobilistica; molto sviluppate anche la produzione di uve pregiate e l’allevamento delle ostriche. Port Elizabeth è anche un importante polo culturale, essendo sede di una delle più importanti università sudafricane, la Nelson Mandela Metropolitan University.

    Port Elizabeth sarà una delle 9 città Sudafricane che tra l’11 giugno e l’11 luglio 2010 ospiteranno le partite dei campionati Mondiali di Calcio.

    La struttura adibita all’evento è il Port Elizabeth Stadium, uno stadio di recente costruzione che puo’ ospitare fino a 50 000 spettatori

    La prima cosa che si nota visitando Port Elizabeth è lo stile architettonico coloniale, che in sé riassume influenze inglesi, autoctone e portoghesi. Vaste zone verdi, adornate da ampi giardini si alternano a zone industriali e quartieri che ospitano residenze coloniali.

    Il fulcro della vita cittadina è la Piazza del Mercato, dove sorgono alcuni dei principali edifici e monumenti di Port Elizabeth.

    Il municipio risale al1858, mentre la biblioteca pubblica, in stile gotico vittoriano, venne costruita nel 1835.

    Da vedere anche il campanile, alto 53,5 m.

    Addo Elephant National Park

    Si tratta di un bellissimo parco naturale, esistente dal 1931. qui è possibile ammirare molti esemplari di specie animali che vivono allo stato brado. Tra essi troviamo soprattutto gli elefanti, da cui il nome del parco: due colonie in via di estinzione sono ospitate dal parco, quella della razza Eastern

    Cape

    Elephant e quella della razza Cape

    Buffalo.

    Le township

    Sono i quartieri che furono teatro delle principali vicende della lotta anti apartheid, e per questo un itinerario ad esse dedicato permette di approfondirne la conoscenza. New Brighton, noto anche come Red Location, è una township le cui origini risalgono al1903; qui si sono svolti i principali avvenimenti della storia della lotta contro l’ apartheid anteriori al1994.

    Gibuti:La città è troppo giovane per avere dei veri monumenti, ma potrete compensare trovando nei dettagli delle case in stile coloniale, la storia di questa giovane città. Inoltre potrebbe essere che presto gli stili islamici soppiantino quello che ora rappresenta questo retaggio del passato, quindi vale la pena di fissarli bene nella memoria.

    Bangui: Qui è possibile visitare le rovine di antiche fortificazioni ed abitazioni dei capi del villaggio. Rigorosamente basse e coperte da suggestivi tetti in paglia, in alcune zone conservano intatta, quasi fosse un luogo di culto, l’aia che si usava per l’essiccazione del caffè. Un enorme arco in marmo, simbolo della potenza del dittatore Boukassa è presente nella zona moderna della città: una visita va fatta senz’altro a Place de la Republique, la piazza centrale di Bangui.

  • 7 anni fa

    wikipedia no eh ?!

  • 7 anni fa

    Hai un futuro da politico C:

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.