edoardo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 7 anni fa

Aiuto! mi servirebbe un tema sul film "zero dark thirty"!?

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Trama [modifica]

    Otto anni di ricerche [modifica]

    Il film è basato sull'attività dei servizi segreti che ha portato all'individuazione e all'uccisione di Osama bin Laden, il 2 maggio 2011 ad Abbottabad, Pakistan da parte del DEVGRU. La trama si sviluppa in un arco di tempo compreso tra il 2001 e il 2011, e narra le indagini e le ricerche che portano l'agente CIA Maya a scovare il nascondiglio del capo di al-Qaida. Maya è una giovane agente della CIA che per otto anni vive e lavora, concentrandosi esclusivamente sui dati di intelligence, relativi a Osama bin Laden, leader di al-Qaeda. E' una di quelle ossessioni che non sempre sono viste positivamente in un ambiente di lavoro collaborativo come quello in cui viene catapultata, nell'ambasciata degli Stati Uniti in Pakistan, nel 2003, ancora fresca di laurea.

    Waterboarding e tortura [modifica]

    Maya è decisa a vincere. Vuole riequilibrare almeno in parte la sconfitta dell'11 settembre. E' una donna minuta, in giacca nera e senza trucco, il viso pallido e slavato tradisce una tensione continua[1]. Le torture - o enhanced interrogation techniques - ovvero "tecniche di interrogatorio rafforzate", nell'eufemismo terrificante della CIA - il waterboarding, le botte, la privazione del sonno, la costrizione in catene o dentro scatole di legno, cui assiste nei diversi campi di prigionia segreti, dove vengono tenuti i membri di al-Qaeda arrestati, la debilitano anche fisicamente. Dimagrisce, piange e si torce le mani. Ma poi accetta quei metodi e finisce per usarli anche lei (ordinando al soldato che l'assiste di prendere a sberle un prigioniero che le sembra stia mentendo). Il suo maestro è Dan[2], che ormai ha ridotto a pezzi un centinaio di prigionieri, prima di decidere di tornare a Washington a "fare qualcosa di più normale". "Questa tua tenacia, questa tua forza io la rispetto. Ma tutti prima o poi cedono. E' fisiologico".[3]

    Due attentati [modifica]

    Jessica, l'unica persona con cui a volte condivide una cena, è sulle tracce di un giordano che sarebbe disposto a infiltrarsi nella aree tribali dell'Afghanistan, in cui si ritiene possa nascondersi Bin Laden. Anche se Maya non ci crede - "Non si può dirigere una rete di terrorismo internazionale stando in una grotta" - cerca comunque di sostenere l'amica. Erano al Marriot di Islamabad, alle 19 e 35 ora pakistana del 20 settembre 2008, quando l'hotel venne sventrato dallo scoppio di 600 kg di esplosivo[5]. Maya è stata oggetto anche di un altro attentato, a colpi di Kalašnikov, di fronte al portone della sua residenza in Pakistan.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Ma... non mi intendo di cinema ma lo stile è il mio preferito Donnie Darko che già conosci, Il Corvo, V consistent with Vendetta, quelli di Burton più The Nightmare earlier Christmas, Arancia Meccanica, Hannibal Lecter, The Butterfly result, A.I. man made Intelligence, souvenir, Blade Runner, Matrix (a me è piaciuto solo l' uno), Intervista Col Vampiro (che mi sono rovinata leggendo prima il libro) Ce ne sono altri ma ora non mi vengono in mente

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Terrorisimo,team 6,bin laden?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.