Risarcimento terzo trasportato.. Assicurazione che non risponde all'Avvocato?

Salve

tempo fa ho riportato lesioni fisiche come terzo trasportato a causa di un' incidente senza nessuna responsabilità', ora l' assicurazione mi ha liquidato una certa cifra, il mio avvocato la considera a titolo di acconto....il danno biologico del mio medico legale della mia parte è nettamente superiore a quello che mi è stato attribuito dal medico dell'assicurazione, nonostante le lettere spedite dal mio avvocato all'assicurazione, quest'ultima continua a non rispondere dopo svariati mesi.... l'avvocato consiglia un procedimento dove viene nominato un medico tecnico dal tribunale (non conosco il nome della procedura). Chi mi consiglia i passi da compiere?! E' possibile che un'assicurazione non risponda ad un'avvocato?!

3 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Quoto Aristo... un po' meno Paraff, anche se con simpatia e mi spiego.

    Agli avvocati non frega nulla se si vince o si perde, almeno ad una categoria specifica.

    Tanto la loro notula qualcuno l'ha da pagà.... Non so se mi sono spiegata....

    Dall'altra parte, assicurativamente parlando, i liquidatori sanno che fatti i calcoli, non sempre il gioco vale la candela.

    Non sempre fare causa ti fa guadagnar soldi.... se ti va bene li "cambi": quello che prendi in più, li giri all'avvocato, ai periti medico legali, alle spese di registrazione atti.... ecc ecc.

    E tanti saluti e baci al tuo risarcimento.

    Al tuo avvocato l'assicurazione non risponde per un semplice e logico motivo: quello che ti hanno offerto è il massimo che si può offrire transattivamente, cioè non andando in tribunale ma accordandosi privatamente.

    Puoi forzare questa situazione di stallo e citare l'assicurazione a risarcirti il restante dovuto..... e vedere che succede.

    Un atto di citazione è un atto che l'assicurazione, DAVVERO, non può ignorare.

    Quindi se hai ancora soldi da avere, cioè ti hanno sotto risarcito (e di ciò un liquidatore, se conosce il suo lavoro, lo sa) qualche giorno prima dell'udienza o all'udienza stessa ti faranno un'offerta, che spassionatamente, ti consiglio accettare, qualunque essa sia..... ma che, attenzione attenzione, nell'atto che firmerai sia BEN specificato che tale somma includea ANCHE spese processuali, (sei stato obbligato a spendere per citarli, mica devi pagare tu) ma SOPRATTUTTO l'onorario dell'avvocato.

    Se li citi e non fanno offerte.... puzza.

    Puzza di marcio lontano un miglio.... Cioè sono stati abbastanza giusti nel risarcirti.

    Come capire prima quale dei due casi sei tu?

    Chiedendo al tuo avvocato, se è persona onesta che non vive di espedienti, saprà risponderti con chiarezza e semplicità e ti consiglierà ciò che è più giusto rispetto a quello che hai avuto e potrai ottenere....

    Rileggendoti la perizia medica che hai fatto tu e quella dell'assicurazione.

    Chiedendo un parere fuori dalle righe scritte, al medico che ti ha fatto la perizia....

    Il tuo istinto, se ne hai uno, può farti capire se ciò che dovresti affrontare in tempo spese, tensione, nervoso, ecc ecc ne vale la pena.

    Capita alle volte, finito un'esperienza, di dire: .... però io sapevo che andava a finire così.... o cosà.

    In bocca al lupo, in ogni caso!!!

  • 8 anni fa

    Solitamente, i periti (in questo caso legali) delle Assicurazioni tengono debitamente conto della lettera ufficiale di un avvocato di parte. Se, stranamente, sinora i probiviri di questa Assicurazione a te avversa ha deciso di fare le classiche orecchie da mercante, ignorando, cioè, le missive del tuo legale, ciò significa che gli esperti di questa Assicurazione, ben sapendo che essa potrebbe essere citata in causa, sono certi di vincere la causa stessa, anche e soprattutto alla luce della futura visita medica che sarà eseguita da un medico super-partes nominato direttamente dal Tribunale giudicante. Ora, pensa bene se val la pena adire le vie legali ... se tu dovessi perdere effettivamente in sede processuale ti dovrai per forza accontentare dell'attuale cifra, ma, al contempo, dovrai pagare, oltre al patrocinio del tuo avvocato, anche tutte le spese legali processuali.

  • 8 anni fa

    Devi fidarti del tuo avvocato.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.