zip.sonia ha chiesto in Animali da compagniaCani · 7 anni fa

Voi cosa avreste fatto al posto mio?

Ieri ero in centro qua a Trento con Agata,ci trovavamo al "banchetto" del canile chiacchieravo tranquilla con le ragazze,Agata era sdraiata a terra un dietro non davanti e si faceva coccolare.Mentre parlavamo un dolce labrador però molto irruento sfugge dal controllo del padrone in quanto il guinzaglio era molto molto lungo e si avventa addosso ad Agata.Voglio premettere che la fatto con gioia e non per aggredirla,io sapendo che Agata è traumatizzata causa un' aggressione dovuta da un' altro cane mi sono buttata a terra per fare da barriera e mi sono messa a gridare per favore lo fermiiiii!Il guinzaglio però era troppo esteso e per il padrone era impossibile fermarlo,allora una ragazza del canile con un balzo si è messa davanti al cane e ha sgridato il padrone:che per tutta risposta si è messo a ridere e se ne uscito con la solita frase:il mio cane signore è buono.Io zitta nel frattempo mi ero alzata e lo guardavo sbalordita.La ragazza del canile le ha risposto:nessuno mette in dubbio che il suo cane sia buono e che le sue intenzioni siano amichevoli,però non gli viene da pensare che forse gli altri cani tutta questa esuberanza non la gradiscono?Io sono rimasta sempre zitta,non dovevo dare segni di nervosismo per non forbentare le paure del mio.Ora il comportamentista mi ha detto che devo di nuovo ritornare a concedere la fiducia ad Agata,ieri al posto mio come vi sareste comportati?

Avreste lasciato che se la vedessero tra di loro,correndo il rischio che Agata lo mordesse?

Oppure avreste fatto come me,vi sareste buttati a terra facendo da barriera,evitando così che Agata lo mordesse?

Si fa presto a parlare a dire che devo concedere a lei di nuovo la fiducia,si fa presto a dire che in certe situazioni devo mantenere la calma,molto più difficile è metterle in pratica.Per questo vi chiedo come vi sareste comportati voi se foste stati nella mia situazione consapevoli di avere un cane che quando si sente minacciato attacca.

Ringrazio tutti coloro che mi risponderanno ciao Sonia

Aggiornamento:

Ieri abbiamo preso l' autobus c' erano anche dei bimbi che facevano casino,perfetta ha ignorato,siamo state dentro a dei negozi,perfetta anche lì,ci sono state persone che l' hanno accarezzata ha accettato l' amicizia,ha trovato dei suoi simili si sono annusati tutto bene.Il "fatto" è capitato quandoil labrador sfuggito dal controllo ha cercato di saltarle addosso.Eravamo ferme alla bancarella lei era dietro sdraiata palese segno di sottomissione nei confronti delle signore che raccoglievano fondi per il canile,si sono avvicinati pure altri cani che io ho accarezzato e lei era tranquilla beata pacifica.Il labrador io non lo avevo nemmeno visto,ho sentito Agata abbaiare molto nervosamente e strattonare il guinzaglio,lì mi sono accorta di quello che stava succedendo.

Aggiornamento 2:

Fino a questo punto tutto è andato per il meglio,forse Fra non comprendi il nocciolo del problema,tu al posto mio cosa avresti fatto se invece di Agata ci fosse stato il tuo dogo e lo avresti visto così contrariato,io conosco Agata so dove può arrivare e dove non va oltre,tra l' altro dopo quell' aggressione non tollera troppo i maschi,predilige molto di più le femmine.

Aggiornamento 3:

Qua all' Area Cani ho visto molte persone che adottavano questa filosofia finché i loro cani si sono attaccati e dopo queste persone non si guardano più nemmeno in faccia.Io non voglio che Agata rovini qualche cane e il suo padrone com'è capitato a noi quella stramaledettissima volta.

4 risposte

Classificazione
  • banira
    Lv 6
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Io mi sarei comportata come te. Perché fiducia per fiducia, ma i cani sono imprevedibili e lei magari non accettava quel cane, che poteva essere morso o Cmq poteva accadere qualcosa di spiacevole. Hai detto che agata è traumatizzata, quindi è meglio prendere le situazioni con le pinze e non esagerare, tu hai fatto solo bene.

    Ti racconto una cosa accaduta a me in canile. Un giorno abbiamo portato fuori io una coppia buonissima e una mia amica un altra cagna, il problema è che questa è esuberante e si è buttata adosso al maschio della coppia senza pensarci, ora perfortuna che è stato un signor cane e si è trattenuto dal morderla, ma è partito subito a ringhiare per chiarire il suo disappunto. Non tutti i cani per età o carattere accettano la sfrontataggine e l'esuberanza degli altri, per questo è sempre bene che entrambi i padroni controllino la situazione e che la conoscenza avvenga per fasi. In questo caso siccome il padrone dell'altro cane se nè fregato tu hai fatto la cosa migliore. Ciao!

  • Ciao Sonia

    Ti racconto la mia esperienza

    ... Ho passato anch io un brutto periodo col mio dogo(ho perso 5 kg e un pò di salute x lui).

    L ho adottato a 14 mesi. ( già fase critica x un cane... Dato che sta attraversando il periodo della "adolescenza"), in più tenuto chiuso in un recinto senza mai contatti con nulla e nessuno, se non con il cielo.

