camole della farina?? aiuto D:?

se metto della farina in un barattolo abbastanza grande dopo quanto tempo nascono le " camole della farina "?? come allevarle? quanto tempo impiegano per riprodursi?? scusate, troppe domande ma ho bisogno di aiuto....10 pnt al migliore :)

1 risposta

Classificazione
  • Risposta preferita

    Trova un posto dove siano tranquille e non vengano disturbate ne da te, ne da qualche animale e non devono patire ne caldo ne freddo. Le devi mettere in una scatola bassa (ma non troppo) e larga, perché se le metti in una vasca alta e stretta il peso di quelle superiori potrebbe schiacciare ed uccidere quelle inferiori. Come coperchio della scatola puoi benissimo usare una zanzariera.

    Come cibo puoi dare da mangiare alle camole qualsiasi tipo di farina o i fiocchi, perle d' orzo, la crusca, il pangrattato,le crocchette per cani e gatti, mangime per tartarughe, mangime per pesci in scaglie, pellet di erba medica. Le camole odiano l' acqua, quindi servirà aggiungere delle verdure fresche o degli agrumi o ancora delle patate tagliate a metà. Il ciclo vitale delle camole della farina è di 6 mesi, cioè praticamente nascono, crescono, mutano e si riproducono in 6 mesi.

    Per l' allevamento servono un bel po' di esemplari per poterli sia prelevare per somministrarli ai nostri animali che per poterne tenere un numero adeguato per la riproduzione.

    Questo tipo di allevamento può durare molti anni anche senza dover comprare nuovi esemplari per ripopolare l' allevamento basta che non li consumate tutte per darli ai vostri animali.

    Le camole della farina vivono in temperature sui 24°C al di sotto questa temperatura si addormentano e il loro metabolismo rallenta, il loro ambiente deve essere secco poiché l' umidità le può ucciderle, ricordiamoci che sono insetti deserticoli.

    Una volta che le camole diventano adulte, si riproducono, quindi si consiglia di tenere i vadi stadi di crescita in vasche diverse.

    Le larvale sono sclerificate, cilindriche, dotate di zampe e molto spesso di due tipici uncini rivolti all'insù sull'ultimo segmento addominale, sono mobili, attive, e reagiscono arcuandosi verso l'alto.

    Le pupe hanno una forma diversa da quelle dello stadio larvale ed oltre a ciò sono immobili l'unico movimento che fanno è quello di agitarsi se le toccate, attenzione a non maneggiarle in modo brusco perché potrebbero danneggiarsi bloccando cosi la loro trasformazione senza mai trasformarsi in adulte. Gli insetti adulti hanno svariate forme, di colore nero o rosse o marrone.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.