    X farla breve... Inc.zz.o con il mondo,tutti erano dei bersagli...tutti erano dei"nemici"da attaccare... In casa un angelo... Non so neanche xkè!

    Ho passato il primo mese nel terrore,più volte ho pensato di mollare, era sempre con me... Lo portavo a lavoro,luogo pubblico...immagina tu la situazione... Un dogo,una Potenza,una tigre allo sbaraglio!

    Mi sono rivolta subito (come sai a 4 educatori/comportamentalisti .... Verdetto disastroso... Tranne l ultimo che mi ha dato un paio di consigli giusti).

    Non gli permetto contatto con nessuno... Perché aveva delle reazioni violente...

    Ho passato un mese ad evitare il mondo intero... E intanto piangevo ... Non era questo che volevo!!!

    Mi rendeva conto che non c era rispetto ne fiducia... Non ero in grado di aiutarlo così... IO DOVEVO DIMOSTRARSI CHE IL MONDO ERA UN BEL POSTO! NON ERA LUI A DOVERMI DARE SICUREZZA...MA ERO IO A DOVERLa dare a Lui.

    Mi resi conto che lo stavo trattando come la sua ex padrona... Però mi fidava di lui... Xkè cmq brava con i miei figli e nonostante fosse incattivito e il grande (figlio), un monello che gli faceva dispetti e anche male

    lui nona mai fatto cenno di attaccare.

    Quindi dopo un mese,mi feci un ultimo pianto e decisi che era l ultimo... Che le cose dovevano cambiare,c'è non era un mostro, era un cane che non aveva ricevuto NE RISPETTO NE AMORE, e che era il momento che avesse quello che era giusto ... Libertà.rispetto .fiducia.e una vita dignitosa....

    E questo spettava a me!

    Iniziai con il rispetto... Non evitato più che fosse a contatto con le persone... Lo incatenati davanti al passaggio o davanti al accettazione e lo costrinse suo malgrado ad accettare gli estranei... Duro due settimane... Spesso col rischio che rompesse la catena...

    Lo portavo ingiro in mezzo alla gente sempre pronta a correggere eventuali ringhi ...

    Al parco dei cani...

    Era un delirio,ma dopo due settimane iniziavano i cambiamenti.

    Così iniziai a fidarmi di lui... Era paura la sua... E ogni volta che ringhiava e indietreggiava pronto ad attaccare, mi avvicinano al "suo"nemico e gli facevo capire che era tutto ok.

    Lui mi stava dimostrando che voleva migliorare e io gli davo questa possibilità. E tanto amore...

    Ora la BESTIA NON CE PIÙ !!!! C'È IL MIO CANE!!! UN CANE!!!! non c'è più la tigre!

    SERENO E RISPETTOSO...che si avvicina a tutti curioso.

    Con i cani e socievole ,ma molti hanno paura di noi avendoti conosciuto 6mesi fa,ma tutti riconoscono c'è non è più lui.... Se lo sfidano(dominanza),non si tira indietro,ma non attacca mai x primo.

    Lo so che è difficile... Credimi ... Quanto lo so...

    Ma sei tu a dover cambiare x far si che Agata sia serena e sicura... Sei tu che le trasmetti istintivamente le paure... E sei tu a dover insegnare il rispetto.

    Non è facile... Xkè spetta a noi... Io ci ho messo due mesi x capirlo... E una volta realizzato che si può dare... Lui di è ripreso subito... La mia sicurezza probabilmente è arriverà a lui.

    Sonia lavora su te stessa.

    Lei ti verrà dietro .

    In bocca al lupo amica.

    Se ci credi si può fare tutto!!!

    ------------

    Se mi dici cosa avrei fatto 4mesi fa.... Il delirio... Avrei urlato contro il padrone e mi sarei messa in mezzo.

    Oggi no.... Gli avrei intimato di stare fermo... Normalmente uso... Shhhhh!Shhhhh!

    Oggi non mi sarei creata il problema. Ne abbiamo passate tante, non torno indietro.

    Il mio è stato aggredito 3 volte... E in tutti e tre casi avrebbe potuto fare male. Non lo ha fatto... E spero che questo sia dovuto al equilibrio che abbiamo trovato.

    Ad oggi non mi sposto più,non lo strattono più. Io guardo il mio gli altri si devono guardare i loro.

    Sono passati i tempi del timore e terrore.

    E

    Il fatto che io ho un cane grosso e più pericoloso, non è un deterrente x gli altri di fare quel che vuole...

    Io chiamo i padroni(qui sono tutti sciolti.tanto sono tutti buoni dicono loro),Se il padrone non se ne cura... Io non cambio strada... Non è solo un problema mio.

    Fonte/i: Scusa gli errori... Con il cell è un delirio Ahahahahaha
  • 7 anni fa

    Hai fatto bene; perfetto ... Un saluto alla tua cagnolino e in bocca al lupo!

  • Anonimo
    7 anni fa

    sapendo che un'amica ha "paura" del cane, e non per vantarmi, con i cani ci so fare, mi sarei messo davanti io, pur di difenderla.

    praticamente avrei fatto come te. e ti dico, hai fatto bene ad agire in quel modo.

    io avrei fatto così !

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.